Hasta la fin del mundo... in Vespa!

Da Buenos Aires a Ushuaia cavalcando la Ruta 40

Voto medio di 11
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 23/10/12
Questo libro mi ha fatto venir "voglia di vespa". A parte questo, è un bel racconto di uno splendido viaggio.
Ha scritto il 21/06/12
Un gruppo di appassionati vespisti che si sono conosciuti grazie ad internet, ed hanno deciso di organizzare un viaggio incredibile: da Buenos Aires alla Terra del Fuoco guidando le loro Vespa!
Sono venuta a conoscenza del libro grazie ad un inc
...Continua
Ha scritto il 22/01/11
la rincorsa di un sogno, una pazzia su due ruote che riempie gli occhi e scalda il cuore, un viaggio dell'anima nella polvere e nel vento della Patagonia.
Non posso dirne, sarei di parte. Se lo avete letto fatemi sapere
Ha scritto il 25/11/09
Ho appena finito di leggere un libro che già sento segnerà la mia vita: si tratta di “Hasta la Fin del Mundo … in Vespa” di Lorenzo Franchini.

E’ la storia di un gruppo di pazzi (come loro stessi si definiscono) che, nel Dicembre 2005, decidono

E’ la storia di un gruppo di pazzi (come loro stessi si definiscono) che, nel Dicembre 2005, decidono di partire per l’Argentina con le loro Vespa, e di raggiungere Ushuaia (la fine del mondo!), attraversando la famigerata “Ruta 40″, l’antica via, sterrata ed estrema, sulle piccole ruote 10” delle loro vecchie motorette…

La narrazione è coinvolgente, a tratti commovente, sempre sincera. Si avverte dietro le parole del’autore il grande desiderio di raccontare al mondo un’impresa che, forse sottovalutata all’inizio, è destinata a rimanere nella storia dei Raid vespistici.

Il racconto è fedele e i 24 partecipanti -”I patagonici”- sono tratteggiati in modo così genuino che non è possibile non affezionarsi ai vari “Turbo”, “Argento” e “Piccio”: un’allegra banda di “bambini adulti“ provenienti da ogni parte d’Italia (irresistibili i trevigiani!).

Leggendo questo libro mi è sembrato di poter strappare dai cuori dei raider un pezzo di quest’avventura e di farlo mio: ieri sera andando a letto ho creduto per un attimo di essere in tenda in una zona desertica della Patagonia, a centinaia di chilometri dal più vicino paese.

Ci sono tante cose che vorrei dire e in questo momento non riesco, preso ancora da quella soddisfazione da fine viaggio che però non riesce a placare del tutto la nostalgia dell’esperienza appena vissuta.

Grazie Lorenzo per questo libro così autentico, mi auguro che questa lettura possa essere per me lo stimolo ad affrontare in un futuro non troppo prossimo un’avventura simile, come accadeva a te perdendoti tra le cronache del grande Giorgio Bettinelli… ...Continua


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi