Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I.

Di ,

Editore: Nottetempo

4.5
(11)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 322 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8874523351 | Isbn-13: 9788874523351 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace I.?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Chi è I.? Chi si nasconde dietro alle tante e diverse incarnazioni che assume di tavola in tavola? Lui stesso se lo chiede e chiamando in causa le stelle e i saggi, l'amore e il sesso, la poetica e la scienza si fa seguire passo passo nella sua ricerca per cercare risposta al "quesito che lo pungola fino alla follia", ovvero "chi - o cosa sono?". Se l'ispirazione di questo libro illustrato risale ai romanzi filosofici del XVIII secolo, la scelta delle immagini, dalle provenienze e dagli stili più diversi, è affidata a un brillante montaggio di materiali grafici di pubblico dominio, cui i brevi testi a fumetto danno voce con sapiente ironia.
Ordina per
  • 0

    “Se capisci cosa intendo”. Su I. di Francesco D’Isa

    di Silvia Costantino
    Nel 2011, dopo la pubblicazione a puntate sul Post.it, esce per i tipi di Nottetempo il lavoro a fumetti di Francesco D’Isa, I. Si tratta di un libro a formato quadrato, privo delle canoniche strisce da fumetto …
    Continua a leggere: http://quattrocentoquattro.com/201 ...continua

    di Silvia Costantino Nel 2011, dopo la pubblicazione a puntate sul Post.it, esce per i tipi di Nottetempo il lavoro a fumetti di Francesco D’Isa, I. Si tratta di un libro a formato quadrato, privo delle canoniche strisce da fumetto … Continua a leggere: http://quattrocentoquattro.com/2012/12/17/8295/

    ha scritto il 

  • 4

    C’è un filo argomentativo, almeno mi pare, che passa attraverso pagine autonome, molto eleganti (forse è proprio nell’eleganza, nella semplicità il segreto dell’autonomia). Si potrebbe consultare l’opera come se fosse un libro di oracoli, aprendola a caso, risalendo o discendendo un poco. Ricca d ...continua

    C’è un filo argomentativo, almeno mi pare, che passa attraverso pagine autonome, molto eleganti (forse è proprio nell’eleganza, nella semplicità il segreto dell’autonomia). Si potrebbe consultare l’opera come se fosse un libro di oracoli, aprendola a caso, risalendo o discendendo un poco. Ricca di spunti e di stimoli su mente e rapporti umani. Sentenziosa, ma in modo cortese, direi.

    ha scritto il 

  • 4

    Incredibile viaggio onirico, surreale e metafisico

    Un libro che non ti stacchi dagli occhi e dalla mente. La maggior parte delle tavole è senza sfondo, ciò contribuisce a renderle inquietanti e coinvolgenti. Mi sembra che si crei una suspense grafica che solo Pratt (anche se è tutt'altra cosa) aveva fatto scaturire in "Mu, la città perduta". In M ...continua

    Un libro che non ti stacchi dagli occhi e dalla mente. La maggior parte delle tavole è senza sfondo, ciò contribuisce a renderle inquietanti e coinvolgenti. Mi sembra che si crei una suspense grafica che solo Pratt (anche se è tutt'altra cosa) aveva fatto scaturire in "Mu, la città perduta". In Mu le icone precolombiane incombono su Corto, qui le icone sono spesso sospese (da cui la suspense di prima) davanti ai nostri occhi. Levitazione onirica degna del grande Houdini! A suo tempo avevo letteralmente goduto sfogliando la rivista il Mostro (in casa avevamo anche Achab che aveva veste grafica simile; quasi si poneva a gemella maggiore e, devo confessare, ci aveva "contagiato") ma lì le tavole erano poche. Qui ogni pagina è un viaggio nel tempo (e nell'Io) e le citazioni, be' quelle ti portano oltre le Colonne d'Ercole a bordo della nave di Ulisse, la cui mente, secondo Pietro Citati, è colorata.

    ha scritto il