Harry Potter y el misterio del príncipe

By

Publisher: Salamandra

4.4
(28348)

Language: Español | Number of Pages: 608 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Japanese , Chi traditional , Chi simplified , Catalan , German , French , Italian , Portuguese , Norwegian , Czech , Polish , Swedish , Russian , Dutch , Slovak , Finnish , Greek , Galego , Croatian , Basque , Danish , Hungarian , Farsi

Isbn-10: 8478889957 | Isbn-13: 9788478889952 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Hardcover , Others

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Harry Potter y el misterio del príncipe ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Con dieciseis años cumplidos, Harry inicia el sexto curso en Howarts en medio de terribles acontecimientos que asolan Inglaterra. Elegido capitan del equipo de Quidditch, los entrenamientos, los exámenes y las chicas ocupan todo su tiempo, pero la tranquilidad dura poco. A pesar de los férreos controles de seguridad que protegen la escuela, dos alumnos son brutalmente atacados. Dumbledore sabe que se acerca el momento, anunciado por la Profecía, en que Harry y Voldemort se enfrentaran a muerte: «El único con poder para vencer al Señor Tenebroso se acerca? Uno de los dos debe morir a manos del otro, pues ninguno de los dos podrá vivir mientras siga el otro con vida.» El anciano director solicitará la ayuda de Harry y juntos emprenderan peligrosos viajes para intentar debilitar al enemigo, para lo cual el joven mago contará con la ayuda de un viejo libro de pociones pertenecientes a un misterioso príncipe, alguien que se hace llamar Príncipe Mestizo.
Sorting by
  • 5

    La luce di una piccola abajour si spegne in un esplosione di colori sui quali pende il fantasma di una piccola creatura dall'anima avventuriera e romantica. Se avvicino la mano nel tepore stagnante og ...continue

    La luce di una piccola abajour si spegne in un esplosione di colori sui quali pende il fantasma di una piccola creatura dall'anima avventuriera e romantica. Se avvicino la mano nel tepore stagnante ogni cosa sembra essere svanito. Un ragazzo di soli diciassette anni, che mi aveva deliziato della sua presenza per una manciata di giorni, mi saluta affettuosamente. Da una consunta e dorata bacchetta un liquido grigiastro ed evanescente scorre come un fetore indescrivibile. Ho cercato di rimettere in ordine i pensieri, ma il cuore non risponde. Lenti ed esposti ai venti della vita fanno vibrare il vuoto come piccole particelle sospese nell'aria. I sensi si intorpidiscono, i pensieri sono trascinati in un sonno torbido e febbrile. Sapevo che, nel momento in cui avrei dovuto prendere congedo, volgere le spalle ad un mondo in cui ho sempre desiderato vivere sarebbe stato devastante. Morire nel sonno magico della Rowling, con il corpo ridotto a una macchina che non avrebbe più risposto ai miei comandi.
    Il marchio che ha lasciato nel suo figlio di carta è ancora qui impresso nel mio cuore. L'ho soppesata diverse volte questa situazione. Ho provato a dargli un nome, una forma sulla punta di una mano invisibile che non mi è mai appartenuta. All'inizio mi era sembrata estranea, ma adesso non era più così. Ho i polpastrelli arrossati a forza di battere con veemenza i tasti sulla tastiera del pc, che gemono e implodono misericordia. So che Ron, Hermione, Ginny, ma anche Sirius, Malfoy, Silente ogni tanto vengono a trovarmi. Quando mi perdo in cose di cui non so nemmeno l'esistenza. Quando mi sento insoddisfatta. Angeli che vegliano inesorabili il mio cammino.
    Qualcosa mi ha indotta a non poter ignorare il brusio sommesso di un ragazzo solo e sofferto, che ha cercato nell'amore la sicurezza che ha inseguito per tanti anni invano, fra le pareti di una casa completamente estranea ai suoi occhi, in un'avventura avvincente e mozzafiato che non avrà mai fine, quando scopri che è venuto al mondo per essere maltrattato come un animale in gabbia. Lord Voldemort si aggira nell'oscurità del suo animo, come uno spettro maligno impossibile da cacciare, catapultandoci in una dimensione dove ogni cosa è ammantata dallo sconforto, da atti o gesti intrisi di drammaticità che sedimentano nell'animo.
    Ricordo perfettamente il bruciore di ferite ancora aperte. Momenti di sconforto, ansia, paura in cui mediante una buona dose di coraggio ha potuto affrontare il Signore Oscuro, mettendo a tacere la sua voce interiore non per rimediare agli errori del passato ma per accettarsi per quello che effettivamente è: il Prescelto. Colui che contrasterà il male per far trionfare il bene. Come il primo segno di un nubifragio che si è addensato inesorabilmente sul suo destino, tramando alle sue spalle e crescendo all'ombra della sua completa incoscienza.
    In fin dei conti, Harry Potter non sarebbe così famoso se non fosse racchiuso qui il segreto del suo successo: non riusciamo a riparare i danni inflitti alla nostra anima. Temiamo la mortalità, ripudiamo una realtà spesso egoista e crudele. Rimaniamo soli, e non capiamo più niente.
    Con gli anni ho scoperto e interpretato questa magia, confidandoci ognuno nel proprio spazio, come le orbite di due satelliti che si sono incrociati per caso. Ritrovandoci nella nostra solitudine, svuotando la mente, facendo i libri e la letteratura una porta incastonata nel nulla a cui è possibile accedere.
    Una battaglia cruenta e sanguinosa che avrà appena inizio, morti inaspettate e improvvise, piccoli dettagli che si stanziano in un mare di solitudine. Ma che travolgono con la sua forza anomala, spogliandoci e lasciandoci guardare completamente inebetiti. Neutralizzandoci, non potendo fare nulla affinché Harry possa essere finalmente libero.
    Una storia che è un modello unico nel suo genere. Lascia segni concreti del suo passaggio e attrae con la sua capacità irreversibile di far vibrare le corde dei sogni. Una saga letteraria che racchiude al suo interno qualcosa di veramente straordinario, oramai divenuto parte della vita di ognuno noi.

    said on 

  • 5

    Rivalutato

    Devo ammettere che leggendolo la prima volta lo avevo giudicato meno riuscito degli altri: è difficile farsi coinvolgere dalle varie questioni sentimentali di Harry e i suoi amici quando si è immersi ...continue

    Devo ammettere che leggendolo la prima volta lo avevo giudicato meno riuscito degli altri: è difficile farsi coinvolgere dalle varie questioni sentimentali di Harry e i suoi amici quando si è immersi nell'atmosfera cupa e più adulta che pervade la saga dalla fine del quarto libro. Quindi, nonostante alcuni momenti meravigliosamente emozionanti (specie il finale), l'avevo trovato un pochino deludente. Invece rileggendolo alla luce di quello che si scopre nel libro successivo ho notato particolari a cui inizialmente non avevo dato attenzione e mi sono commosso ancora di più e in più punti che nella prima lettura. Continuo a non ritenerlo il miglior libro della saga, ma non posso in tutta onestà negargli il punteggio pieno.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    FENOMENALE!

    Da dove cominciare? E' il libro che, insieme alla Pietra Filosofale, ho letto più in fretta degli altri. Ho adorato scoprire tutta la vita di Voldemort, il rapporto che aveva con Silente, il timore ch ...continue

    Da dove cominciare? E' il libro che, insieme alla Pietra Filosofale, ho letto più in fretta degli altri. Ho adorato scoprire tutta la vita di Voldemort, il rapporto che aveva con Silente, il timore che ha nei suoi confronti ma ahimé...una volta andato via Silente, si sa che nessuno più è al sicuro e io sono SCONVOLTA dal modo in cui è morto, anzi sono proprio sconvolta che sia morto, perché anche se ad un certo punto l'ho sospettato, speravo che ci fosse fino alla fine. Fino ad ora è il libro che mi è piaciuto di più anche perché. oltre appunto a fare mille e più scoperte lasciandoti ogni volta sorpreso e senza parole, troviamo anche tanto amore, per esempio ho amato il modo in cui Harry si rende conto di provare qualcosa per Ginny, il modo in cui Ron ed Hermione capiscono attraverso la gelosia di piacersi e anche il modo in cui Tonks e Lupin alla fine si ritrovano lasciando anche il lettore stupefatto. Mi è piaciuto davvero tanto questo libro pur non avendo un lieto fine e pur lasciandoti con l'amaro in bocca per una serie di cose che vanno pure oltre la morte del Preside.
    Avevo messo 4 stelle, ma ripercorrendo tutti gli episodi per scrivere questa mia recensione, alla fine mi sono accorta che erano poche. E ora si va al capitolo finale della saga!

    said on 

  • 4

    Un crescendo di emozioni e di suspance che tiene incollato il lettore fino all'ultima pagina. La lotta contro il signore Oscuro è vicina e la storia ha dei risvolti mozzafiato: Harry e i suoi amici de ...continue

    Un crescendo di emozioni e di suspance che tiene incollato il lettore fino all'ultima pagina. La lotta contro il signore Oscuro è vicina e la storia ha dei risvolti mozzafiato: Harry e i suoi amici devono abbandonare l'innocenza dell'infanzia per affrontare un nemico pericoloso. Lo stile, ormai maturo, è degno dei thriller più appassionanti.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Tutti possono inciampare, ma non tutti sanno rialzarsi.
    E' ciò che succede a Harry, 'inciampato' nel libro di Pozioni del Principe Mezzosangue, e lasciatosi conquistare dal suo fascino, dalla facilità ...continue

    Tutti possono inciampare, ma non tutti sanno rialzarsi.
    E' ciò che succede a Harry, 'inciampato' nel libro di Pozioni del Principe Mezzosangue, e lasciatosi conquistare dal suo fascino, dalla facilità con qui, una materia a lui da sempre ostile, gli è diventata di colpo comprensibile.
    A nulla valgono le parole di Hermione ma, più in generale, il buon senso che cercano di inculcargli, per farlo rialzare.
    Come si dice di solito, bisogna sbatterci la testa, prima.
    E Harry lo fa, e nel modo peggiore, ferendo una persona che, pur odiando, non voleva ridurre in quello stato.
    Comprende - o inizia a comprendere - cosa voglia dire lasciarsi andare ai suoi più cupi istinti e, solo grazie a Silente e alla sua lungimiranza, può infine rialzarsi.
    Interessante, finalmente, capire come si sia giunti alla storia d'amore tra Harry e Ginny, visto che nei film è trattata, a mio dire, in modo più che superficiale.
    Piacevole anche vedere il rapporto tra Fleur e Bill, e le scaramucce sentimentali tra Ron e Hermione.
    Stemperano il sapore salato delle lacrime che sono lì, pronte a scendere, quando la risoluzione di ogni cosa ci cade addosso, schiacciandoci a terra.
    Molto deve essere ancora detto e, più in basso di così, il personaggio di Piton non poteva cadere. L'odio per lui è totale, senza scampo.
    E' come una Maledizione Senza Perdono pronta per essere lanciata.
    Non si può dire nulla. La Rowling ha confezionato un libro davvero davvero appassionante, e una saga che difficilmente potrà essere replicata per grandezza, in breve tempo.

    said on 

  • 5

    Uno dei miei momenti preferiti, di uno dei miei libri preferiti:

    «Ricordi che stiamo praticando gli incantesimi non verbali, Potter?»
    «Sì» rispose Harry, rigido.
    «Sì, signore».
    «Non c’è bisogno di ch ...continue

    Uno dei miei momenti preferiti, di uno dei miei libri preferiti:

    «Ricordi che stiamo praticando gli incantesimi non verbali, Potter?»
    «Sì» rispose Harry, rigido.
    «Sì, signore».
    «Non c’è bisogno di chiamarmi signore, professore».

    said on 

  • 5

    I decided to read the whole saga in english after many years that I've finished it in italian.
    Although years pass, and I became older, this saga remains my favourite at all!

    I higly recommend this bo ...continue

    I decided to read the whole saga in english after many years that I've finished it in italian.
    Although years pass, and I became older, this saga remains my favourite at all!

    I higly recommend this book

    said on 

Sorting by
Sorting by