Heaven, Texas

By

Publisher: HarperCollins Publishers Inc

4.1
(523)

Language: English | Number of Pages: 371 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , Japanese , German , Spanish , Italian , Russian , Korean , Slovenian , Indonesian , Croatian , French

Isbn-10: 0380776847 | Isbn-13: 9780380776849 | Publish date: 

Also available as: Audio Cassette , Hardcover , eBook , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like Heaven, Texas ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

Come heck or high water, Gracie Snow is determined to drag the legendary ex-jock Bobby Tom Denton back home to Heaven, Texas, to begin shooting his first motion picture. Despite his dazzling good looks and killer charm, Bobby Tom has reservations about being a movie star -- and no plans to cooperate with a prim and bossy Ohio wallflower whom he can't get off his mind or out of his life. Instead, the hell-raising playboy decides to make her over from plain Jane to Texas wildcat.

But nothing's more dangerous than a wildcat with an angel's heart in a town too small for a bad boy to hide. And all hell breaks loose when two unforgettable people discover love, laughter, passion -- and a match that can only be made in Heaven.

Sorting by
  • 5

    這本書很熱鬧啦

    男主角就是個萬人迷~~其實也不過就是圓滑到嚇人的結果

    女主角雖然有點誇張~~還好天性還滿樂觀的

    看來看去除了警長算是壞人之外~~這本書沒有什麼壞人~~也沒有陰謀

    我還滿喜歡男主角母親的那段故事

    開朗又快樂的一本書

    said on 

  • 4

    Secondo volume della serie "The Chicago Stars". Non lo sapevo è l'ho letto come se fosse un romanzo unico e in effetti la trama ha un inizio e una fine e nulla viene lasciato in sospeso. Mi è piaciuto ...continue

    Secondo volume della serie "The Chicago Stars". Non lo sapevo è l'ho letto come se fosse un romanzo unico e in effetti la trama ha un inizio e una fine e nulla viene lasciato in sospeso. Mi è piaciuto, romantico e divertente, la scrittura -peccato per qualche errore di battitura- semplice e scorrevole. Lo consiglio a chi volesse concedersi una giornata rilassante perché è davvero carino. Spero di leggere altro di questa autrice :)

    said on 

  • 3

    Finora non il mio preferito della Phillips, forse c'entra il fatto che Bobby Tom Denton, ex giocatore di football, ora fa l'attore e a me tutti i libri in cui ci sono attori o aspiranti attori non pia ...continue

    Finora non il mio preferito della Phillips, forse c'entra il fatto che Bobby Tom Denton, ex giocatore di football, ora fa l'attore e a me tutti i libri in cui ci sono attori o aspiranti attori non piacciono più di tanto.
    Letto comunque tutto d'un fiato perché con i libri della SEP puoi fare solo così, anche se ammetto che ho trovato più interessante la storyline della madre di Bobby Tom e quella di Way Sawyer, la loro lovestory mi ha colpito di più, probabilmente anche perché Bobby Tom ha ripetuto una cinquantina di volte che Gracie non è il suo tipo di donna e Gracie si innamora praticamente all'istante di lui. Certo, in ogni caso non puoi che tifare per le coppie che la SEP propone, anche se per me non sono i personaggi migliori creati da lei.

    said on 

  • 4

    Grupp di lettura: E&L

    Mi è piaciuto molto di più rispetto al primo.
    Forse perché l'ho trovato molto più divertente grazie alle situazioni che si sono create tra B.T. e Gracie e i loro incontri/scontri causati dai rispetti ...continue

    Mi è piaciuto molto di più rispetto al primo.
    Forse perché l'ho trovato molto più divertente grazie alle situazioni che si sono create tra B.T. e Gracie e i loro incontri/scontri causati dai rispettivi caratteri molto forti.
    Avrei solo approfondito un po' di più la storia tra la madre e Way

    said on 

  • 4

    Questo secondo capitolo rispetto al primo mi è piaciuto molto di più è come se avesse messo una marcia in più dal cambio di una macchina.
    Gracie mi è stata simpatica sin dall'inizio con la sua goffagg ...continue

    Questo secondo capitolo rispetto al primo mi è piaciuto molto di più è come se avesse messo una marcia in più dal cambio di una macchina.
    Gracie mi è stata simpatica sin dall'inizio con la sua goffaggine e la tenacia e caparbietà che usa fino in fondo per affrontare qualunque avversità le si pari davanti.
    Bobby Tom invece all'inizio l'avrei decisamente preso a schiaffi o buttato in piscina, con il suo comportamento nei confronti di Gracie è stato come un cavernicolo, ringraziando il cielo si è ripreso con l'andare avanti della lettura.
    I continui tira e molla e i battibecchi tra i due protagonisti sono stati davvero spassosi, senza di essi credo sarebbe stato un libro piatto. Mi è piaciuta molto anche la storia parallela sta Suzy, la madre di Bobby Tom, e Way Sawyer "il cattivo ragazzo" della situazione anche se ragazzo è un eufemismo dati i suoi 54 anni. In conclusione questo capito mi è piaciuto molto di più da farmi sperare per il meglio per il successivo.

    said on 

  • 4

    SERIE CHICAGO STARS n. 2

    LETTURA DI GRUPPO E&L

    Adesso ci siamo. Mentre il primo non mi aveva convinto del tutto, questo secondo volume invece mi è proprio piaciuto e l'ho divorato.
    Bobby Tom purtroppo ha dovuto ritirarsi per ...continue

    LETTURA DI GRUPPO E&L

    Adesso ci siamo. Mentre il primo non mi aveva convinto del tutto, questo secondo volume invece mi è proprio piaciuto e l'ho divorato.
    Bobby Tom purtroppo ha dovuto ritirarsi per via di un ginocchio rotto dopo un placcaggio finito male in partita. Non sapendo ancora bene che fare per del suo tempo decide di provare a fare l'attore, ma poi se ne pente e visto che non si presenta alle prove la regista decide di mandargli Gracie la nuova assistente a recuperarlo e a portarlo sul set.

    Ho riso come una matta.I battibecchi dei due protagonisti e le situaizoni in cui si ritrovano mi hanno fatto ridere e sognare.

    Mi è piaciuto rivedere alcuni personaggi dello scorso libro. Mi è piaciuto proprio, un bel mix. E in più oltre alla sotria principale c'è anche quella della madre Suzy di B.T. davvero tenera ^^

    Insomma a me il prossimo!

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Era meglio la storia della mamma di Bobby...

    Decisamente meno interessante del primo volume della serie. Il che è un peccato perchè avevo molte aspettative su Bobby Tom.
    La questione del ritiro di lui dal campo a seguito di un infortunio avrebbe ...continue

    Decisamente meno interessante del primo volume della serie. Il che è un peccato perchè avevo molte aspettative su Bobby Tom.
    La questione del ritiro di lui dal campo a seguito di un infortunio avrebbe anche potuto risultare interessante, specie perchè di giocatori professionisti che si sono dati al cinema ce ne sono davvero, ma la Phillips non riesce a rendere interessante il tutto. Il film che Bobby si appresta a girare non è che una schifezza di serie B dove lui fa la figura del palestrato mezzo deficiente e già lì ti chiedi se era strettamente necessario fargli fare una fine del genere. Senza contare che quando entra in scena Gracie, la protagonista, sono stata inizialmente colpita da lei e dalla sua tenacia. Il fatto che si getti nella macchina di lui per entrare dal finestrino fu esilarante. Poi... finita la magia.
    Gracie è pedante, noiosa, insulsa e un pò patetica davvero. Lui è un gradasso che le vuole solo bionde e stupide, che si sente attratto da lei ma non riesce a capacitarsi della cosa (nemmeno noi, ma amen. E non perchè lei sia solo Carina -come lui le fa notare più e più volte- ma perchè è davvero insulsa...) e che è convinto che con lei sia solo sesso per pietà. Ma trovatene un'altra, no? -.- Alla lunga questo susseguirsi di inutili paturnie mentali risulta davvero pesante, tanto che arrivi alla fine chiedendoti come i due possano essersi innamorati. Non sussistono infatti le basi per una relazione: i due non si conoscono, non sono nemmeno interessati a farlo. Lui è figo e a lei basta, lei ha cambiato pettinatura e lui la trova vagamente attraente. Wow... qual profondità.
    Lui alla fine, ubriaco marcio, capisce che la ama (mah...) e le chiede di sposarlo davanti a tutti. Lei, finalmente dotata di un neurone funzionante, non vuole abbassarsi ad essere la sua scelta più conveniente. Risultato? Lui le impreca dietro, sempre sbronzo da far spavento, lei fugge nella notte. Cosa potrebbe mai accadere per migliorare la situazione ormai giunta alla fine? Lui si fa arrestare per inseguirla in macchina e lei, colpita dal gesto folle e pericoloso, cede all'ammmmmmmore. I due si mostrano felici agli amichetti e tutti vivono contenti. Evviva!!!
    ...
    Non è stato minimamente approfondito il tema del ritiro dal campo da gioco, della nuova carriera da intraprendere di Bobby. Niente. Solo qualche sporadica e poco illuminante riflessione in merito. Tutto per star dietro alle seghe mentali di lei e ai capricci di lui.
    Unica nota positiva che riesce in se a salvare il libro: la storia di Suzy e Sawyer. A mio avviso una storia molto più interessante di quella dei protagonisti, tanto che mi è dispiaciuto che le scene a loro dedicate fossero così poche. Un amore non banale, nato tanti anni prima da parte di lui e che ha dovuto attendere molto tempo prima di sbocciare. Interessante anche il dramma interiore di Suze che è terrorizzata all'idea di tradire la memoria dell'amato marito e di deludere il figlio.
    Purtroppo a questa bella storia sono stati dedicati troppi pochi capitoli.

    said on 

  • 4

    Carino, piacevole...

    Carino, piacevole...ovviamente nel suo genere: commediola romantica made in USA, piena di stereotipi e tanto "volemose bene", però scritta bene e tutt'altro che noiosa.
    Ad essere sincera, non fosse st ...continue

    Carino, piacevole...ovviamente nel suo genere: commediola romantica made in USA, piena di stereotipi e tanto "volemose bene", però scritta bene e tutt'altro che noiosa.
    Ad essere sincera, non fosse stato per i fantasmi di Cialis e Tena Lady che aleggiavano nella mia mente, avrei preferito la storia d'amore dei due "vecchietti" a quella dei protagonisti. Insomma, questa conclusione a distanza di più di 30 anni per la bella-brava ragazza e il bulletto emarginato della scuola che ha avuto il suo riscatto sociale mi ha intrigata molto di più di quella, un po' più scontata, tra lo sportivo sciupafemmine e la zitelletta scialba. Sarà che questo Bobby Tom (solo il nome mi dà i brividi) non incarna il mio ideale di uomo da romance: bisteccone un po' ottuso (nonostante la laurea e il fiuto per gli affari), vestito come se dovesse partecipare a una pride parade (con il massimo rispetto per le pride parade), con l'immancabile stetson (praticamente se lo toglie solo per dormire), le camicie rosa o lavanda con i bottoni di strass e gli stivali pitonati...cioè, neanche il finto cowboy dei Village People era così tamarro!
    Insomma, non è un capolavoro, alcune dinamiche psicologiche sono trattate in modo piuttosto superficiale, ma si legge con piacere.

    said on