Hotel New Hampshire

Voto medio di 813
| 133 contributi totali di cui 111 recensioni , 19 citazioni , 1 immagine , 2 note , 0 video
"Questa è la storia di una famiglia un po' eccentrica e sgangherata. A raccontarla in prima persona è uno dei cinque figli, quello di mezzo, che dà l'avvio alla narrazione dal giorno in cui suo padre si comprò un orso e sposò sua madre. Poi venne il ...Continua
Paolo F.
Ha scritto il 26/03/18
INCASINATO
Ed eccessivo, come la vita. Ma forse troppo sopra le righe, come i personaggi che SONO la storia stessa. Molte similitudini con Garp, con temi ricorrenti (aborto, orsi, donne abusate, pesistica e allenatori, Vienna, ecc.), stesso stile modalità fluss...Continua
CaRoL
Ha scritto il 24/01/18

Irving non delude.
Divertente e dolcissimo.
Ho adorato ogni Hotel New Hampshire.

Alessandro
Ha scritto il 13/11/17

Una storia a tratti strampalata, a tratti drammatica, di un'insolita famiglia di albergatori. Nella vita tutto quello che serve è trovare un buon orso, dice l'autore, ma io aggiungerei: "e un buon libro!"
E questo lo è.

Fiore Zaniboni
Ha scritto il 26/06/17

Le vite della famiglia Berry narrate con dovizia di particolare, ma con un ritmo incalzante e dinamico.
Risvolti per nulla prevedibili.
Proprio proprio bello.

Andrea Carnevale
Ha scritto il 19/06/17
Freud, tre alberghi falliti, morte, incesto, prostituzione sono alcuni temi di questo (corposo) libro che somiglia molto ad una tragi-commedia. Una saga famigliare in cui il vero protagonista è il non guardare il presente, ma sempre il futuro, con l'...Continua

Mr Shankly
Ha scritto il Nov 10, 2018, 16:15
Il modo in cui il mondo funziona - cioè male - deve essere un incentivo ad avere uno scopo nella vita, e vivere bene ad ogni costo
Ivan
Ha scritto il Oct 17, 2016, 19:42
"Mai chiedere scusa all'altro sesso," disse lei. "Se vuoi arrivare da qualche parte, cioè."
Pag. 178
Ivan
Ha scritto il Oct 17, 2016, 18:46
Ero semplicemente un realista, in una famiglia di sognatori, grandi e piccoli. Sapevo quindi di non poter crescere. Sapevo che non sarei mai cresciuto. L'infanzia non mi avrebbe mai lasciato. Io non sarei mai stato abbastanza adulto - responsabile ab...Continua
Pag. 258
Ivan
Ha scritto il Oct 17, 2016, 18:41
Ma questo è quanto: noi continuiamo a sognare, e i nostri sogni ci sfuggono con quasi altrettanta vivezza e nitidezza quant'è quella con cui li immaginiamo. Questo è quello che accade, piaccia o no.
Pag. 447
Serena
Ha scritto il Mar 27, 2012, 17:31
Frank lasciò perdere la tassidermia in tutte le sue forme. Avrebbe abbandonato tutte le manifestazioni di resurrezione. "Inclusa la religione," Frank diceva. Secondo Frank, la religione è una forma di tassidermia.
Pag. 257

Robiorla
Ha scritto il May 15, 2018, 21:56

wica ~
Ha scritto il Jul 30, 2015, 17:17
Antonio Santangelo
Ha scritto il Mar 13, 2015, 17:51
Riletto dopo 30 anni

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi