Per più di trent'anni Edie e Richard Middlestein hanno condiviso la vita - una solida famiglia di Chicago, due figli, una bella casa, un buon lavoro, molti amici. Ma tutto viene sconvolto perché Edie mangia troppo. È tormentata dal cibo, pensa solo a ...Continua
RAFROB
Ha scritto il 06/05/18

Le imperfezioni dei Middlestein. Come non amare questa famiglia piena di difetti e ossessioni in una Chicago che alle volte ricorda la New York di Woody Allen

toc
Ha scritto il 10/12/17

Storia di una famiglia ebrea americana, i cui compnenti si avvicinano e si allontanano durante le vicende del libro. Sembra sempre che le famiglie americane siano portatrici di separazioni e dolori.

Donna Elvira
Ha scritto il 25/10/17
“Il cibo era fatto d’ amore, e l’amore era fatto di cibo” Per Edie il cibo è anche ossessione, rifugio, gratificazione e alla fine, raggiunti i 150 chili, il cibo si rivela un’arma mortale. Jami Attenberg ci racconta come una intera famiglia, i Middl...Continua
Lauradg74
Ha scritto il 07/08/16
Tanto cibo e disastri sentimentali
Mi piacciono sempre le saghe familiari. Vedere come le persone appaiano in pubblico e poi "spiarli" dentro le mura domestiche. Questo è il primo libro di Ami Attenberg che leggo. Mi è piaciuto, ma credo mi sarebbe potuto piacere di più. Ho adorato le...Continua
carol
Ha scritto il 24/07/16

Che occasione mancata! Una bella base di partenza, tante direzioni da sperimentare e approfondire; e invece nulla, solo piattume.


Sarawendy
Ha scritto il Mar 22, 2015, 10:14
Mai prima Emily si era resa conto che il mondo fosse così pesante, pesante come la ciccia di sua nonna che ansimava accanto a lei sulla pista del liceo, così pesante che la si poteva sentire tenersi in equilibrio sul suo collo e sulla sua schiena. Em...Continua
Pag. 141
Sarawendy
Ha scritto il Mar 21, 2015, 14:24
Ora viveva a Seattle, e ogni anno, più o meno per l'anniversario della morte di Ethan - ancora, dopo tutto questo tempo! - le mandava un cd con un mix dei loro gruppi preferiti che erano soliti ascoltare mentre crescevano. Era rimasto a secco di canz...Continua
Pag. 106
Sarawendy
Ha scritto il Mar 21, 2015, 14:19
Ora Robin sapeva tutto. Dopo, ubriaca, avrebbe preso il treno per tornare in città ma, invece di andare a casa, su, solo per un'altra rampa di scale, sarebbe andata nell'appartamento di Daniel, con tutti i suoi schermi di computer, le sue fotografie...Continua
Pag. 92
Sarawendy
Ha scritto il Mar 01, 2015, 09:55
Erano d'accordo sul fatto che il cibo era frutto di amore, ed era ciò che generava amore, e che non potevano mai negare a se stessi un morso di qualunque cosa desiderassero.
Pag. 8

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi