Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I'm Not Scared

By

Publisher: Anchor

4.0
(13164)

Language:English | Number of Pages: 208 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Spanish , German , French , Finnish , Portuguese , Greek , Czech , Dutch

Isbn-10: 1400075637 | Isbn-13: 9781400075638 | Publish date: 

Translator: Jonathan Hunt

Also available as: Hardcover , eBook , Audio CD

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like I'm Not Scared ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
“Stop all this talk about monsters, Michele. Monsters don’t exist. It’s men you should be afraid of, not monsters.”

A sweltering heat wave hits a tiny village in Southern Italy, sending the adults to seek shelter, while their children bicycle freely throughout the countryside, playing games and getting into trouble. On a dare, nine-year-old Michele Amitrano enters an old, abandoned farmhouse, where he stumbles upon a secret so terrible that he can’t tell anybody. As the truth emerges, Michele learns that the horror in the creepy old house is closer to home than he ever imagined.

A widely acclaimed international bestseller, I’m Not Scared is a spine-tingling novel that combines a coming of age narrative with a satisfying, enthralling story of suspense.
Sorting by
  • 3

    Giovane Uomo

    Dietro ogni frase legata a un personaggio ho rivisto le splendide immagini del film di Salvatores, con i suoi colori, il suo caldo, le sue facce, tutte al posto giusto. Non sono riuscito a separarle, ...continue

    Dietro ogni frase legata a un personaggio ho rivisto le splendide immagini del film di Salvatores, con i suoi colori, il suo caldo, le sue facce, tutte al posto giusto. Non sono riuscito a separarle, non ho voluto, le ho lasciate comparire e raccontarmi questo doloroso dramma, mitigato solo grazie allo sguardo non ancora corrotto di un giovane protagonista.

    said on 

  • 4

    Un ottimo libro in perfetto stile Ammaniti: personaggi ben descritti, paesaggio indeterminato, senza tempo, il tutto avvolto in una sorta di alone di mistero e pena. Il libro, come spesso accade nei s ...continue

    Un ottimo libro in perfetto stile Ammaniti: personaggi ben descritti, paesaggio indeterminato, senza tempo, il tutto avvolto in una sorta di alone di mistero e pena. Il libro, come spesso accade nei suoi romanzi, termina con un colpo di scena spettacolare, che lascia molto amaro in bocca.

    said on 

  • 5

    "Piantala con questi mostri, Michele. I mostri non esistono. Devi aver paura degli uomini, non dei mostri."

    Sensazionale, intenso, si legge tutto in un fiato fin dalla prima pagina!

    said on 

  • 4

    è come se fosse scritto da un bambino

    Molto carino, lettura appassionante e sembra davvero scritto da un bambino. E' la storia del sequestro di un bambino, nasce un amiciazia tra il sequestrato ed il figlio di uno dei sequestratori come s ...continue

    Molto carino, lettura appassionante e sembra davvero scritto da un bambino. E' la storia del sequestro di un bambino, nasce un amiciazia tra il sequestrato ed il figlio di uno dei sequestratori come solo i bambini sanno e possono fare...con la purezza.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Emozionante ...

    Un libro emozionante e non solo, una storia vissuta con gli occhi di un ragazzo che ha coraggio da vendere, una storia che lascia una profonda tristezza .....

    said on 

  • 4

    La grandezza di Michele, il potere di Ammaniti.

    Non il migliore di Ammaniti, ma di sicuro sentito. Un libro che parla di omertà, di rapimenti, di crudeltà ma anche del coraggio di un piccolo grande uomo.
    Bello e struggente.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Bello, sul serio, il punto di vista del bambino: soprattutto le paure infondate, quelle dei mostri; e poi ti accorgi che i mostri li hai accanto, hanno braccia e gambe, e fingono di essere persone nor ...continue

    Bello, sul serio, il punto di vista del bambino: soprattutto le paure infondate, quelle dei mostri; e poi ti accorgi che i mostri li hai accanto, hanno braccia e gambe, e fingono di essere persone normali.

    said on 

  • 5

    Superlativo

    Michele si muove, sente, ama e il lettore con lui. Si viene totalmente immersi in una lettura che porta via il cuore da qualunque altra realtà. Davvero molto bello.

    said on 

Sorting by