Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Harry Potter e l'Ordine della Fenice

Di

Editore: Salani

4.3
(26969)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 807 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Russo , Chi tradizionale , Chi semplificata , Spagnolo , Catalano , Giapponese , Tedesco , Portoghese , Norvegese , Ceco , Polacco , Svedese , Olandese , Finlandese , Galego , Ungherese , Basco , Danese , Greco , Turco , Thai , Rumeno , Sloveno , Croato

Isbn-10: 8884513448 | Isbn-13: 9788884513441 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Beatrice Masini ; Contributi: V. Daniele , A. Ragusa

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , eBook

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Harry Potter e l'Ordine della Fenice?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quindicenne alle prese con improvvisi scoppi d'ira, la voglia di cambiare il mondo e le prime, cocenti, passioni amorose, Harry Potter sta per tornare alla scuola di alta stregoneria di Hogwarts, dove frequenterà il quinto anno. Già infastidito dalle noie adolescenziali, il ragazzino è reduce da una noiosa estate con gli spregevoli Dursley e non vede l'ora di tornare nella movimentata vita degli apprendisti maghi. E, di certo, le avventure non mancheranno... Tessendo un'altra stupefacente trama, Joanne K. Rowling, questa volta dà voce alle inquietudini dell'adolescenza, mettendo in guardia contro la stupidità del potere e di chi lo usa per combattere il talento, il coraggio, la fantasia e la diversità.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Le mie prime critiche alla Rowling (contiene spoiler)

    Questo è il volume che ho apprezzato meno tra i primi 5 della serie, e secondo me il meno riuscito, 800 pagine sono troppe per questa trama. Devo dire che avevo tante attese su questo libro, mi aspett ...continua

    Questo è il volume che ho apprezzato meno tra i primi 5 della serie, e secondo me il meno riuscito, 800 pagine sono troppe per questa trama. Devo dire che avevo tante attese su questo libro, mi aspettavo che il ritorno di Voldemort sarebbe stato molto più movimentato, non vedevo l'ora di scoprire i nuovi piani del Signore Oscuro...
    Invece, ben presto è chiaro che succederà poco o nulla, fin da quando i ragazzi sono al quartier generale dell'Ordine, in un clima omertoso che mi ha delusa non poco (Caramell è odioso...e l'atteggiamento di Silente, sinceramente, non l'ho del tutto compreso). Alcune cose mi sono sembrate inventate a caso (tipo, la faccenda del fratellastro di Hagrid...di solito le sue vicende mi divertono sempre, ma stavolta le ho trovate noiose), altre mi hanno proprio infastidita, come le interminabili lezioni di divinazione (che noia la professoressa Cooman) e soprattutto quella odiosa dispotica e sadica della professoressa Umbridge! Giuro che ogni volta che leggevo il suo nome mi veniva l'orticaria! :@ E questo non è bello, perchè occupa davvero tanto spazio nella storia, non capisco davvero perchè dare tutta questa importanza a un personaggio così odioso :@
    Altra cosa che non mi è piaciuta troppo è stata la morte di Sirius, nel senso...ha già perso i genitori Harry, che necessità c'era di perdere pure Sirius?! E comunque la Rowling dedica davvero poche righe all'avvenimento praticamente più importante del libro, soprattutto se paragonato alle innumerevoli pagine di risatine e "hum-hum" della professoressa Umbridge, di cui è pieno il libro :/ Insomma, un momento era lì a duellare, e il momento dopo è morto, fine. Mah! A parte che tutta la parte finale che si svolge al ministero è a mio parere scritta in modo confuso...
    Harry è per tre quarti del libro un adolescente in crisi con scoppi di ira improvvisi...capisco che la sua situazione sia difficile, però cavolo, possibile che il lume della ragione lo possegga sempre Hermione?! Hermione mi piace, così come Ron...i loro battibecchi sono tra le cose più divertenti del libro...e mi è piaciuto anche molto Neville :) Invece, mi sto ancora interrogando sull'utilità di Cho Chang e di Ginny :/
    Più di tutti però mi ha deluso la gestione di Draco Malfoy. Ogni libro che passa assomiglia sempre più ad un perfetto ed insopportabile idiota...possibile che per lui non sia possibile nessuna evoluzione, soprattutto nel rapporto con Harry?
    Una cosa mi è piaciuta in particolare, riguarda il professor Piton...E' stato bello scoprire aspetti nascosti della sua adolescenza, quando veniva maltrattato ad Hogwarts...dirò un'amenità, ma a me ha fatto quasi tenerezza! Dietro quella scorza dura deve nascondersi qualcosa di diverso, e spero che prima o poi verrà fuori del tutto. Mi piace la sua ambiguità che viene svelata poco a poco nel corso della serie.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Alla fine del quinto capitolo della saga di Harry Potter ho dovuto prendermi una pausa. Mi sono affezionata troppo a quel ragazzino sfacciato e spavaldo. E poi.. è' stato un duro colpo leggere della m ...continua

    Alla fine del quinto capitolo della saga di Harry Potter ho dovuto prendermi una pausa. Mi sono affezionata troppo a quel ragazzino sfacciato e spavaldo. E poi.. è' stato un duro colpo leggere della morte di Sirius.

    Sono comunque sorpresa di essere arrivata fino a qui. Io e le saghe, di solito, non andiamo molto d'accordo!

    ha scritto il 

  • 4

    Ritorno di fiamma

    Dopo il passo falso del precedente capitolo, si torna quasi agli antichi splendori. L'unica pecca è l'eccessiva lunghezza a fronte di una narrazione un po' lenta e poco densa di eventi...

    ha scritto il 

  • 5

    E' definitivamente appurato: la Rowling è un'ottima scrittrice a tutto tondo!

    Tutta la saga è in crescendo di scrittura, con una evidente maturazione progressiva dello stile della Rowling, ma questo episodio è un vero salto di qualità, per approfondimento psicologico, anche ris ...continua

    Tutta la saga è in crescendo di scrittura, con una evidente maturazione progressiva dello stile della Rowling, ma questo episodio è un vero salto di qualità, per approfondimento psicologico, anche rispetto agli ottimi immediati predecessori.
    Mi sono trovato a non riuscire proprio a chiudere il libro, volendo ansiosamente vedere come continuava, in passaggi non relativi a scontri magici, agguati ed incantesimi, ma relativi ai tormenti psicologici di Potter, resi con un'approfondimento ed un acume che mi immagino rivelino anche la sensibilità di madre della scrittrice, oltre che il suo talento.
    Altro che "libri per bambini"!
    Questa è una scrittrice coi fiocchi e non solo per la fervida ed apprezzabile fantasia.

    ha scritto il 

  • 3

    Io un po' però le palle me le sono gonfiate. Giuro che sono belli ma gli ho letti troppo di seguito. Ora faccio una lunga pausa e il sesto libro un giorno arriverà. Giuro che arriverà.

    ha scritto il 

  • 3

    Bah insomma....

    Al quinto ammetto la delusione. Probabilmente il profumo dei soldi è stato più forte dell'amore per la scrittura è su questo capito si sente. 850 pagine che sarebbero potute essere 400 a DIT tanto, la ...continua

    Al quinto ammetto la delusione. Probabilmente il profumo dei soldi è stato più forte dell'amore per la scrittura è su questo capito si sente. 850 pagine che sarebbero potute essere 400 a DIT tanto, la sensazione di "allungare il brodo" mi ha lasciata un po' male. Resta ovviamente che tutta la storia e la sua ambientazione riescono comunque a coinvolgerti e a tenerti attaccato al libro. Vediamo come sarà il prossimo capitolo...

    ha scritto il 

Ordina per