I Buddenbrook

Decadenza di una famiglia

Voto medio di 3972
| 489 contributi totali di cui 432 recensioni , 56 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Il primo grande romanzo di Thomas Mann racconta la storia di una famiglia tedesca dell'Ottocento che dopo anni di prosperità è esposta a una tragica decadenza: le basi di un patrimonio e di una potenza che sembravano incrollabili sono sgretolate ... Continua
Ha scritto il 22/07/17
SPOILER ALERT
Männerdämmerung
Il Genio esiste.Quintuplice o forse settuplice romanzo, credo abbia tanti strati quanti sei in grado potenzialmente di riconoscere, Mann a vent'anni s'immaginò tracciare la storia della sua famiglia lungo più generazioni e mentre rompeva le ..." Continua...
  • 30 mi piace
  • 13 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 21/07/17
SPOILER ALERT
Il regresso...la decadenza...il principio della fine.
I Buddenbrook è uno dei classici della letteratura tedesca più apprezzati e conosciuti. Il romanzo racconta la storia della famiglia Buddenbrook, una famiglia di commercianti di Lubecca. Seguiamo la storia di questa famiglia da inizio '800 fin ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 12/06/17
Solidità e fragilità
Una piccola città-stato, Lubecca, governata da un gruppo di ricche famiglie di commercianti e armatori. Eleggono consoli e senatori, ricevono, combinano matrimoni tra i figli. Solidità del patrimonio, parsimonia, etica (protestante) del lavoro, ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 02/06/17
L'ho sempre creduto un libro pensate, noioso, difficile da digerire...invece che bello.E' una appassionante saga familiare: i Buddenbrook vivono a Lubecca e li seguiamo tra il 1835 e il 1877 nella loro vita sociale, lavorativa e soprattutto privata, ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 19/05/17
“Ed ecco, improvvisamente fu come se le tenebre si lacerassero davanti ai suoi occhi, come se la parete vellutata della notte si squarciasse rivelando un’immensa, sterminata, eterna vastità di luce. “Io vivrò.” Disse Thomas Buddenbrook ..." Continua...
  • 8 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 27, 2014, 12:21
Che uomini sono quelli che preferiscono la monotonia del mare? Mi sembra che siano di quelli che hanno scrutato troppo a lungo, troppo profondamente nel groviglio delle cose interiori, per non cercare in quelle esteriori una cosa sola, la semplicità…
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 27, 2014, 12:20
Ho mai odiato la vita, questa vita pura, crudele e forte? Follia e malinteso! Solo me stesso ho odiato che non la potevo sopportare. Ma io vi amo... Amo tutti voi che siete felici e presto questa stretta prigione che mi tiene escluso da voi ... Continua...
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 27, 2014, 12:19
Individualità! Ah, quello che si è, che si può e che si ha, sembra povero, grigio, modesto e noioso; ma quello che non si è, non si può e non si ha, è proprio quello che guardiamo con invidia struggente, che diventa amore per paura che diventi ... Continua...
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 27, 2014, 12:17
Non aveva mai cessato e non avrebbe mai cessato di essere capace di sentimenti grandiosi, di nutrire i suoi ideali con calore e fedeltà… Li avrebbe portati con sé nella tomba, sicuro! Ma gli ideali esistono per essere raggiunti e realizzati? ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 27, 2014, 12:16
La vita rende così tremendamente difficile credere nell’innocenza di qualcuno.
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jul 07, 2016, 07:21
833.912
MAN 3190
Letteratura tedesca
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi