High & Dry - Primo amore

Di

Editore: Giangiacomo Feltrinelli

3.3
(837)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 112 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Giapponese

Isbn-10: 8807018500 | Isbn-13: 9788807018503 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Gala Maria Follaco

Disponibile anche come: eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Adolescenti

Ti piace High & Dry - Primo amore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Yūko è in grado di vedere cose che gli altri non vedono, e di indovinare i desideri e i pensieri di chi le sta intorno grazie a una sensibilità fuori dal comune. Compiuti quattordici anni, tutto sembra assumere sfumature misteriose, e il mondo si popola di bizzarre creature. Yūko sta imparando ad assegnare un colore a ogni stato d'animo e a ogni emozione; a insegnarglielo è Kyū, il suo maestro di disegno, che ha il doppio dei suoi anni. Quando dal fusto di una pianta fuoriescono degli strani omini verdi, loro sono gli unici a vederli. Nello stesso istante, Yūko assapora l'incanto sottile del primo amore.
Sospesa tra realtà e immaginazione, un'adolescente va incontro alla vita accompagnata dagli affetti più cari, e scopre, giorno dopo giorno, i turbamenti del cuore, la tenerezza dei sentimenti e la difficoltà di diventare grande.
Ordina per
  • 2

    A volte davvero non mi capisco: mi ostino a riprovare a leggere autori che in passato non mi sono affatto piaciuti, nella speranza di essermi sbagliata, specialmente se questi autori ricevono i favori ...continua

    A volte davvero non mi capisco: mi ostino a riprovare a leggere autori che in passato non mi sono affatto piaciuti, nella speranza di essermi sbagliata, specialmente se questi autori ricevono i favori di una gran massa di persone
    Io e la Yoshimoto proprio non ci intendiamo. Quando ho finito di leggere queste poche pagine (che mi sono sembrate infinite!) per l'ennesima volta mi sono chiesta se in me ci sia uno spiraglio di masochismo che mi costringe a portare a termine letture così insipide e scialbe...
    Se ad un libro chiedete di essere avvincente e soprattutto se volete che questo vi racconti "qualcosa" state ben lontani da questo romanzo!
    P.S. le due stelle sono un personale regalo per la brevità

    ha scritto il 

  • 4

    delicata fiaba moderna

    ma non sempre il racconto ha delle dinamiche e/o dei dialoghi realistici. Banana è un mito anche per questo mondo che sa creare e che sa farci apprezzare nonostante tutto.

    ha scritto il 

  • 3

    Storia di un amore più pensato che sentito

    Questa volta, in confronto alle altre, la Yoshimoto mi ha sorpreso, nel senso buono.
    Di solito notavo in lei, nel suo modo di descrivere, molta malinconia che in questo libro non ho trovato, almeno no ...continua

    Questa volta, in confronto alle altre, la Yoshimoto mi ha sorpreso, nel senso buono.
    Di solito notavo in lei, nel suo modo di descrivere, molta malinconia che in questo libro non ho trovato, almeno non in maniera esasperante. Sarà che parla del primo amore di una quattordicenne, anche se da come ci ragiona sembra che di anni ne abbia molti di più, insomma storia di un amore più pensato che sentito. Sarà che si poteva sviluppare di più l'aspetto della ipersensibilità della protagonista. Ma dopo il precedente libro Adorata creatura andava bene tutto. 3 su 5

    ha scritto il 

  • 5

    Tenero, dolce, passionale, l'amore in tutte le sue forme..

    Come una ninna nanna cantata dalla mamma, l'autrice ti porta in un mondo tutto suo di vedere le cose, il mondo, i rapporti e l'amore

    ha scritto il 

  • 3

    Primo amore...

    Delicato, tenero, ragionato, coinvolgente, caldo, freddo.
    Una storia d'amore particolare, ma emozionante. Non è un libro perfetto, non è un libro memorabile, ma ha la mano inconfondibile della Yoshimo ...continua

    Delicato, tenero, ragionato, coinvolgente, caldo, freddo.
    Una storia d'amore particolare, ma emozionante. Non è un libro perfetto, non è un libro memorabile, ma ha la mano inconfondibile della Yoshimoto, capace di dire tutto l'essenziale in poche parole.
    Mi è piaciuto, avrei voluto non finisse così presto.

    ha scritto il 

  • 3

    La tecnica narrativa é sotto le aspettative dell'autrice.. la trama sembra intrigante inizialmente, ma da metà libro inizia ad essere un pó noiosa.. comunque è un libro che si legge velocemente visto ...continua

    La tecnica narrativa é sotto le aspettative dell'autrice.. la trama sembra intrigante inizialmente, ma da metà libro inizia ad essere un pó noiosa.. comunque è un libro che si legge velocemente visto il numero esiguo di pagine.

    ha scritto il 

Ordina per