Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Ho paura torero

By Pedro Lemebel

(150)

| Paperback | 9788871685038

Like Ho paura torero ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lei è la Fata dell’angolo, travestito passionale e canterino, sartina delle signore dei quartieri alti, anima d’artista. Carlos è un militante del Fronte patriottico Manuel Rodríguez, a caccia di un nascondiglio sicuro per le sue riunioni clandestine Continue

Lei è la Fata dell’angolo, travestito passionale e canterino, sartina delle signore dei quartieri alti, anima d’artista. Carlos è un militante del Fronte patriottico Manuel Rodríguez, a caccia di un nascondiglio sicuro per le sue riunioni clandestine.
Per amore, la Fata offre al ragazzo la propria soffitta. Per amore, accetta le mezze verità di Carlos, gli incarichi rischiosi necessari per la Causa: le basta stargli accanto.
Assillato da una moglie logorroica, tormentato da incubi d’infanzia e paure di morte, Pinochet va e viene dal proprio “retiro” del Cajón del Maipo, residenza estiva che domina Santiago dall’alto. La sua bacchetta sempre più stanca di direttore d’orchestra si agita al di là dei vetri blindatissimi dell’auto, picchietta l’oblò dell’aereo presidenziale che a malapena lasciano atterrare in altri paesi.
Finché un giorno, lungo la strada rovente che scende verso la capitale, la sua pista si incrocia drammaticamente con quella di Carlos.
Finché un giorno, dopo l’imboscata a Pinochet, Carlos e la Fata si trovano ancora una volta di fronte. In tutt’altro scenario, tutt’altro attentato.
Scritto con linguaggio gioioso e barocco, meravigliosamente sovversivo, questo romanzo è una satira divertita della dittatura, ma soprattutto una splendida storia d’amore (impossibile), che celebra il trionfo dei sentimenti e dell’erotismo su pregiudizi, barriere, meschinità.
Adorato dai cileni, che l’hanno proclamato “Il libro del nuovo millennio”.

95 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un modo diverso e "alternativo " di narrare la vita sotto la dittatura di Pinochet in Cile.

    Is this helpful?

    Aida said on Jul 30, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    così romantico. così politico. così vero.

    Is this helpful?

    Alan53 said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "E avrebbe voluto piangere, come tutte le volte che la vita bastarda le aveva restituito l'immagine del disincanto"

    Siamo a Santiago del Cile, 1986. Lei è la Fata dell'angolo, travestito allegro e scanzonato, lui è Carlos, studente cubano militante del Fronte Patriottico Manuel Rodriguez. Lei ospita lui in casa senza mai chiedere il motivo di tutte quelle riunioni ...(continue)

    Siamo a Santiago del Cile, 1986. Lei è la Fata dell'angolo, travestito allegro e scanzonato, lui è Carlos, studente cubano militante del Fronte Patriottico Manuel Rodriguez. Lei ospita lui in casa senza mai chiedere il motivo di tutte quelle riunioni segrete, lui sta preparando con i compagni l'attentato a Pinochet.
    Parallelamente, anche lo stesso Pinochet e l'insopportabile moglie sono protagonisti del romanzo, in una seconda storia che si intreccia alla prima in modo imprevedibile.
    Un bel romanzo, pieno di luce e di personaggi positivi, seppur in un contesto storico buio, di guerriglia e oppressione.

    Is this helpful?

    Paloma said on Jul 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'amore oltre la dittatura

    E' l'amore autentico che lega le vicende tristi di una dittatura violenta. L'amore per Carlos è commovente, fa vibrare le corde dell'anima. L'amore impossibile che si dipana per tutto il libro, proprio perché impossibile. Tutto il resto è contorno, a ...(continue)

    E' l'amore autentico che lega le vicende tristi di una dittatura violenta. L'amore per Carlos è commovente, fa vibrare le corde dell'anima. L'amore impossibile che si dipana per tutto il libro, proprio perché impossibile. Tutto il resto è contorno, amalgamato da una poesia dolce e struggente. Le storture, le crudezza di certe immagini si affievoliscono e si confondono con i sentimenti della fatina pronta a difendere il suo amore.
    "E con questo marchio di rispetto aveva imparato a convivere, come chi impara a viver con una belva, accarezzandola, ammansendo la sua ferocia, smussando il suo artiglio, abituandosi alle sue carezze violente, imparando a godere dei suoi graffi sessuali come unica fonte di affetto."
    Bellissimo.

    Is this helpful?

    CHARLIEGOLF said on Apr 24, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Ironia+poesia

    1986 - Cile, dittatura di Pinochet. La Fata dell'angolo, un travestito non più giovanissimo, ospita Carlos, un giovane militante del Fronte Patriottico Manuel Rodriguez, il quale si riunisce lì con i compagni rivoluzionari per preparare l'attentato a ...(continue)

    1986 - Cile, dittatura di Pinochet. La Fata dell'angolo, un travestito non più giovanissimo, ospita Carlos, un giovane militante del Fronte Patriottico Manuel Rodriguez, il quale si riunisce lì con i compagni rivoluzionari per preparare l'attentato a Pinochet. La Fata se ne innamora e corteggia il ragazzo con il suo modo di fare dolce, leggero e scanzonato, seppur consapevole di quello che lui sta tramando.
    Fantastica questa Fata dell'angolo, personaggio davvero positivo. Fantastico il modo ironico di descrivere Pinochet e la moglie, da piegarsi in due dalle risate; resta comunque di fondo la durezza e l'angoscia per la terribile situazione storica.
    Una scrittura che mostra un'intelligenza rara. Davvero una perla di libro.

    Is this helpful?

    Vivara said on Apr 15, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book