Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

High Fidelity

By

Publisher: Penguin Books Ltd

4.0
(12036)

Language:English | Number of Pages: 256 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) German , Spanish , Chi traditional , Portuguese , French , Italian , Swedish , Dutch , Greek , Catalan , Japanese , Turkish

Isbn-10: 0241950260 | Isbn-13: 9780241950265 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio Cassette , Others , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Music

Do you like High Fidelity ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
"High Fidelity" is Nick Hornby's hilarious and heart-breaking first novel bestseller. Do you know your desert-island, all-time, top five most memorable split-ups? Rob does. He keeps a list, in fact. But Laura isn't on it - even though she's just become his latest ex. He's got his life back, you see. He can just do what he wants when he wants: like listen to whatever music he likes, look up the girls that are on his list, and generally behave as if Laura never mattered. But Rob finds he can't move on. He's stuck in a really deep groove - and it's called Laura. Soon, he's asking himself some big questions: about love, about life - and about why we choose to share ours with the people we do. A million-copy bestseller, and adapted into a 2000 film starring John Cusack, "High Fidelity" explores the world of break-ups, make-ups and what it is to be in love. This astutely observed and wickedly funny book will be enjoyed by readers of David Nicholls and William Boyd, and by generations of readers to come. "It will give enormous pleasure at the same time as expanding in a small but worthwhile way, the range of English literature". ("Independent on Sunday").
"Leaves you believing not only in the redemptive power of music but above all the redemptive power of love. Funny and wise, sweet and true". ("Independent"). "A triumphant first novel. True to life, very funny and moving". ("Financial Times"). Nick Hornby has captivated readers and achieved great critical acclaim for his comic, well-observed novels "About a Boy", "How to be Good", "A Long Way Down" (shortlisted for the Whitbread Award), "Slam" and "Juliet, Naked". His three works of non-fiction, "31 Songs" (shortlisted for the National Book Critics Circle Award), "Fever Pitch" (winner of the William Hill Sports Book of the Year Award) and "The Complete Polysyllabic Spree" are also available from Penguin.
Sorting by
  • 4

    Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2015/03/alta-fedelta-nick-hornby.html

    Finalmente posso dire di aver letto Alta Fedeltà. Dopo anni di corteggiamento, ho ceduto alla tentaz ...continue

    Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2015/03/alta-fedelta-nick-hornby.html

    Finalmente posso dire di aver letto Alta Fedeltà. Dopo anni di corteggiamento, ho ceduto alla tentazione di questa lettura che, sotto ogni punto di vista, sembrava essere perfetta per me. Da qualche mese, tuttavia, intuivo che questo fatto sarebbe inevitabilmente accaduto nel 2015: l'attesa cresceva sempre più insieme alle aspettative. Dopotutto, cosa può chiedere di meglio un'appassionata di libri, cinema e musica? La risposta più scontata ed ovvia contiene sicuramente il titolo di questo romanzo di Nick Hornby del 1995. Attenzione anche a questo anno: la mia data di nascita. Insomma, non potevo non leggerlo!

    Top Five delle mie impressioni prima della lettura (e dopo la lettura):

    1. Adoro Nick Hornby. In passato ho letto Febbre a 90' e Una Vita da Lettore e, pur non trattandosi di narrativa, li ho apprezzati moltissimo. Fosse per me, Hornby potrebbe anche scrivere un libro con la sua lista della spesa e io... beh, lo comprerei! E Altà Fedeltà, inizialmente, potrebbe benissimo sembrare una serie di classifiche, di Top Five con cui il protagonista, Rob Fleming, un trentenne reduce da una crudele rottura, riesce a classificare la sua intera vita. Non è così.

    2. Moltissimi amici, anche su Anobii e GoodReads, hanno espresso pareri molto positivi - ed è riduttivo questo aggettivo! - dopo aver gustato le pagine dell'autore inglese.
    In parte non condivido queste opinioni. Onestamente mi aspettavo qualcosa di più. Probabilmente ho 'mitizzato' questo libro prima di avere conferma della sua bellezza.

    3. Sono in cerca di libri spensierati, freschi e spumeggianti. Questo è sicuramente un ottimo candidato per una lettura di questo tipo. Le scene e gli episodi divertenti certamente non mancano ma, nonostante questo, ho avuto, per alcuni capitoli, la sensazione che Hornby avesse dimenticato l'ingrediente speciale che rende perfetta ed unica una ricetta. Alcuni passaggi, infatti, possono risultare un po' noiosi.

    4. La musica e qui, di canzoni e band ce ne sono veramente moltissime, non si può negare. Ho trovato anche molti spunti d'ascolto leggendo questo libro. Rob, infatti, insieme a Dick e Barry gestisce faticosamente un negozio di dischi per veri intenditori, non semplice appassionati occasionali. Le loro conversazioni difficilmente si distaccano dall'ambito musicale e lo stesso accade con le loro uscite serali che solitamente comprendono concerti di band poco conosciute. Questo, forse, è l'unico punto di cui non sono rimasta completamente delusa. Attenzione: dovete essere pronti anche all'esagerazione!

    5. Nel 2000 è stato realizzato l'omonimo film, diretto da Stephen Frears, che vede John Cusack nei panni di Rob. Prometto che, a breve, recupererò questa visione obbligatoria. Nel libro stesso si parla molto anche di cinema, di pellicole e di attori.

    Questa è la storia di una generazione che si trova improvvisamente senza stimoli nè ambizioni, peccato di cui viene spesso incolpato il protagonista. E' la storia di un Peter Pan moderno, intrappolato tra le mura del suo negozio ed incapace di uscire dagli schemi, dalle regole rigide imposte dalle sue classifiche con cui misura e regola la realtà che lo circonda. Il più grande pregio di questo libro di Nick Hornby è sicuramente la semplicità con cui tutto, qualsiasi evento, qualsiasi banale ed assurdo dettaglio viene raccontato (ed assorbito) evidenziandone inconsciamente la sua contraddittorietà.

    High Fidelity è semplicemente e banalmente una storia. Punto. Il significato di essa non deve essere ricercato poichè verrà alla luce solo alla fine e sarà diverso per ogni lettore.
    Un'esperienza di lettura consigliata a tutti!

    said on 

  • 0

    對不太準這種英式嘲諷的風格,可能是翻譯問題吧,但喜歡這句話:「我的天賦就是把一整卡車的平庸無奇裝在一個簡練紮實的軀殼中」

    said on 

  • 2

    Mmm...

    Mi piace Hornby, ma questo libro (che per molti è un cult) non mi ha proprio convinto. Forse, avendo visto anni fa il film (che mi era piaciuto), avevo aspettative troppo grandi verso questo romanzo.
    ...continue

    Mi piace Hornby, ma questo libro (che per molti è un cult) non mi ha proprio convinto. Forse, avendo visto anni fa il film (che mi era piaciuto), avevo aspettative troppo grandi verso questo romanzo.
    Resta comunque una lettura piacevole, scorrevole e a tratti (cioè quando Rob, il protagonista, non è troppo impegnato a fare la parte del c.d. "uomo col ciclo") divertente.

    said on 

  • 3

    La sindrome del somaro

    Io sono; io ho; io sento; io provo; io faccio; io dico; io penso; io qua; io là; io su; io giù; sempre io; solo io; io io io io io i-o i-o i-o i-o....
    Cheese!
    http://www.skuola.net/news_foto/2012/soma ...continue

    Io sono; io ho; io sento; io provo; io faccio; io dico; io penso; io qua; io là; io su; io giù; sempre io; solo io; io io io io io i-o i-o i-o i-o....
    Cheese!
    http://www.skuola.net/news_foto/2012/somaro.jpg

    ps. Nella mia personale lista dei personaggi che più mi stanno sulle scatole Rob è al primo posto.

    said on 

  • 2

    Che dire...mi è stato consigliato da mia zia, amante di Hornby. E' uno scrittore molto apprezzato, indubbiamente, con un'ironia e un sarcasmo degni di un suddito della corona inglese.
    La storia non è ...continue

    Che dire...mi è stato consigliato da mia zia, amante di Hornby. E' uno scrittore molto apprezzato, indubbiamente, con un'ironia e un sarcasmo degni di un suddito della corona inglese.
    La storia non è neanche così male, non ha quasi nessun colpo di scena, ma presumo che non ce ne sia nemmeno la pretesa.
    Però questo libro non mi ha convinto molto e penso che la ragione principale sia che non ho apprezzato gli anni in cui è stato ambientato (1980, decade per me da eliminare) e gli eccessivi riferimenti ad una cultura, quella inglese, che sì conosco, ma di cui non ne sono così esperta. Ecco, questo mi ha tolto un pò l'interesse. Non so se andrò a leggere qualcos'altro di questo scrittore.

    said on 

  • 4

    5 motivi per leggere Alta fedeltà

    1. E' divertente.
    2. Il protagonista è simpatico.
    3. La musica (i dischi, non l'mp3!) è perfetta comprimaria.
    4. I tic, le insicurezze, le spacconerie, le piccole felicità descritte... se (ti) guardi ...continue

    1. E' divertente.
    2. Il protagonista è simpatico.
    3. La musica (i dischi, non l'mp3!) è perfetta comprimaria.
    4. I tic, le insicurezze, le spacconerie, le piccole felicità descritte... se (ti) guardi bene sono anche le tue, o trentenne!
    5. Ti trasporta in una Londra (ancora) a portata di squattrinati.

    said on 

  • 0

    il mio primo Hornoby...mi è piaciuto al punto da leggerne altri...epperò...l'entusiasmo è andato via via scemando. Che peccato. Però Alta Fedeltà rimane dentro. Questo è sicuro.

    said on 

Sorting by