Highlander

L'ultimo dei templari

Di

Editore: Leeggereditore

3.9
(118)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 368 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865081694 | Isbn-13: 9788865081693 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Storia , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Highlander?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Nel Quattordicesimo secolo l’Ordine dei Templari viene messo al bando; i suoi cavalieri, perseguitati in tutta Europa, vengono accolti in Scozia, in grande segretezza. Circenn Brodie è uno di loro, un guerriero immortale, custode delle reliquie sacre dell’Ordine e di una boccetta dal contenuto magico, appartenente al popolo delle fate. Il suo è un mondo retto da formule magiche e regole antichissime. Quando Lisa Stone viene catapultata dai giorni nostri in un castello medievale, tra le braccia dell’affascinante guerriero, la sua vita sembra crollare in un istante. Sarà un sogno o un terribile scherzo del destino? Nessuno dei due è pronto a questo incontro, ma nulla potranno contro la magia che sta per travolgerli. Il nuovo, eccitante capitolo di una delle serie più inconfondibili e seguite degli ultimi anni, quella degli Highlander, i guerrieri immortali.
Ordina per
  • 2

    Ripetitivo

    Questo terzo libro sembra calcare il primo. Stesse modalità e personaggi troppi simili. Una donna del futuro lei e un uomo del passato lui, storia già letta. Poi però c'è una piccola sorpresa che riso ...continua

    Questo terzo libro sembra calcare il primo. Stesse modalità e personaggi troppi simili. Una donna del futuro lei e un uomo del passato lui, storia già letta. Poi però c'è una piccola sorpresa che risolleva il romanzo, peccato che ormai sua troppo tardi per svegliare il lettore, anche perché tutto viene rivelato in un attimo e senza spiegazioni. Peccato...

    ha scritto il 

  • 2

    Prima di tutto non posso che chiedermi chi si sia premurato di stampare questo libro e di curarne, prima, i contenuti. Possibile che non si sia accorto degli errori presenti ogni due pagine? Parole su ...continua

    Prima di tutto non posso che chiedermi chi si sia premurato di stampare questo libro e di curarne, prima, i contenuti. Possibile che non si sia accorto degli errori presenti ogni due pagine? Parole su parole scritte male, malissimo, totalmente errate e prive di senso logico.
    Sembrava quasi di leggere una stesura battuta da un ubriaco.
    Per quanto riguarda la storia... Mah. Poco originale, sicuramente scorrevole, si, ma in più di un punto banale e dunque poco coinvolgente.
    Una lettura che non lascia niente al suo passaggio e devo confessare che la cosa mi ha deluso parecchio. Per non parlare poi del finale più che banale: ma dai!
    L'unica nota positiva è l'elemento reliquie, che poi viene ripreso nella serie Fever con risultati, grazie al cielo, sicuramente migliori che non quelli riscontrati in questo libro.
    Moltissime le pecche. Pochi i pregi. In sostanza c'è davvero di meglio da leggere.
    La Moning sbaglia decisamente il tiro!

    ha scritto il 

  • 2

    una delusione

    Avevo letto ottimi pareri su questo libro e pensavo davvero di leggermi tutta la saga degli highlanders..fortuna che non li ho comprati!!! Banali i personaggi, appena accennata la storia delle Highlan ...continua

    Avevo letto ottimi pareri su questo libro e pensavo davvero di leggermi tutta la saga degli highlanders..fortuna che non li ho comprati!!! Banali i personaggi, appena accennata la storia delle Highlands; la protagonista l'ho trovata davvero irritante, con un percorso esistenziale segnato da talmente tante disgrazie e sfighe da risultare inverosimile.
    E poi ci mancava che fosse ancora vergine...
    Adoro la Scozia e mi intriga il viaggio nel tempo...ridatemi la Gabaldon!!!

    ha scritto il 

  • 4

    L'ELFO NERO DA URLO!

    Cioè sinceramente mi piacerebbe molto il libro sull'elfo nero :) Adam lo trovo davvero un GRAN BEL PERSONAGGIO!
    Peccato che non si approfondisca un pò più su di lui.. già nel primo mi aveva attirato p ...continua

    Cioè sinceramente mi piacerebbe molto il libro sull'elfo nero :) Adam lo trovo davvero un GRAN BEL PERSONAGGIO!
    Peccato che non si approfondisca un pò più su di lui.. già nel primo mi aveva attirato poi vederlo anche in questo mi ha preso!
    Per il resto il libro mi è piaciuto molto :) ed Adam fa la sua porca figura ahahhahahahaahh

    ha scritto il 

  • 3

    Forse potrei spingermi a dare tre stelline e mezza, ma non di più: cento volte meglio del primo di questa serie, ma inferiore al secondo, per i miei gusti... Tutto troppo facile, dal rapporto fra i du ...continua

    Forse potrei spingermi a dare tre stelline e mezza, ma non di più: cento volte meglio del primo di questa serie, ma inferiore al secondo, per i miei gusti... Tutto troppo facile, dal rapporto fra i due protagonisti, alla risoluzione di tutte le varie disgrazie familiari di Lisa. Comunque il mio è un giudizio prettamente soggettivo, perché a chi apprezza le storie ironiche e leggere probabilmente la Moning di questa serie piacerà.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Tutti in Scozia ad esprimere desideri sui tumuli delle fate *-*

    Quanto mi piace questa saga che finora la Leggereeditore sta snobbando un pochino!
    Perchè non la pubblicano un pò più velocemente? Io voglio sapere come continua e voglio che ci sia un lieto fine per ...continua

    Quanto mi piace questa saga che finora la Leggereeditore sta snobbando un pochino!
    Perchè non la pubblicano un pò più velocemente? Io voglio sapere come continua e voglio che ci sia un lieto fine per tutti. Anche per quell'impiccione (che qui si dimostra però un figo) di Adam!
    Protagonisti stavolta sono Circenn, alias l'uomo semi perfetto, e Lisa, alias la donna dalle paturnie perenni.
    La storia è veramente bella, incalzante, coinvolgente. Manca un pò di azione che invece era presente nei due precedenti ma lui è talmente bello, bravo, perfetto che tu, lettrice sognante, te ne infischi.
    Unica pecca che, effettivamente, dopo un pò stufa: le pippe mentali di Lisa. Lo amo o no? Voglio tornare a casa o no? Mi piace star qui o no? Fare così o colà? Posso capirle all'inizio tutte ste paranoie ma dopo metà libro in cui lei, curiosa come una scimmia, si rintana nelle sue stanze ogni volta che scopre qualcosa che non le piace ti viene voglia di tirarle una tegola in testa! xD Lisa è una donna strana che molto spesso si fa del male da sola. Se in qualche occasione in più si fosse fatta una bella padella di affari suoi avremmo avuto meno capitoli di silenzi ostinati e depressione andante. Fortunatamente Circenn è così adorabile (e i suoi uomini con lui xD ) che leggi comunque volentieri tutta la trafila di seghe mentali.
    Il finale poi è romantico, con un colpo di scena inaspettato anche se ad un certo punto sospetti quali siano i veri natali di Circenn, e da favola.
    Quale uomo rinuncerebbe al suo mondo per sei mesi l'anno pur di permettere alla sua donna di laurearsi, vivere la sua vita, stare coi genitori (scampati entrambi alla morte grazie al suddetto uomo)?
    Perchè??? Perchèèèèèèè? Perchè non esiste davvero un uomo come Circenn Brodie??? ç_ç Sigh, sob!
    Adesso mi farò un viaggetto in Scozia e farò sette giri attorno ad un tumulo delle fate per esprimere il mio desiderio personale di avere un Circenn tutto mio u.u

    ha scritto il 

  • 3

    Sicuramente il migliore della serie Highlander fin qui pubblicati (non capisco, però, il titolo, Circenn non è un templare, è un immortale). Sono quasi sparite le banalità del primo libro, se non altr ...continua

    Sicuramente il migliore della serie Highlander fin qui pubblicati (non capisco, però, il titolo, Circenn non è un templare, è un immortale). Sono quasi sparite le banalità del primo libro, se non altro qui è comprensibile ed accettabile perché il barbaro guerriero medievale non si stupisce dell’improvvisa apparizione di una bella fanciulla proveniente dal futuro nelle sue stanze, anche se particolari inverosimili rimangono: mi chiedo, per esempio, se sia possibile che nel XIV ci sia una palla che possa scoppiare, non credo O.o
    Interessanti anche i due fratelli Douglas (sono gli avi di Hawk?) lo spaccone Duncan e il tormentato Galan.
    Mi piace che le due serie della Moning siano legate dalla presenza degli Esseri Fatati, qui dall’aspetto più giocherellone rispetto alla serie Fever, dove sono più cupi e pericolosi e mi chiedo se Adam Black apparirà in futuro nell’altra serie o V’lane in questa.
    Una bella storia d’amore, con un finale, forse, troppo sdolcinato: e vissero tutti felice e contenti, è proprio il caso dirlo.

    ha scritto il