Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I'm OK, You're OK

By

Publisher: Jonathan Cape

3.7
(213)

Language:English | Number of Pages: 296 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi traditional , Italian

Isbn-10: 0224008765 | Isbn-13: 9780224008761 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Audio Cassette , Mass Market Paperback , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Health, Mind & Body , Social Science

Do you like I'm OK, You're OK ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    Scritto dall'inventore dell'analisi tradizionale, l'autore illustra i principi dei modelli psicologici secondo cui noi interagiamo con gli altri. I concetti sono talmente intuitivi che si possono mettere in pratica per osservare ed analizzare i nostri comportamenti e quelli degli altri.


    Tr ...continue

    Scritto dall'inventore dell'analisi tradizionale, l'autore illustra i principi dei modelli psicologici secondo cui noi interagiamo con gli altri. I concetti sono talmente intuitivi che si possono mettere in pratica per osservare ed analizzare i nostri comportamenti e quelli degli altri.

    Trovo che questo libro sia perfetto per chi cerca un testo per migliorarsi ma che trova banali e superficiali certi libri di autoaiuto di grido (quelli alla Giacobbo), ma senza dover ricorrere a testi specialistici scritti per gli psicologi professionisti. Non è un libro di autoaiuto di per sè, ma offre solide basi ed è un ottimo spunto di partenza, dopo il quale si possono affrontare altre letture più specialistiche (personalmente, seguiranno il libro di Berne "A che gioco giochiamo", citato nel libro, ed un paio di volumi sull'assertività, libri di autoaiuto ma seri).

    Nella seconda parte l'autore si spinge ad analizzare questioni specifiche, come il comportamento adolescenziale, e di più ampio respiro, come lo spirito religioso e la società. Personalmente, questa parte l'ho un po' trascurata non rientrando nelle mie motivazioni di lettura del libro, ma la trattazione è interessante.

    said on 

  • 4

    Come rivoluzionare la percezione di se e cambiare i propri rapporti umani

    L'Analisi Transazionale...CHE SCOPERTA!!!
    Un manuale davvero fruibile, che insegna a capire come ci si sente e come ci si potrebbe sentire. Assolutamente non un libro di auto aiuto.
    Unica pecca sta nel fatto che è un po' datatto (1967) e che è un po' troppo religioso nello scritto e n ...continue

    L'Analisi Transazionale...CHE SCOPERTA!!!
    Un manuale davvero fruibile, che insegna a capire come ci si sente e come ci si potrebbe sentire. Assolutamente non un libro di auto aiuto.
    Unica pecca sta nel fatto che è un po' datatto (1967) e che è un po' troppo religioso nello scritto e negli esempi.

    said on 

  • 3

    interessante ma impegnativo

    Il testo è ricco di informazioni utili. Meriterebbe 4 stelle se non fosse che il testo è scritto in moto piuttosto pesante e ne rende infinita la lettura.

    said on 

  • 5

    Con un linguaggio semplice e diretto Harris ci fornisce uno strumento efficace per analizzare tutte le possibili falle ed imperfezioni delle nostre transazioni quotidiane e per migliorarle tacitando l'atteggiamento devastante che il nostro Bambino paurodo ci bisbiglia spesso negli orecchi: io non ...continue

    Con un linguaggio semplice e diretto Harris ci fornisce uno strumento efficace per analizzare tutte le possibili falle ed imperfezioni delle nostre transazioni quotidiane e per migliorarle tacitando l'atteggiamento devastante che il nostro Bambino paurodo ci bisbiglia spesso negli orecchi: io non son ok!

    said on 

  • 3

    tre stelline e mezzo.
    un bel libro che spiega le basi dell'analisi transazionale, ma in alcuni capitoli, come il primo, è troppo intellettualoide, mentre in altri, come gli ultimi capitoli, è datato e troppo legato al contesto culturale americano della fine degli anni 60, con tanto di citaz ...continue

    tre stelline e mezzo.
    un bel libro che spiega le basi dell'analisi transazionale, ma in alcuni capitoli, come il primo, è troppo intellettualoide, mentre in altri, come gli ultimi capitoli, è datato e troppo legato al contesto culturale americano della fine degli anni 60, con tanto di citazioni di vari predicatori protestanti per illustrare l'utilità dell'analisi transazionale associata all'educazione religiosa.

    said on 

  • 0

    Abbandonato appena iniziato. Non ce la faccio. Mi ricorda gli anni dell'università e sfogliando qua e là sembra pure obsoleto. Forse lo riprenderò o forse no.

    said on 

Sorting by