Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Hypnotisören

By Lars Kepler

(13)

| Others | 9789170017582

Like Hypnotisören ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

648 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un buon thriller con diverse pecche

    Questo libro è una lettura piacevole, riuscita in diversi punti, meno in altri.
    Presenta diversi problemi, innanzitutto è troppo lungo e molte parti potrebbero non esserci state affatto.
    La lettura in quanto a scorrevolezza ne avrebbe giovato.
    Tra l' ...(continue)

    Questo libro è una lettura piacevole, riuscita in diversi punti, meno in altri.
    Presenta diversi problemi, innanzitutto è troppo lungo e molte parti potrebbero non esserci state affatto.
    La lettura in quanto a scorrevolezza ne avrebbe giovato.
    Tra l'altro i pezzi di azione sono scritti in maniera troppo disordinata e caotica, insomma si capisce ben poco.
    La storia invece è molto interessante, la parte migliore è quella iniziale, mentre le battute finali sono un po' soporifere.

    Is this helpful?

    Emu said on Jul 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ipnosi non riuscita

    e al mio 10 ti sveglierai e non ricorderai più niente di questo libro (bruttino)

    Is this helpful?

    Biglia said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un thriller emozionante!

    Nonostante il ritmo leggermente lento in alcuni passaggi ho assaporato questo romanzo che miscela abilmente colpi di scena e momenti più introspettivi. Nel complesso un ottimo libro in grado di tenere sulle spine il lettore sino alla fine.

    Is this helpful?

    Mircfe said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 6 people find this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Alcune delle recensioni già apparse in giro mi avevano avvertito, per fortuna, che questo libro non è certo il capolavoro preannunciato dalla casa editrice. Per fortuna...
    L'idea dell'ipnosi poteva essere uno spunto interessante, ma secondo me è stat ...(continue)

    Alcune delle recensioni già apparse in giro mi avevano avvertito, per fortuna, che questo libro non è certo il capolavoro preannunciato dalla casa editrice. Per fortuna...
    L'idea dell'ipnosi poteva essere uno spunto interessante, ma secondo me è stato sfruttato troppo poco. Un ipnotista che non ipnotizza, o lo fa una volta solo, affascina poco. Sarebbe come dire un serial killer che uccide una sola persona...
    Alcune scene inoltre sono troppo spettacolarizzate ed esagerate per essere davvero credibili:
    - la scena dell'inseguimento al cimitero
    - il paziente in stato comatoso che con un potente sonnifero viene risvegliato per un paio di minuti e riesce a parlare per rivelare quello che aveva sentito al telefono prima di essere aggredito
    - la mamma del ragazzino rapito che cede al fascino dell'artista e si "abbandona" tranquillamente fra le sue braccia
    - il salvataggio finale nel lago ghiacciato...
    Insomma può essere un buon thriller e una piacevole lettura, ma non certo il capolavoro dell'anno.
    Secondo il mio giudizio, almeno...

    Is this helpful?

    Martina S. said on Jul 7, 2014 | 5 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Il buio della mente

    Avete presente quando provate una palpabile attrazione per una persona oggettivamente brutta? Ebbene, facendo un parallelismo in ambito letterario questo è il magnetismo animale che mi ha suscitato il debutto della coppia di scrittori svedesi, marito ...(continue)

    Avete presente quando provate una palpabile attrazione per una persona oggettivamente brutta? Ebbene, facendo un parallelismo in ambito letterario questo è il magnetismo animale che mi ha suscitato il debutto della coppia di scrittori svedesi, marito e moglie, riuniti sotto lo pseudonimo di Lars Kepler.
    Il libro ha PALESI difetti ma possiede quel certo non so che, capace di tenere viva la mia curiosità per tutte quasi 600 pagine che lo compongono. Va comunque detto che bisogna passare le prime 100 pagine perchè il libro decolli, nella pura tradizione delle produzioni letterarie provenienti dai paesi del Nord.
    In pratica la trama è costruita su due rami portanti: c’è il brutale omicidio di una famiglia, al quale sopravvive per miracolo, anche se in stato comatoso, il figlio minorenne. Le indagini individuano un ulteriore componente del nucleo famigliare, per l’esattezza una figlia, che sarebbe rimasta indenne alla mattanza. Compito del team investigativo, coadiuvato dal commissario Jonna Linna, è quello di trovare il prima possibile questa ragazza. Per fare ciò Linna si farà aiutare da un discusso personaggio, Erik Maria Bark, esperto in tecniche d’ipnosi che in passato avevano sollevato parecchie critiche. Compito di Bark sarà quello di trovare delle risposte nella mente del ragazzino scampato alla strage, utilizzando proprio quelle tecniche per le quali era stato messo alla gogna.
    Questa indagine procede in parallelo con il rapimento del figlio di Bauer, episodio che si sospetta collegato al suo problematico passato.
    Al lettore appare subito evidente il collegamento delle due branche d’indagine, la cui miccia scatenante è da imputare alle pratiche d’ipnosi. Ragionamento ben più complesso è capire chi è stato e il perché.
    E’ facile per il lettore scafato di thriller riconoscere le notevoli magagne che affliggono il testo.
    In primis, da una prosa piatta e banale, accentuata dall’utilizzo del presente indicativo, che rafforza la sensazione di trovarsi alle prese con lavoro povero e sciatto nella forma.
    Fattore ben più serio e imperdonabile va invece individuato proprio nell’intreccio narrativo costruito dalla coppia, a tratti improbabile e, soprattutto, inficiato da diversi buchi e vuoti che ne minano la credibilità.
    Nonostante ciò il libro ha dei punti di forza non indifferenti.
    Prima di tutto la descrizione dei luoghi. I due autori sono veramente in gamba nel calarci in uno scenario suggestivo e affascinante, pesato da un’atmosfera cupa e opprimente che genera una sensazione di viscido malessere nel lettore.
    Anche le tematiche trattate in maniera così diretta, morbosa e viziosa provocano una sottile inquietudine che attanaglia il fruitore per tutta la durata del romanzo.
    “L’ipnotista” rappresenta il primo romanzo di una serialità con protagonista il commissario della polizia criminale Jonna Linna. Nonostante ciò, a mio avviso, il personaggio che spicca ed esce con più forza dalle pagine del libro rimane l’ipnotista Erik Maria Bark. Mi auguro che nei prossimi episodi non venga accantonato perché sembra quello più complesso ed interessante.
    Insomma, a conti fatti luci ed ombre nell’esordio di questo duo svedese.
    Se l’ago della bilancia deve pendere a favore del divertimento a discapito della scrupolosa analisi critica, il mio giudizio rimane comunque favorevole.

    Is this helpful?

    Marco "killer mantovano" Piva said on Jul 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Questo romanzo paga......

    ...... la insipidezza e la fastidiosità delle prime 100-150 pagine (in cui la narrazione al presente indicativo diventa quasi scolastica) e la inverosimilità di un accadimento che, comunque e per fortuna, gli dà finalmente slancio.
    Diciamo che però n ...(continue)

    ...... la insipidezza e la fastidiosità delle prime 100-150 pagine (in cui la narrazione al presente indicativo diventa quasi scolastica) e la inverosimilità di un accadimento che, comunque e per fortuna, gli dà finalmente slancio.
    Diciamo che però non cercherò altri romanzi di questa coppia di scrittori sotto pseudonimo: ho fatto fatica a leggerlo e non basta il recupero finale per poterlo caldamente raccomandare.
    Immagino che comunque possa trovare estimatori fra chi legge gli autori di thriller più venduti e alla moda.

    Is this helpful?

    bert said on Jun 22, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book