Harry Potter e la pietra filosofale

Di

Editore: Salani

4.3
(34270)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 296 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi semplificata , Chi tradizionale , Spagnolo , Catalano , Francese , Tedesco , Giapponese , Portoghese , Ceco , Russo , Svedese , Olandese , Slovacco , Galego , Polacco , Lituano , Finlandese , Indiano (Hindi) , Arabo , Danese , Basco , Croato , Greco , Norvegese , Turco , Ungherese , Rumeno , Thai , Norvegese , Sconosciuto

Isbn-10: 8877827025 | Isbn-13: 9788877827029 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Marina Astrologo ; Illustratore o Matitista: Serena Riglietti

Disponibile anche come: CD audio , Altri , Paperback , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy , Adolescenti

Ti piace Harry Potter e la pietra filosofale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilemte tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione del suo undicesimo compleanno gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Un mondo dove regna la magia; un universo popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano.
Ordina per
  • 4

    Mi è piaciuto molto, anche se non grazie a questa edizione della Salani! Ho trovato la traduzione abbastanza strana, con espressioni un po' ostiche ( soprattutto per un romanzo per bambini) come "g ...continua

    Mi è piaciuto molto, anche se non grazie a questa edizione della Salani! Ho trovato la traduzione abbastanza strana, con espressioni un po' ostiche ( soprattutto per un romanzo per bambini) come "guardare in tralice" al posto che "guardare di sbieco" o l'uso di parole come "ghenga". Anche il modo in cui è stato gestito Hagrid non mi è piaciuto, bisognava farlo apparire un po' rozzo sia nei modi che nella parlata, ma non è che se gli tolgono il condizionale da ogni frase e ogni tanto scambiano l'ordine grammaticale delle parole rende molto l'idea . Sono inoltre contenta di aver letto il libro dopo aver visto i film , perché la Rowling per questo primo romanzo non si sofferma molto su descrizioni minuziose degli ambienti così suggestivi di Hogwarts, che invece per me aumentano molto l'atmosfera mentre si legge il romanzo. Leggero e piacevole, ho voglia di continuare la saga il prima possibile.

    ha scritto il 

  • 4

    Un nuovo modo di gustarsi l'inizio della saga di Harry Potter

    Con la scusa di leggerlo ai bambini la sera prima che vadano a dormire, ho preso l'edizione italiana illustrata del primo libro della saga di Harry Potter, che tra l'altro avevo letto come tutti gli a ...continua

    Con la scusa di leggerlo ai bambini la sera prima che vadano a dormire, ho preso l'edizione italiana illustrata del primo libro della saga di Harry Potter, che tra l'altro avevo letto come tutti gli altri in inglese. Le immagini sono davvero belle, e hanno affascinato i settenni. La storia, letta con il senno di poi, presenta degli aspetti molto interessanti, come per esempio il tratteggio della figura di Piton ma soprattutto quello di Harry e dei suoi amici, che sembrano a prima vista solo abbozzati... prima di ricordarsi che in quel momento avevano undici anni e quindi il loro carattere doveva per forza essere più infantile. Insomma, un'interessante rilettura anche per i vecchietti come me. Dopo tutti quegli anni dalla prima lettura, non saprei dire quanto la traduzione di Marina Astrologo segua l'originale - ricorderete probabilmente la diatriba sulla prima traduzione... - ma sicuramente è scorrevole.

    ha scritto il 

  • 4

    I libri vanno letti solo nel loro momento giusto.
    Ho provato Harry anni fa, chiudendolo al primo capitolo per noia, credo fosse il 2008, anno più anno meno. Nel 2017 ho comprato il primo volume (primo ...continua

    I libri vanno letti solo nel loro momento giusto.
    Ho provato Harry anni fa, chiudendolo al primo capitolo per noia, credo fosse il 2008, anno più anno meno. Nel 2017 ho comprato il primo volume (primo libro comprato nel nuovo anno) ed è stato amore.
    Un libro delizioso, scorrevole, piacevole e magico; ti viene voglia di correre sulle pagine per conoscere tutti i misteri del giovane Harry, dei suoi amici e dei suoi professori.

    Penso proprio che continuerò la serie :)

    ha scritto il 

  • 0

    Dopo anni finalmente mi sono dedicato a questa lettura devo dire con un po' di riluttanza, ma sbagliavo enormemente. Un bel libro piacevole da leggere ben scritto ed adatto a tutte le età. Lo consigli ...continua

    Dopo anni finalmente mi sono dedicato a questa lettura devo dire con un po' di riluttanza, ma sbagliavo enormemente. Un bel libro piacevole da leggere ben scritto ed adatto a tutte le età. Lo consiglio e vi dico che ho già iniziato il secondo capitolo della saga. Buona lettura a tutti

    ha scritto il 

  • 4

    La mia storia con Harry Potter è iniziata oltre sedici anni fa, in modo inconsapevole, un'estate in cui ero in villeggiatura con i miei nonni. A rileggere oggi le avventure del maghetto inglese, risco ...continua

    La mia storia con Harry Potter è iniziata oltre sedici anni fa, in modo inconsapevole, un'estate in cui ero in villeggiatura con i miei nonni. A rileggere oggi le avventure del maghetto inglese, riscopro le stesse emozioni di allora.
    http://athenaenoctua2013.blogspot.it/2016/12/harry-potter-e-la-pietra-filosofale.html

    ha scritto il 

  • 5

    Inutile dire che ha segnato la mia vita in modo indelebile. Letto quando la mente è ancora in fase di sviluppo, 9-10 anni, può fare "magie". Leggere Harry Potter vuol dire immergersi in un mondo di av ...continua

    Inutile dire che ha segnato la mia vita in modo indelebile. Letto quando la mente è ancora in fase di sviluppo, 9-10 anni, può fare "magie". Leggere Harry Potter vuol dire immergersi in un mondo di avventure, scappare alla quotidianità e vedere le cose da un altro punto di vista

    ha scritto il 

  • 5

    Dove sono stato tutto questo tempo senza averlo letto?

    Mi ha fatto sognare talmente tanto che, al momento di "Gli studenti di Hogwarts potranno portare un rospo; oppure una civetta; oppure un gatto" mi sono immaginato in viaggio verso la scuola di magia c ...continua

    Mi ha fatto sognare talmente tanto che, al momento di "Gli studenti di Hogwarts potranno portare un rospo; oppure una civetta; oppure un gatto" mi sono immaginato in viaggio verso la scuola di magia con la mia gatta cicciona sottobraccio.
    Il fatto che non mi ricordassi solo vagamente del film (visto un paio di volte da piccolo) mi ha aiutato a farmi coinvolgere e spiazzare dai colpi di scena. L'ho amato.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per