Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Harry Potter en de Steen der Wijzen

By J.K. Rowling

(2)

| Others | 9789054442196

Like Harry Potter en de Steen der Wijzen ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

1763 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La Salani Editore ha da poco pubblicato una nuova edizione della saga “Harry Potter”. In questa nuova edizione, la casa editrice, ha modificato quella che era la precedente traduzione, prestando più attenzione ai vocaboli, ai nomi dei personaggi, e a ...(continue)

    La Salani Editore ha da poco pubblicato una nuova edizione della saga “Harry Potter”. In questa nuova edizione, la casa editrice, ha modificato quella che era la precedente traduzione, prestando più attenzione ai vocaboli, ai nomi dei personaggi, e a quella che è la storia in generale.
    Un po’ per il prezzo basso, un po’ per la nuova traduzione più dettagliata, ma soprattutto per il fatto che, ahimè, non avevo ancora letto i libri ma visto soltanto i film, ho deciso di acquistare il primo volume della saga: “Harry Potter e la Pietra filosofale”.
    Non sono mai stata grande amante del genere Fantasy e quando è uscito Harry Potter sul grande schermo credevo che fosse sufficiente vederlo e che potevo evitare di leggere i libri, commettendo così un grande errore dal punto di vista letterario.
    Io guardavo il tutto dal punto di vista della storia, della trama, e vedendo i film potevo dirmi soddisfatta ma non avevo considerato il fattore: lettura.
    Nella nuova edizione, prima che la narrazione abbia inizio, c’è una nota iniziale che dice: “senza il quale (la saga di Harry Potter) non si è davvero lettori.”
    Ed è esattamente quello che non avevo considerato. Vedere Harry Potter non è come leggere Harry Potter.
    In questa saga è racchiusa la maestria di una scrittrice abile e dalla mente piena di inventiva e solo leggendo i libri, puoi scoprilo.
    I libri possono trasmetterti qualcosa solo se letti ed io, prima di continuare la mia vita da Lettrice, dovevo prima fermarmi ed abbracciare questi libri.
    Ogni libro è in grado di insegnarti qualcosa, Harry Potter ti insegna a credere. A credere nei sogni, negli amici, ti fa credere che non si è mai troppo grandi per credere nella magia.
    Ogni buon Lettore dovrebbe leggere questo libro, non perché è un best seller di fama mondiale, ma perché vale decisamente la pena leggerlo.
    In questo libro non viene raccontata solo una storia, c’è l’intuitiva e la sagacia di una scrittrice, c’è il sentimento vero dell’amicizia, c’è coraggio, passione, magia, c’è tutto quello che dovrebbe esserci.
    Durante la lettura del primo libro, più di una volta ho pensato: “Ehi! Ma come ha fatto ad inventarsi una storia del genere!” rodendo d’invidia per la sua immaginazione e con gli occhi pieni di ammirazione per quel formidabile genio che possiede la Rowling.
    Harry Potter non è mai stato solo un libro, è diventato uno stile di vita.
    In questo primo volume, si legge l’inizio della storia di Harry Potter, un piccolo mago che dalla culla è riuscito a sconfiggere il più potente dei maghi oscuri.
    Si parla dei suoi avidi e acidi zii che lo hanno tormentato e che per poco non gli hanno impedito di andare ad Hogwarts, la più famosa scuola di magia.
    Si legge di Ron ed Hermione, i primi veri amici di Harry, e in un batter d’occhio, ti ritrovi tra pozioni, magie, misteri, draghi e maghetti antipatici. Tra scale che si muovo, dipinti che cambiano posto e saloni con fantastici cieli stellati.
    Ed è così che hanno inizio le partite di Quidditch, le scappatelle notturne e la prima, vera, grande avventura di tre amici che non si separeranno mai più.
    Il potere oscuro è tornato ma con tre amici come Harry, Ron ed Hermione, c’è poco da temere. L’amicizia, alla fine, vince sempre.
    Leggete la saga di Harry Potter, fatelo per voi, per i vostri sogni, per la vostra mente, fatelo soltanto per credere di nuovo, non importanza in cosa, fatelo e basta. Ne varrà la pena.

    Is this helpful?

    Toglietemi tutto, ma non i miei libri said on Sep 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Dopo una vita di snobbismo autolesionista che mi ha portata a tediarmi con ogni sorta di intellettualismo di sinistra, ho scoperto la bellezza del maghetto ma non andrò oltre...Moccia no. Non ce la posso fare. Leggerò invece tutta la serie Potter.

    Is this helpful?

    Ellerslie said on Sep 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Primo libro della saga di Harry Potter nella nuova edizione Salani a cura di Stefano Bartezzaghi. Rispetto alla vecchia traduzione, i nomi di alcuni personaggi sono stati cambiati, lasciando quelli originali mentre altri sono stati lasciati uguali. L ...(continue)

    Primo libro della saga di Harry Potter nella nuova edizione Salani a cura di Stefano Bartezzaghi. Rispetto alla vecchia traduzione, i nomi di alcuni personaggi sono stati cambiati, lasciando quelli originali mentre altri sono stati lasciati uguali. La scelta francamente lascia un po' perplessi: se si volevano lasciare i nomi inglesi sarebbe stato bene farlo con tutti; non si capisce lo scopo. Ad ogni modo finirete per memorizzare che la Professoressa McGranitt ora si chiama Mc Gonagall, che è il nome scelto dalla Rawling; Silente è rimasto Silente, Piton è rimasto Piton.
    Come sappiamo ormai da tempo, la Rawling stese la storia di Harry Potter di seguito, la suddivisione in volumi è arbitraria e di comodo, ma quando la JK scrisse l'inizio aveva già in mente la fine.
    Come in ogni inizio che si rispetti, qui impareremo a conoscere i protagonisti che ci accompagnano per migliaia di pagine. L'inizio ci mostra il quartiere borghese di Privet Drive, dove Harry viene lasciato alla nascita, dietro la porta del n. 4, ove vivono i suoi zii materni "babbani" (muggles in inglese) cioè privi di potere magico. Gli zii cresceranno il nipote come un ospite sgradito maltrattandolo di continuo e nascondendogli le sue vere origini, essendo figlio di due maghi, James e Lily Potter.
    Ma per sua fortuna Harry viene sorvegliato di continuo da maghi che vivono tra i babbani e dai maghi di Hogwarts, la scuola di Magia e Stregoneria dove verrà ammesso al compimento degli 11 anni in prima media.
    Harry è il ragazzo medio in cui tutti ci identifichiamo, con i problemi della infanzia e della prima adolescenza che tutti abbiamo avuto anche se non siamo cresciuti orfani con gli zii. La storia è vecchia come il mondo: il Brutto Anatroccolo preso in giro che all'improvviso scopre di essere diverso dagli altri; è l'elogio della bontà e della pazienza nonostante tutto secondo una morale cattolica poco anglicana. E sono la bontà e la generosità non esibite, naturali, che si trasformano in eroismo altrustico, nel desiderio vero e sentito di proteggere gli amici e la scuola dagli attacchi del male, qui rappresentato dal Mago Oscuro Lord Voldemort, che ha tentato di uccidere Harry alla nascita senza riuscirvi ed anzi scomparendo in una dimensione incorporea dalla quale vuole venir fuori per conquistare il mondo. Ulteriore elogio dell'ovvio: il folle alla conquista del mondo. Ma è anche l'elogio del lavoro di gruppo: da soli non ce la si fa. Harry sarà sempre affiancato da Ron ed Hermione con i quali condividerà tutto. Allegoria cristiana del potere della Trinità: un solo Dio in tre persone.

    Is this helpful?

    Lillorizzo said on Sep 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    In qualsiasi lingua questo libro è pura magia.

    Is this helpful?

    lispeth. said on Sep 15, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Que mal hace el boca a boca

    Pues si un chico va a una escuela de magia, juega a un juego como el baloncesto, y se pelea con un malo muy malo tiene este tremendo número de ventas, puntación tan alta y considerado como los mejores libros (saga) de la historia… Demostración clara ...(continue)

    Pues si un chico va a una escuela de magia, juega a un juego como el baloncesto, y se pelea con un malo muy malo tiene este tremendo número de ventas, puntación tan alta y considerado como los mejores libros (saga) de la historia… Demostración clara de lo que hace el marketing, suerte y que a la gente le dé por algo…
    La narración es claramente simplona e infantil, pues es un libro para niños. La imaginación de la autor esta ausente durante toda la narración utilizando clichés vomitivos, un sistema mágico simplón y sin explicación. Personajes que no dan para más y que imagino que evolucionaran a lo largo de la saga sino sería ya para llorar. Emplear recursos para que evolucione la trama y conseguir el objetivo final, así como que por casualidad aparezca una capa que te hace invisible y le ayuda a llegar a donde quieren… vaya recurso más SIMPLÓN POR DIOS.
    Los personajes que se pasean por la novela cometen fallos garrafales, tales como no saber que es el baloncesto (porque es del mundo normal) pero si saben lo que es una pelota de golf…
    Puedo entender que a los niños les guste pero adultos que pongan este libro por las nubes no lo entiendo. Posiblemente sea porque no han leído más fantasía, pues hay libros con un claro sobreesfuerzo para ser originales, crear sistema de magia creíble y explicándolo, con batallas/peleas épicas y personajes trabajados que pasan desapercibido…
    No entiendo nada, seguramente vaya mejorando los libros supongo que acabare leyendo todo a sorbitos.

    Is this helpful?

    dloco said on Sep 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Promosso!

    Ho visto tutti i film della saga di Harry Potter al cinema, ma, a parte un periodo dell'infanzia, non mi ha mai appassionato la storia. Dopo aver letto gli ultimi due libri della Rowling però, ho deciso di dare un opportunità ai romanzi. Ho letto que ...(continue)

    Ho visto tutti i film della saga di Harry Potter al cinema, ma, a parte un periodo dell'infanzia, non mi ha mai appassionato la storia. Dopo aver letto gli ultimi due libri della Rowling però, ho deciso di dare un opportunità ai romanzi. Ho letto questo primo libro in inglese e devo dire che l'ho trovato adorabile. I personaggi assumono uno spessore che nel film è solo intuibile. Continuerò sicuramente la saga. Confermo che lo stile della scrittrice mi è del tutto congeniale.

    Is this helpful?

    Lorenzo D'Arcaria said on Sep 11, 2014 | Add your feedback

Improve_data of this book