Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I Greci a teatro

Spettacolo e forme della tragedia

Di

Editore: Laterza (UL 230)

3.7
(77)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 196 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8842004480 | Isbn-13: 9788842004486 | Data di pubblicazione:  | Edizione 20

Traduttore: Herbert W. Belmore , Marjorie Belmore

Genere: History , Non-fiction

Ti piace I Greci a teatro?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Eschilo, Sofocle, Euripide nelle loro concrete condizioni di lavoro e nei loronon meno concreti problemi poetici: il finanziamento degli spettacoli, ilpubblico, la regia e la recitazione. Baldry analizza anche le forme dellatragedia, il rapporto con la leggenda, le origini rituali del dramma,l'accanito antinaturalismo, le trame incredibili e i personaggi stilizzati,fuori dello spazio e del tempo.
Ordina per
  • 5

    Ottimo libro che spiega cosa significasse per i greci "andare a teatro": una panoramica sulla costruzione degli spettacoli, le Dionisie, il ruolo del coro e degli attori, il significato delle opere dei tre grandi tragici.

    ha scritto il 

  • 4

    da studiare più che da leggere

    libro di testo per le vacanze estive di IV ginnasio, perchè non dimenticassimo il greco né l'idea di Grecia, e per mantenere in allenamento la mente. Molto bello, molto ben fatto, prende in considerazione i molteplici punti di vista della rappresentazione teatrale, che per i greci aveva un signif ...continua

    libro di testo per le vacanze estive di IV ginnasio, perchè non dimenticassimo il greco né l'idea di Grecia, e per mantenere in allenamento la mente. Molto bello, molto ben fatto, prende in considerazione i molteplici punti di vista della rappresentazione teatrale, che per i greci aveva un significato ben diverso dal nostro: era un qualcosa di sacro, cui tutti dovevano assistere, momento di catarsi e di purificazione, non semplice intrattenimento. di conseguenza ogni rappresentzione doveva essere perfetta e curata nel dettaglio, perché aveva come fine la pubblica educazione.

    ha scritto il 

  • 0

    Teatro in salsa antica

    Utilizzato per la tesi, è stato uno dei più utili in materia. Baldry ha un modo di spiegare e di scrivere davvero molto chiaro. Un applauso anche all'opera del traduttore. :-)
    Tuttavia, devo ammettere che qualche argomento è trattato con un po' di superficialità, quindi per un lavoro più app ...continua

    Utilizzato per la tesi, è stato uno dei più utili in materia. Baldry ha un modo di spiegare e di scrivere davvero molto chiaro. Un applauso anche all'opera del traduttore. :-)
    Tuttavia, devo ammettere che qualche argomento è trattato con un po' di superficialità, quindi per un lavoro più approfondito, come era il mio, c'è stato bisogno di più di un'integrazione.

    ha scritto il