Hombres de armas

By

Publisher: Debolsillo

4.4
(1233)

Language: Español | Number of Pages: 350 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) English , Italian , Czech , Chi traditional

Isbn-10: 9875661570 | Isbn-13: 9789875661578 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Others

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Do you like Hombres de armas ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Un enano y un payaso aparecen asesinados; sin embargo, en el gremio de asesinos no se ha pagado a nadie por estas muertes. El Cabo Zanahoria y sus compañeros deberán resolver el caso.
Sorting by
  • 4

    «L'orgoglio è una gran cosa, ma una salsiccia è sempre una salsiccia.»

    15° romanzo della saga di Mondo Disco (Discworld) e secondo del sottociclo dedicato alla Guardia cittadina, in Uomini d'arme il lettore ritroverà gli stessi protagonisti presenti in A me le guardie!, ...continue

    15° romanzo della saga di Mondo Disco (Discworld) e secondo del sottociclo dedicato alla Guardia cittadina, in Uomini d'arme il lettore ritroverà gli stessi protagonisti presenti in A me le guardie!, con qualche aggiunta. All'inizio del romanzo, infatti, si rivedrà il capitano della Guardia notturna, Samuel Vimes, che, oltre al suo imminente matrimonio con lady Sybil Ramkin, deve fronteggiare anche il problema dell'arruolamento di nuove reclute all'interno della Guardia, impostogli da lord Vetinari, il patrizio della cittadina di Ankh-Morpork. La difficoltà sta nel fatto che le nuove reclute da integrare facciano parte di minoranze etniche (scartate dalla più "prestigiosa" Guardia diurna) e vengano, quindi, guardate con occhio diffidente: tra i nuovi personaggi vi saranno un nano (l'appuntato Cuddy), un troll (l'appuntato Detritus) e un lupo mannaro (l'appuntato Angua - il caporale Carota non è a conoscenza di questo e crede che Angua sia stata arruolata in quanto donna). Rispetto al volume precedente, tuttavia, la trama di Uomini d'arme avrà una connotazione meno fantasy e più "realistica".
    Edward d'Eath, discendente da una nobile ma decaduta famiglia, di professione Assassino, si convince che ciò di cui Ankh-Morpork ha ora bisogno è un ritorno alla monarchia: con la città governata dal Patrizio (da lui - e da molti - considerato un tiranno), si è assistito a un cambiamento a livello sociale dove gli aristocratici non rivestono più un ruolo importante, non detengono più alcun potere e, come se ciò non bastasse, sono rimasti in pochi e la maggior parte di loro è anche caduta in disgrazia. Compiendo accurate ricerche storico-genealogiche, Edward arriva a determinare che il legittimo erede al trono è proprio il caporale Carota, così decide di mettere in atto un suo personale piano per installarlo sul trono, guidato dalla speranza di riportare il nome della propria famiglia agli antichi fasti.
    Tutto ciò sembra connesso al problema che la Guardia cittadina sta affrontando: in città, difatti, si sta verificando una serie di misteriosi omicidi, apparentemente incomprensibile, poiché ad Ankh-Morpork, con la regolarizzazione della Gilda degli Assassini, è raro vengano compiuti "omicidi criminali"... tutt'al più suicidi, perché cos'è - se non suicidio - girare per le strade della ramificata Ankh-Morpork di notte? Stavolta, però, è diverso: le vittime vengono ritrovate con inspiegabili buchi nel petto che nessuna delle armi da taglio del Mondo Disco potrebbe provocare.
    Le indagini della Guardia portano a una scoperta agghiacciante: l'arma è di un nuovo tipo, finora sconosciuto nel Disco, ed è potentissima. Viene chiamata "terminatore" ("gonne" nell'edizione inglese), si scoprirà essere stata inventata dal geniale inventore Leonardo da Quirm e, oltre a essere quindi la prima arma da fuoco, nasconde un altro - insito - segreto...
    Vetinari riconosce di aver ora bisogno di un uomo come Vimes e, ricorrendo alla psicologia inversa, gli vieta di investigare ulteriormente sugli omicidi e di intromettersi nelle politiche interne delle Gilde, ben sapendo invece che Vimes, nonostante il cinico disincanto che lo caratterizza, è un incorruttibile idealista che crede nella Legge il quale non può semplicemente "lasciar perdere" questo caso, ma che, anzi, proprio perché gli viene "proibito" si immerge nelle indagini con maggior fervore. Uomini d'arme fa perciò sicuramente parte dei romanzi del fantasy umoristico tipico di Pratchett, ma si configura anche come thriller e giallo-poliziesco (la risoluzione del mistero non sarà così scontata come potrebbe apparire e il lettore si ritroverà avvinto dall'intreccio).
    Pratchett si riconferma, anche con questo secondo volume della Guardia, tanto un buon intrattenitore capace di divertire il pubblico quanto un buon scrittore capace di far riflettere su tematiche più profonde e importanti, abile nel trattarle e sensibile abbastanza da riuscire a entrare nel cuore del lettore.
    Con l'uso sapiente di un citazionismo ammiccante, il lettore si trova proiettato in uno scenario dove convergono le leggende del ciclo arturiano, l'ambientazione umoristica distintiva del detective Colombo e quella più seria tipica dell'ispettore Callaghan con, in più, un'idea di base da "Ritorno del Re" molto tolkieniana.
    Il tema principale rimane comunque l'integrazione, l'incontro/scontro col Diverso: gli Uomini della Guardia dovranno collaborare con altre specie e sessi, Vimes si ritroverà catapultato, con sua somma incomprensione, nel mondo dell'aristocrazia (dato il suo matrimonio con quella che è la donna più ricca di Ankh-Morpork) e verrà fatta luce anche sulle differenze esistenti tra cani e lupi e fra questi e gli uomini.
    A mio gusto personale, ho preferito un pochino di più questo secondo capitolo delle Guardie al primo, principalmente per l'entrata in scena di Angua che, per quanto mi riguarda, trovo un personaggio bellissimo! Vimes si è riconfermato uno dei miei personaggi preferiti della saga del Disco e Carota qui mi è salito molto in stima. Una menzione speciale va all'accoppiata Cuddy-Detritus, riuscitissima, che riassume perfettamente la "leggera profondità" che contraddistingue Pratchett.

    said on 

  • 0

    Guardie 2

    Il ciclo della Guardia cittadina è secondo me quello più riuscito nell’opera di Pratchett, almeno per quanto riguarda la parte di bibliografia tradotta in italiano, e pur con tutti gli arcinoti alti e ...continue

    Il ciclo della Guardia cittadina è secondo me quello più riuscito nell’opera di Pratchett, almeno per quanto riguarda la parte di bibliografia tradotta in italiano, e pur con tutti gli arcinoti alti e bassi di dette traduzioni.
    In questo secondo capitolo gli eventi sono meno roboanti che nel primo (niente draghi, tanto per dire, tranne uno piccolissimo) ma anche per questo la storia è più solida e godibile. Buono anche il lavoro sui personaggi, che Pratchett fa evolvere in modo credibile rispetto alla prima avventura.
    Unica pecca di questo romanzo è il finale, estremamente prolisso, dove a tutti i personaggi vengono fatti calzare a forza premi e punizioni in una serie di capitoli che si sarebbero tranquillamente potuti eliminare.

    said on 

  • 4

    Tornano le Guardie di Ankh-Morporok: forgiati nella più ferrea disciplina («Quando io ti dico salta, tu devi rispondere... di che colore?!»), gli uomini d'arme si aprono alle minoranze (nani, troll e. ...continue

    Tornano le Guardie di Ankh-Morporok: forgiati nella più ferrea disciplina («Quando io ti dico salta, tu devi rispondere... di che colore?!»), gli uomini d'arme si aprono alle minoranze (nani, troll e...) per mantenere l'ordine - cioè un accettabile stato di disordine - nella prima città del disco. In più c'è anche la trama gialla.

    said on 

  • 5

    「……隊員不該只是聽了羅波下士說什麼就去做什麼。只因為羅波下士……很會讓人服從命令。」羅波很小心地讓表情保持空白。
    <<p.388>>

    這個系列應該要繼續看下去……

    said on 

  • 4

    Succose novità, e non proprio piacevoli: alla Guardia Cittadina, sezione notturna, si sono uniti nuovi membri in rappresentanza delle numerose minoranze etniche che popolano la cosmopolita cittadina d ...continue

    Succose novità, e non proprio piacevoli: alla Guardia Cittadina, sezione notturna, si sono uniti nuovi membri in rappresentanza delle numerose minoranze etniche che popolano la cosmopolita cittadina di Ankh-Morpork, per imposizione del Patrizio. Cuddy il nano e Detritus il troll sono una fonte inesauribile di problemi, per non parlare poi di Angua che è addirittura una donna. Ma presto non sarà più un problema del cinico Sam Vimes, in procinto di dare le dimissioni e di convolare a nozze con la ricchissima Sybil Ramkin.
    Intanto Edward d'Eath, assassino e ultimo erede di una nobile famiglia decaduta, decide che Ankh-Morpork ha bisogno di una monarchia in vece di un Patrizio, in modo da ripristinare il decoro e l'onore delle famiglie nobili della città. E' così che, poco dopo, dalla sede della Gilda degli Assassini scompare qualcosa, una nuova arma che inizia a disseminare morte ad Ankh-Morpork.

    Continua su
    http://www.lastambergadeilettori.com/2013/05/uomini-darme-terry-pratchett.html

    said on 

  • 4

    "A me ricorda un orologio" lo interruppe il Patrizio. "Rotelle grandi, rotelle piccole. Tutto che gira insieme. Le rotelline girano e le rotelle grandi ruotano, tutte a velocità differenti, vede, ma i ...continue

    "A me ricorda un orologio" lo interruppe il Patrizio. "Rotelle grandi, rotelle piccole. Tutto che gira insieme. Le rotelline girano e le rotelle grandi ruotano, tutte a velocità differenti, vede, ma il macchinario funziona. E questa è la cosa più importante. Il macchinario continua a funzionare. Perché quando il macchinario si rompe..."

    Succose novità, e non proprio piacevoli: alla Guardia Cittadina, sezione notturna, si sono uniti nuovi membri in rappresentanza delle numerose minoranze etniche che popolano la cosmopolita cittadina di Ankh-Morpork, per imposizione del Patrizio. Cuddy il nano e Detritus il troll sono una fonte inesauribile di problemi, per non parlare poi di Angua che è addirittura una donna. Ma presto non sarà più un problema del cinico Sam Vimes, in procinto di dare le dimissioni e di convolare a nozze con la ricchissima Sybil Ramkin.
    Intanto Edward d'Eath, assassino e ultimo erede di una nobile famiglia decaduta, decide che Ankh-Morpork ha bisogno di una monarchia in vece di un Patrizio, in modo da ripristinare il decoro e l'onore delle famiglie nobili della città. E' così che, poco dopo, dalla sede della Gilda degli Assassini scompare qualcosa, una nuova arma che inizia a disseminare morte ad Ankh-Morpork.
    Vimes, guardia fino al midollo, decide di trascorrere gli ultimi giorni della sua carriera a indagare, decisamente ostacolato dal Patrizio il quale crede piuttosto nel principio di autoregolamentazione delle Gilde: in altre parole, la Guardia deve restarne fuori. Ma se Vimes ha le mani legate, così non è per Carota Fabbroferraio, nano d'adozione, miracolosamente sbocciato tra un volume e l'altro e divenuto carismatico leader. Supportato dalla 'vecchia' Guardia (Colon e Nobbs) e dalla 'nuova' (soprattutto da Angua, che ha, diciamo così, un olfatto sopraffino), nonché da un puzzolente bastardino parlante di nome Gaspode, Carota e gli altri si troveranno invischiati in un vero e proprio giallo che li condurrà, attraverso tutta la città, a indagare presso le più influenti gilde.

    Con "Uomini d'arme" (Men at Arms), quindicesimo volume ambientato nel Mondo Disco e secondo del ciclo della Guardia Cittadina, entriamo nella fase centrale della produzione di Terry Pratchett. Spassoso il titolo in apparenza banale, dal momento che in questo romanzo nelle schiere della Guardia Cittadina entrano nani, troll e persino una donna (che peraltro è un lupo mannaro). A tal proposito, in traduzione viene perduta una spassosa gag ricorrente nelle prime pagine, in cui un personaggio lamenta più volte "l'arruolamento di una d...". In originale, ovviamente, la prima lettera della parola tronca è w, che sta per woman ma anche per werewolf.
    La trama del romanzo si configura come un appassionante thriller poliziesco il cui colpevole è apparentemente noto al lettore fin dalle prime pagine; evidente la condanna all'uso delle armi da fuoco (il misterioso artefatto è una sorta di fucile rudimentale chiamato gonne, arcaismo per 'gun' e in italiano reso con terminatore), condanna che nell'atmosfera farsesca del romanzo sottolinea la loro pericolosità e accessibilità, contrapposta alle raffinate e complicate arti degli Assassini. Altro tema portante è, naturalmente, l'integrazione delle minoranze, che una volta entrate nella Guardia e assorbito il suo spirito smettono di essere tali per entrare al servizio della città. Così Cuddy e Detritus, rappresentanti di due razze perennemente in faida tra loro, smettono nel corso del libro di minacciarsi a vicenda per collaborare in nome della giustizia.
    Detto così, sembra che il romanzo di Pratchett si prenda troppo sul serio: sbagliato, perché è più spassoso che mai; è innegabile tuttavia che il ciclo della Guardia tende più degli altri a suggerire amare riflessioni attraverso il disincantato personaggio di Vimes: non a caso, la morte (il concetto, non la personificazione) perde spesso in questi libri la sua accezione ridicolo-punitiva e, oltre a colpire gli stessi eroi, assume una connotazione drammatica anche quando sfiora gli antagonisti. Che il romanzo sia d'altro tenore lo dimostrano anche un accenno più marcato alla sessualità, un linguaggio più adulto, e un maggiore approfondimento nella sfera emotiva dei personaggi.

    Recensione pubblicata anche su
    http://www.lastambergadeilettori.com/2013/05/uomini-darme-terry-pratchett.html

    said on 

  • 5

    看完第二本後,有條閱讀神經突然被接通了:更了解作者的魅力何在!  

    劇情主線並不難懂,甚至有些老派, 然而作者的幽默感出神入化,到了一種峰迴路轉的極致, 還來不及笑完上一句就又有另一陣笑意忍不住要噴發而出, 讓人忙不迭地噴水,收拾,噴飯,收拾,再噴飯,放棄收拾。

    這當然是作者的第一賣點,但除此之外,值得一提的還有:其敘事節奏的調度非常精彩,儘管故事老派,充滿簡直是明示的暗示,不過場景和場景之間的 ...continue

    看完第二本後,有條閱讀神經突然被接通了:更了解作者的魅力何在!  

    劇情主線並不難懂,甚至有些老派, 然而作者的幽默感出神入化,到了一種峰迴路轉的極致, 還來不及笑完上一句就又有另一陣笑意忍不住要噴發而出, 讓人忙不迭地噴水,收拾,噴飯,收拾,再噴飯,放棄收拾。

    這當然是作者的第一賣點,但除此之外,值得一提的還有:其敘事節奏的調度非常精彩,儘管故事老派,充滿簡直是明示的暗示,不過場景和場景之間的跳換卻還是很吊人胃口,讓人心癢。並且,善用視角的轉換,立體多維地呈顯每個人所見到的世界。更不用說,人物設定是何等傑出,能讓一眼看去絕不可愛的角色們都活出讓人無法討厭、甚至"些微"(?)迷人的性格,但同時還保留他們絕對稱不上可愛的個人特色(魅力?)。

    最後,其實它還是可以讀得出一些微言大義的,關於善與惡的平衡,關於人性的幽微,關於這現實世界的反省(秩序、血統、宗教、種族、想像、科學等諸如此類)。

    但這些分析,恐怕作者知道後也不過付之一哂,不過,對我而言,作者的幽默感的確因這些陪襯、點綴而更加雋永。

    推薦一讀!畢竟,能開懷大笑,並且發現自己還能動用久違的幽默細胞,不僅有益身心,也算是一種益智活動吧。

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    作者敘事口吻越是認真,內容就越好笑。

    我老是被一些奇怪的笑點給擊中。
    例如:死神跟死者的對話,我覺得實在很有趣。

    最讓我驚訝的還是滿滿的山怪笑話。
    這種族簡直太棒了。

    我很愛第二集山怪智商飆高那段文字,實在太好笑了。
    不要隨便亂加角色的智商啊!

    特警隊成員不只升官快,成家立業的速度也快得驚人。 ...continue

    作者敘事口吻越是認真,內容就越好笑。

    我老是被一些奇怪的笑點給擊中。
    例如:死神跟死者的對話,我覺得實在很有趣。

    最讓我驚訝的還是滿滿的山怪笑話。
    這種族簡直太棒了。

    我很愛第二集山怪智商飆高那段文字,實在太好笑了。
    不要隨便亂加角色的智商啊!

    特警隊成員不只升官快,成家立業的速度也快得驚人。

    said on 

Sorting by