Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Harry Potter e la Pietra Filosofale

Di

Editore: Salani

4.3
(32465)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 293 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi semplificata , Chi tradizionale , Spagnolo , Catalano , Francese , Tedesco , Giapponese , Portoghese , Ceco , Russo , Svedese , Olandese , Slovacco , Galego , Polacco , Lituano , Finlandese , Indiano (Hindi) , Arabo , Danese , Basco , Croato , Greco , Norvegese , Turco , Ungherese , Rumeno , Thai

Isbn-10: 8877827025 | Isbn-13: 9788877827029 | Data di pubblicazione:  | Edizione 37

Traduttore: Marina Astrologo ; Illustratore o Matitista: Serena Riglietti

Disponibile anche come: CD audio , Altri , Paperback

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Harry Potter e la Pietra Filosofale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Harry Potter è un predestinato: porta in fronte una cicatrice a forma di saetta e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilmente tagliati dai perfidi zii.
Tuttavia al suo undicesimo compleanno il mondo misterioso cui appartenevano i suoi genitori, uccisi da un essere malefico, comincia a rivelarsi: volano gufi nel cielo, uomini avvolti in mantelli confabulano tra loro, donne-gatto attendono alla sua porta, piogge di lettere lo inseguono fin su un'isola deserta. Un gigante improvvisamente apparso gli svela la sua natura e il suo destino, e Harry Potter si appresta a frequentare una prestigiosa scuola di magia.
Qui l'inventiva dell'autrice si scatena: ogni cosa nel fantastico mondo scolastico è precisa, particolareggiata eppure inaspettata, la magia si presenta come la vera vita, e strega anche il lettore allontanandolo dal nostro mondo che gli appare ora monotono e privo di sorprese.
Il risveglio dalla lettura lo lascerà pieno di nostalgia, ma ancora illuminato dai riflessi di questo lussureggiante fuoco d'artificio.
Ordina per
  • 5

    sesta rilettura ed è sempre come la prima volta!

    Quest'anno l'ho avuto per le mani due volte: la prima a giugno e la seconda a dicembre e sono arrivata alla quinta ri-lettura.
    Questa premessa perché voglio fare capire che ogni momento per leggere un libro è diverso.
    Sembra una banalità ma è così.
    Quando lo avevo letto a giugno ...continua

    Quest'anno l'ho avuto per le mani due volte: la prima a giugno e la seconda a dicembre e sono arrivata alla quinta ri-lettura.
    Questa premessa perché voglio fare capire che ogni momento per leggere un libro è diverso.
    Sembra una banalità ma è così.
    Quando lo avevo letto a giugno mi aveva entusiasmato per i vari motivi per cui tutti lo leggono: magia, curiosità, amicizia, un mondo fantasticamente reale e a portata di mano...
    Questa volta però è stato diverso, ho preso in mano il libro dicendo "Ora lo leggo assaporando bene ogni istante, immedesimandomi completamente nei personaggi e stando attenta alle descrizioni e ad ogni dettaglio che nel film non è possibile menzionare."
    Sono arrivata alla conclusione che fra "lentezza" e "scorrevolezza" c'è una grossa differenza.
    Ed Harry Potter comprende entrambi i due aggettivi.
    La lentezza spesso viene intesa come una cosa negativa (visto che viviamo in un mondo in cui andare piano vuol dire perdersi qualcosa che sta sempre ad un passo più lontano da noi) che in questo libro è stata inserita a regola d'arte.
    Prendo per esempio Percy Jackson (due stili diversi e storie diverse) che in 5 libri non riesci a capire com'è fatto lo sfondo dove vengono narrate le vicende e i personaggi vengono comunque delineati senza creare una sostanziale empatia.
    Tutto è veloce, corre e la "fotografia" è inconsistente.
    Harry Potter invece vive la lentezza facendoti gustare ogni attimo, come se la giornata fosse fatta di mille ore, i personaggi finisci per conoscerli come le tue tasche, per non parlare dei luoghi che vorresti diventassero reali.
    Una lentezza densa di magia e carica di dettagli che al giorno d'oggi non siamo abituati a gustare.
    La Rowling ha voluto dirci "Ehi ragazzi, sapete che anche nella giornata più piatta esiste la magia? Vai piano e la vedrai."

    Scorrevolezza invece è proprio ciò che intendiamo come lo scorrere veloce del testo perché scritto con maestria, sensibilità e un lessico alla portata di tutti soprattutto il primo che era stato concepito per bambini. Per quanto tu possa gustartelo la storia scorre pagina dopo pagina ed è una magia trovarsi alla fine e desiderarne ancora!

    L'ho letto piano, come una lumachina che scopre con i propri tempi la gioia di leggere perché sostanzialmente è questo che ho capito.
    Bisogna camminare piano per godersi il paesaggio e chi non riesce a capirlo si perderà metà della magia di questo stupendo romanzo (e della propria vita).

    ha scritto il 

  • 4

    J.K. Rowling

    Le letture degli Harry Potter sono sempre estremamente piacevoli. Così come la bravura nello scrivere, della scrittrice. Leggere HP è un ottimo modo per rifugiarsi in un mondo alternativo, quando il tuo non ti piace.

    ha scritto il 

  • 4

    Buono ma che traduzione terribile!

    Il libro è carino, una stella in meno per la disastrosa traduzione. Sapendo che il libro va in mano anche a dei bambini, non è stata sicuramente una buona idea quella di far finta che Hagrid avesse un intercalare senza congiuntivi. Proprio una pessima idea.

    ha scritto il 

  • 0

    Sempre in ritardo

    Arrivo sempre in ritardo ma posso dire che è davvero un bella favola e per le vacanze di natale ci voleva proprio.
    Scritto bene, piacevole e di facile lettura, se vi capita un periodo come il mio un po' difficile a leggere è sicuramente la saga ideale.
    Poi i film sono fatti molto bene ...continua

    Arrivo sempre in ritardo ma posso dire che è davvero un bella favola e per le vacanze di natale ci voleva proprio.
    Scritto bene, piacevole e di facile lettura, se vi capita un periodo come il mio un po' difficile a leggere è sicuramente la saga ideale.
    Poi i film sono fatti molto bene ma magari quelli li avete già visti.

    ha scritto il 

  • 5

    Il primo libro della mia saga preferita... non c'è che dire, l'ho amato dalla prima all'ultima pagina, è stato l'inizio dell'avventura che mi ha cambiato la vita e sono grata alla J.K.Rowling per aver creato un capolavoro, per avermi regalato emozioni fortissime

    ha scritto il 

  • 4

    Più bello in inglese

    Libro letto anni fa e non apprezzato (molto ma molto meglio i libri successivi della saga). Riletto per migliorare l'inglese e rivalutato. Consiglio la lettura in lingua originale, anche se a tratti difficile per i nomi inventati o stroppiati, ottimo stile di scrittura!

    ha scritto il 

Ordina per