Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

He's just not that into you

The no-excuses truth to understanding guys

By ,

Publisher: Harper

3.6
(1123)

Language:English | Number of Pages: 186 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , Spanish , Italian , Portuguese

Isbn-10: 0007845553 | Isbn-13: 9780007845552 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio CD , Paperback , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Reference , Romance

Do you like He's just not that into you ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The no-excuses truth to understanding guys
Sorting by
  • 4

    Here is the bitter truth

    "So right now I'm just trying to notice when a guy's behavior starts making me feel bad about myself - when I start feeling like he's making me suffer. [...] Meeting someone you like and dating him is ...continue

    "So right now I'm just trying to notice when a guy's behavior starts making me feel bad about myself - when I start feeling like he's making me suffer. [...] Meeting someone you like and dating him is supposed to make you feel better, not worse."
    Illuminante e divertente, ma di un divertimento amaro perché ci svela tutte le possibili scuse a cui vogliamo credere pur di non ammettere la dura verità che se quell’uomo se la tira e ci fa soffrire vuol dire che non gli piacciamo abbastanza... E non illudiamoci di poterlo cambiare, ma andiamo avanti per la nostra strada.

    said on 

  • 5

    La verità è che non possiamo piacere a tutti =D

    E' sempre difficile scrivere la recensione di un libro, sopratutto quando non si è sicuri di averlo apprezzato nel modo giusto.
    Ho visto milioni di volte il film tratto da questo "manuale" e l'ho semp ...continue

    E' sempre difficile scrivere la recensione di un libro, sopratutto quando non si è sicuri di averlo apprezzato nel modo giusto.
    Ho visto milioni di volte il film tratto da questo "manuale" e l'ho sempre amato, mai mi stuferò di vederlo; ho visto milioni di volte (da sempre) la serie di "Sex and the City" e mai mi stuferò di vederla!!
    Ero curiosa di leggere questo libro, ma non sapevo cosa aspettarmi. E' appunto presentato come un manuale, composto da tutte (in parte) le scuse che noi donne cerchiamo per giustificare i comportamenti negativi da parte dei nostri uomini. Aiuta a pensare, questo è poco, ma è sicuro!!!
    Però non sono in grado di scrivere una vera e propria recensione; è sicuramente un libro da leggere in questo periodo, bisogna pensare molto in realtà, ad ogni domanda che viene posta a Greg, viene un po' da chiedersi "e io che cosa farei in quella situazione?", al pensarlo sicuramente ci viene spontaneo pensare "farei come quello che ha risposto Greg", ma poi alla fine sicuro, che ci ritroveremmo nei panni della ragazza in questione.
    Non è un romanzo, e non è messo nella stessa forma con la quale ci viene proposto il film, (un libro scritto come la trama del film sarebbe comunque mooolto bello, e molto apprezzato), non è una serie di racconti, ma è una serie di botta e risposta, tra Greg e milioni di donne, (questo è il libro in gran parte delle 199 pagine) diviso in problemi/scuse, ma che tutte ti fanno capire che in quella situazione l'unica cosa che ha senso è che "la verità è che non gli piaci abbastanza"...
    Per noi è sempre difficilissimo ammetterlo, ma molte volte è così, ed è l'unica soluzione.
    Cosa aggiungerei al libro?Mi piacerebbe molto sapere com'è andata alle donne che hanno scritto a Greg, (presenti nel libro) dopo aver ricevuto il suo messaggio di risposta!!

    Come avevo detto nella precedente recensione (dedicata a "La misura della felicità"), nemmeno questo libro è un grande classico della letteratura, ma tutto sommato ne vale la pena, l'ho apprezzato, e mi sento di consigliarlo, come semplice lettura, o come manuale da seguire in caso di problemi in amore!!!(E non lo consiglierei solo alle donne, anzi =D )
    BUONE LETTURE!!!

    (Scusatemi, ma il caldo non aiuta a scrivere, e non aiuta il mio piccolo cervellino ad elaborare concetti sensati, grammaticalmente corretti!!)

    said on 

  • 2

    La verità è che... BOH!

    Letto su consiglio di un amica esperta di interessi non corrisposti, ho capito che:
    1) O le donne sono tutte stupide e noi uomini troppo furbi, oppure è un libro di minchiate
    2) Spero che a qualcuno s ...continue

    Letto su consiglio di un amica esperta di interessi non corrisposti, ho capito che:
    1) O le donne sono tutte stupide e noi uomini troppo furbi, oppure è un libro di minchiate
    2) Spero che a qualcuno sia servito perchè sennò è carta da fuoco
    Ragazze lo so, dopo aver letto questa recensione sulla vostra bibbia mi odierete, però scusatemi ma è la verità!

    said on 

  • 2

    La verità è che non gli piaci abbastanza

    Quando un'amica o un amico ci racconta i suoi problemi di cuore è facile rispecchiare le proprie parole in quelle di Greg e Liz. Quando poi la situazione si inverte, o sei una persona molto razionale, ...continue

    Quando un'amica o un amico ci racconta i suoi problemi di cuore è facile rispecchiare le proprie parole in quelle di Greg e Liz. Quando poi la situazione si inverte, o sei una persona molto razionale, oppure ti rendi conto che non è così facile far combaciare ciò che provi con ciò che è giusto. Ma già di nostro sappiamo che se qualcuno non ci cerca è perché non ha interesse a cercarci! Il punto sta nel mettere in pratica quello che già sappiamo: non giustificare i comportamenti altrui. Libro carino per passare il tempo, ma comunque niente di speciale, il concetto base resta "la verità è che non gli piaci abbastanza". Mi aspettavo qualcosa di più divertente.

    said on 

  • 2

    Se non ti chiede di uscire, non gli piaci abbastanza. Perchè se gli piaci, sta' tranquilla che te lo chiede!

    "Non esistono uomini spaventati, confusi, disillusi. Non esistono uomini tragicamente segnati dalle passate esperienze, bisognosi d’aiuto, bisognosi di tempo. Gli uomini si dividono in due categorie s ...continue

    "Non esistono uomini spaventati, confusi, disillusi. Non esistono uomini tragicamente segnati dalle passate esperienze, bisognosi d’aiuto, bisognosi di tempo. Gli uomini si dividono in due categorie soltanto: quelli che ti vogliono e quelli che non ti vogliono. Tutto il resto è una scusa!"
    Il concetto è chiaro: "non gli piaci abbastanza". Ma è ripetuto all'inverosimile, applicato a tante situazioni, troppe!
    Meno divertente di quanto mi aspettassi.

    said on 

  • 2

    deludente

    La verità è che è scritto male, non approfondisce mai la storia e continua a ripetere ossessivamente lo stesso concetto (non gli piaci abbastanza, ok ho capito) senza aggiungere nulla più. Mi aspettav ...continue

    La verità è che è scritto male, non approfondisce mai la storia e continua a ripetere ossessivamente lo stesso concetto (non gli piaci abbastanza, ok ho capito) senza aggiungere nulla più. Mi aspettavo qualcosa di diverso di (sì, lo ammetto) più simile al film, che pur essendo leggero e ben lungi dall'essere un capolavoro, si lascia guardare gradevolmente. Qui però il problema vero è che la narrazione è superficiale e frammentaria e si perde molto il gusto della lettura dopo le prime dieci storielle tutte uguali. Peccato. Non lo consiglierei...

    said on 

  • 2

    La posta di Greg

    Comincio col dire che ho cominciato a leggere questo libello perchè avevo bisogno di un libricciolo in inglese non molto impegnativo e, visto che il film non mi era dispiaciuto, mi sono avvicinata con ...continue

    Comincio col dire che ho cominciato a leggere questo libello perchè avevo bisogno di un libricciolo in inglese non molto impegnativo e, visto che il film non mi era dispiaciuto, mi sono avvicinata con curiosità. Carino, a tratti divertente, mi lascia un po' perplessa il fatto che in realtà la "posta di Greg" sia tanto frequentata, spesso anche con storie esageratamente surreali. Sì se si ha voglia di alcune risate, non la "bibbia" che dicono, e no, se hai un'amica assennata, chiedi a lei.

    said on