Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I Am the Messenger

By

Publisher: Knopf Books for Young Readers

3.9
(1222)

Language:English | Number of Pages: 368 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Portuguese , Chi traditional , Chi simplified , German , Spanish , Dutch , Catalan , Italian

Isbn-10: 0375830995 | Isbn-13: 9780375830990 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Audio CD , Library Binding , Others , eBook

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Philosophy

Do you like I Am the Messenger ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Meet Ed Kennedy—underage cabdriver, pathetic cardplayer, and useless at romance. He lives in a shack with his coffee-addicted dog, the Doorman, and he’s hopelessly in love with his best friend, Audrey. His life is one of peaceful routine and incompetence, until he inadvertently stops a bank robbery. That’s when the first Ace arrives. That’s when Ed becomes the messenger. . . .

Chosen to care, he makes his way through town helping and hurting (when necessary), until only one question remains: Who’s behind Ed’s mission?

Winner of the 2003 Children’s Book Council Book of the Year Award in Australia, I Am the Messenger is a cryptic journey filled with laughter, fists, and love.
Sorting by
  • 3

    Dopo aver letto "storia di una ladra di libri" devo dire che anche questo libro è strano...storia strana, storia insolita, e devo dire un finale davvero assurdo...anche se non si può parlare di finale ...continue

    Dopo aver letto "storia di una ladra di libri" devo dire che anche questo libro è strano...storia strana, storia insolita, e devo dire un finale davvero assurdo...anche se non si può parlare di finale...come sembra essere tipico dei libri dell autore.
    Non male per sviare dalle solite letture.

    said on 

  • 3

    Australia, un libro sugli sfigati e sui loro ambienti, molto ben delineati. La storia è assai tirata, semi-fiabesca, con lieto fine per tutti (una fatica crederci!). Più di 3 stelle, meno di 4. ...continue

    Australia, un libro sugli sfigati e sui loro ambienti, molto ben delineati. La storia è assai tirata, semi-fiabesca, con lieto fine per tutti (una fatica crederci!). Più di 3 stelle, meno di 4.

    said on 

  • 3

    Bello

    Non è stupefacente come storia di una ladra di libri magari, ma lo stile e l'originalità di Markus Zusak mi hanno colpito anche stavolta, riesce a non ripetersi e a non annoiare, e questo è BENE!! :D ...continue

    Non è stupefacente come storia di una ladra di libri magari, ma lo stile e l'originalità di Markus Zusak mi hanno colpito anche stavolta, riesce a non ripetersi e a non annoiare, e questo è BENE!! :D

    said on 

  • 3

    Una lettura estiva leggera e piacevole. Probabilmente la trama è molto fantasiosa, ma proprio per questo dovrebbe far riflettere di più. Non c'è bisogno di mantelle e superpoteri per essere degli eroi ...continue

    Una lettura estiva leggera e piacevole. Probabilmente la trama è molto fantasiosa, ma proprio per questo dovrebbe far riflettere di più. Non c'è bisogno di mantelle e superpoteri per essere degli eroi. Il cambiamento è graduale e va ricercato nei piccoli gesti, nelle piccole azioni prima di tutto verso chi non è distante da noi. Osando, sbagliando e ritentando si creano energie che poi si mettono in ordine naturalmente. Bisogna solo non avere paura di andare avanti, conoscere i propri limiti ed essere coraggiosi nel superarli, anche solo per la curiosità di scoprire cosa accadrà.

    said on 

  • 3

    Carino e di rapida lettura

    Si entra subito in empatia con Ed... i suoi casi, sembrano i tuoi... ben scritto, di rapida lettura, un capitolo via l'altro come le ciliege. L'autore non punta tanto ai particolari che avrei voluto s ...continue

    Si entra subito in empatia con Ed... i suoi casi, sembrano i tuoi... ben scritto, di rapida lettura, un capitolo via l'altro come le ciliege. L'autore non punta tanto ai particolari che avrei voluto sapere, quanto alla sostanza, all'obiettivo di far uscire dall'ordinario questo giovane... Anche se il finale, in cui, finalmente, si comprende il mistero, mi sembra un po' stiracchiato e inverosimile, mi è piaciuto abbastanza!

    said on 

  • 3

    Carino. Sebbene lo stile dell'autore non sia molto nelle mie corde, l'ho trovato adattissimo per questo romanzo e per questo protagonista. L'idea di base - 'sto tizio che riceve delle "commissioni" tr ...continue

    Carino. Sebbene lo stile dell'autore non sia molto nelle mie corde, l'ho trovato adattissimo per questo romanzo e per questo protagonista. L'idea di base - 'sto tizio che riceve delle "commissioni" tramite gli assi delle carte - parte da un elemento tutto sommato non proprio originale, per svilupparsi in maniera interessante.
    Insomma, non un capolavoro ma una lettura carina, forse proprio adatto per i ventenni (ma anche più avanti con l'età) di oggi.

    said on 

  • 4

    Una bella sorpresa

    Dopo i commenti che avevo sentito su "Storia di una ladra di libri" - alcuni miei conoscenti lo avevano definito poco coinvolgente, capace di salvarsi solo alla fine - ero partita con aspettative molt ...continue

    Dopo i commenti che avevo sentito su "Storia di una ladra di libri" - alcuni miei conoscenti lo avevano definito poco coinvolgente, capace di salvarsi solo alla fine - ero partita con aspettative molto basse per questo libro. Invece, devo dire che già dalle prime pagine è stato in grado di catturare la mia attenzione. Non a caso l'ho finito in tre giorni, perché è una lettura scorrevole, non troppo impegnativa, perfetta per l'estate, e il protagonista, Ed Kennedy, e le sue carte mi hanno fatta sorridere, ridere e anche commuovere. Sì, mi ha coinvolta e mi è piaciuta anche la conclusione - il messaggio. Consiglio!

    said on 

  • 4

    Mezza stellina è un regalo estivo d'incoraggiamento

    Forse non regge il confronto con il ben più famoso “Storia di una ladra di libri” ma d’altronde è precedente e si vede forse un autore più inesperto nella gestione di alcune svolte narrative.
    La stori ...continue

    Forse non regge il confronto con il ben più famoso “Storia di una ladra di libri” ma d’altronde è precedente e si vede forse un autore più inesperto nella gestione di alcune svolte narrative.
    La storia mi è piaciuta molto, è originale e riesce a coniugare una quotidianità realistica con l’incedere di qualcosa di inaspettato e apparentemente inspiegabile.
    Qua e là la trama presenta delle sfilacciature (ho trovato molto più riuscito il rapporto con gli amici di quello con Audrey piuttosto piatto in realtà) ma anche momenti di tenero coinvolgimento (Milla mi ha rubato il cuore e dovrebbe accadervi lo stesso! Anche solo per quelle pagine il libro meritava di essere letto, così come per Sophie).
    Resto perplessa sul finale, non dico che non abbia un suo perché ma non ne sono ancora venuta a capo e non saprei stabilire se sia un bene o un male; ho avuto la netta impressione che sia stato un tentativo di dare compiutezza alla storia senza rendersi conto che la storia era già compiuta così. Avrei preferito non sapere nulla piuttosto che ricevere una spiegazione totalmente inverosimile e in netto contrasto con il resto della storia. Nel complesso però vale il tempo speso per leggerlo e le emozioni semplici che sa suscitare, spero che l’autore non si smentisca dopo aver raggiunto il successo.

    said on 

Sorting by