Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Hot party

Di

Editore: Harlequin Mondadori

3.6
(78)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 332 | Formato: Altri

Isbn-10: 888019111X | Isbn-13: 9788880191117 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: A. Romeo

Genere: Non-fiction

Ti piace Hot party?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Allie, tutta zucchero e miele, Jodine, ossessivamente pignola, ed Emma,cacciatrice d'uomini,: un trio sgangherato e malamente assortito che scateneràl'inferno al microscopico, fatiscente e caotico appartamento di Torontonel quale, un po' per scelta e un po' per caso, le tre amiche si ritroveranno avivere in stretto, strettissimo contatto.
Ordina per
  • 2

    Preso in biblioteca!

    Fresco e leggero anche se un pò volgare per i miei gusti...

    Confermo le prime impressioni, forse sono un pò troppo sottile, ma mi ha infastidito la vogarità di questo libro.

    ha scritto il 

  • 4

    2 stelle e 1/2

    Hot Party è un classico chick lit: semplice, leggero, scorrevole, senza pretese. Scrittura fluida e linguaggio diretto. Si legge velocemente e dopo una perplessità iniziale l’ho trovato piacevole.
    Allie è tutta zucchero e miele, ha 23 anni ed è ancora vergine, innamorata di un uomo che nemme ...continua

    Hot Party è un classico chick lit: semplice, leggero, scorrevole, senza pretese. Scrittura fluida e linguaggio diretto. Si legge velocemente e dopo una perplessità iniziale l’ho trovato piacevole.
    Allie è tutta zucchero e miele, ha 23 anni ed è ancora vergine, innamorata di un uomo che nemmeno la vede, ma convinta che sia la sua metà ideale. Jodine è una studentessa brillante, ossessivamente pignola e refrattaria ad ogni tipo di rapporto affettivo. Emma è una cacciatrice di uomini, è provocante, sboccata, diretta e disinibita. Un trio sgangherato e malamente assortito che si troverà in stretto contatto all’interno del caotico appartamento di Toronto nel quale, un po’ per scelta e un po’ per caso, le tre ragazze si ritroveranno a conoscersi e a vivere.
    La vicenda viene narrata nei capitoli alternativamente da una delle tre protagoniste e ci sono giusto un paio di capitoli “gestiti” invece dalla narratrice onniscente. Questo aspetto non mi è piaciuto troppo: per capire chi delle tre protagoniste stesse raccontando era strettamente necessario leggere l’indicazione all’inizio del capitolo e non era possibile capirlo dal diverso stile o linguaggio.
    Nel complesso però non malissimo. Sotto l’ombrellone è una lettura perfetta.

    ha scritto il 

  • 4

    Emma, Allie e Jodine hanno in comune solamente l'appartamento in cui vivono: Emma è una divoratrice di uomini, sensuale e sempre provocante; Jodine è fin troppo precisina, continuamente ossessionata dall'ordine, dalla dieta e dalla pulizia; Allie è infantile e pasticciona ed è perdutamente innamo ...continua

    Emma, Allie e Jodine hanno in comune solamente l'appartamento in cui vivono: Emma è una divoratrice di uomini, sensuale e sempre provocante; Jodine è fin troppo precisina, continuamente ossessionata dall'ordine, dalla dieta e dalla pulizia; Allie è infantile e pasticciona ed è perdutamente innamorata di un ragazzo che non la degna nemmeno di uno sguardo.
    Le ragazze si rendono conto fin dal primo incontro di essere completamente incompatibili e che non sarà di certo facile abitare sotto lo stesso tetto, ma non sanno ancora cosa le aspetta... Tra problemi di cuore, incendi e party, la convivenza diventerà quasi impossibile!
    Il libro è diviso in brevi capitoli e ognuno di essi è raccontato in prima persona da una delle tre protagoniste. E' stato divertente leggere le paranoie e i pensieri delle ragazze e vedere la stessa storia sotto più punti di vista. In questi casi succede sempre che ci si affeziona ad un personaggio in particolare...
    La mia preferita è stata Allie, così leale, dolce e insicura! Appare un po' sfigata e svampita agli occhi di Emma e Jodine, ma alla fine è l'unica che rimane con la coscienza pulita fino all'ultimo. Non è per niente pratica e concreta e non sa essere sexy e diretta con gli uomini, ma è una sognatrice, completamente in balia degli eventi, sempre alla ricerca dell'anima gemella...
    Emma è il suo esatto contrario e nelle prime pagine viene descritta come la classica ragazza da invidiare: ha un corpo fastastico, è spigliata con il genere maschile, possiede un guardaroba immenso e i soldi sono il suo ultimo problema... invece, andando avanti con la lettura, si trasforma completamente. Da ragazza della porta accanto, diventa una camionista sboccata e senza alcun limite. Più che provocante, fa solo la figura della vacca. Una vacca stronza!
    Jodine è stata quella che mi è piaciuta di meno delle tre perchè il suo personaggio non rende come dovrebbe. L'ho trovata una ragazza abbastanza insipida e insignificante, ma soprattutto poco credibile e poco coerente! Si presenta come quella salutista, sicura di sè, infallibile e sempre convinta di essere nel giusto e poi è la prima a fare le peggiori cavolate!! Bastano due coinquiline strampalate che ti offrono una canna e lo sguardo di un barista figo per farti cedere alle tentazioni?? Direi che è un po' poco!
    L'idea di alternare le voci narranti è azzeccata ma la Mlynowski non è riuscita molto bene a caratterizzare i toni e i registri di ognuna. Tutti e tre gli stili hanno lo stesso scheletro (molte domande, nessun modo di dire particolare, ecc) e le differenze tra un capitolo e l'altro non si noterebbero se non fosse per i titoletti e per i fatti raccontati. Peccato perchè sarebbe stato più bello poter distinguere Emma, Jodine e Allie anche dalla parlata e dalle espressioni usate!
    A parte questa piccola nota che non si può nemmeno definire negativa, il libro è veramente carino e frizzante! E' un periodo in cui ho bisogno di letture scorrevoli e poco impegnative, che mi facciano fare qualche risata... tra le pagine di Hot Party ho trovato proprio quello che stavo cercando!

    ha scritto il 

  • 4

    Molto simpatica la storia delle tre protagoniste, un trio ben assortito tra Jodine la pignola, Emma la cacciatrice di uomini e Alice tutta casa e chiesa.
    Carini gli intrecci, tra amore, tradimenti e bugie la storia è piacevole fino alla fine.

    ha scritto il 

  • 0

    l'ho letto un bel po' di tempo fa, ma ricordo che mi aveva divertito un sacco, avevo proprio riso, come davanti ad un film molto divertente. ogni tanto almeno io ho proprio bisogno di questo genere di libri, leggero, spiritoso, fresco.

    ha scritto il 

  • 3

    Molto divertente!
    Ho ripensato alle mie coinquiline durante i tempi dell’Università: eravamo certamente più tranquille, ma ognuna con le sue manie e quanta pazienza per sopportarci!!!

    ha scritto il 

  • 4

    Leggero e divertente questo libro mi è piaciuto un sacco! Le tre protagoniste incarnano 3 tipi ben distinti, la svampita, la femme fatale e la perfettina e sono tutte sotto lo stesso tetto!
    Per me questo libro è stato una sorta si autoanalisi perchè, ebbene si, mi sono riconosciuta fin tropp ...continua

    Leggero e divertente questo libro mi è piaciuto un sacco! Le tre protagoniste incarnano 3 tipi ben distinti, la svampita, la femme fatale e la perfettina e sono tutte sotto lo stesso tetto!
    Per me questo libro è stato una sorta si autoanalisi perchè, ebbene si, mi sono riconosciuta fin troppo in una delle protagoniste...e non sono la femme fatale! :-D

    ha scritto il 

  • 4

    Indubbiamente uno dei migliori del genere, un chick-lit che riassume perfettamente tutte le caratteristiche del genere, diverte, fa anche riflettere, commuove e intenerisce e permette di identificarsi in vari personaggi. Non delude assolutamente le appassionate e potrebbe piacere anche a chi non ...continua

    Indubbiamente uno dei migliori del genere, un chick-lit che riassume perfettamente tutte le caratteristiche del genere, diverte, fa anche riflettere, commuove e intenerisce e permette di identificarsi in vari personaggi. Non delude assolutamente le appassionate e potrebbe piacere anche a chi non è esperto nel settore.

    ha scritto il