I Miserabili

Voto medio di 4664
| 784 contributi totali di cui 494 recensioni , 289 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Suppl. a: Tempo, 21 aprile 1965-4 gennaio 1966
Manuela Mazzi
Ha scritto il 17/09/18
Il più gran romanzo d'Amore
Ancora emotivamente turbata dalle ultime pagine, prendo una boccata d’ossigeno e provo a scrivere qualcosa di questo romanzo che è piuttosto un libro, e di cui hanno di certo già detto tutto. So ad esempio che dovrei dire che è un “romanzo storico”,...Continua
Anto
Ha scritto il 27/08/18
Un grande romanzo. La lettura non è sempre scorrevole, Hugo fa spesso delle digressioni storico-sociali per descriverci minuziosamente i tempi in cui la storia viene raccontata, a volte -come per il racconto su Waterloo- queste digressioni mi hanno e...Continua
Pasquale Tocci
Ha scritto il 22/08/18
Uno dei libri più belli che abbia mai letto. La lettura può considerarsi sufficientemente scorrevole nonostante la prosa sia molto elaborata. Non mancano digressioni di carattere storico che appesantiscono il naturale susseguirsi degli eventi ma serv...Continua
Sonietta
Ha scritto il 18/08/18

"Morire non è niente; è spaventoso non vivere"

...
Ha scritto il 04/05/18
Il libro è anche bello; le storie narrate sono piacevoli. Tuttavia non riesco a dare più di tre stelle a causa da un lato della prosa estremamente carica, con periodi lunghissimi, descrizioni infinite, l'impiego esorbitante di aggettivi, avverbi, co...Continua

Luigi Basso
Ha scritto il Aug 07, 2018, 09:46
Quando i furbi ebbero finito, apparve l'immenso vizio della loro soluzione. Tutto quanto era stato fatto fuori dal diritto assoluto. Il diritto assoluto gridò: io protesto! Poi, cosa temibile, rientró nell'ombra.
Pag. 774
Luigi Basso
Ha scritto il Jul 25, 2018, 18:32
È stato calcolato che fra salve, cortesie regali e militari, scambi di schiamazzi cortesi, segnali di etichetta, formalità di rade e di cittadelle, albe e tramonti salutati tutti i giorni da tutte le fortezze e da tutte le navi da guerra, apertura e...Continua
Pag. 346
Lillyt
Ha scritto il Sep 02, 2017, 16:04
"Insegnate quante cose potete agli ignoranti. Èmuna colpa della società quella di non istruire gratuitamente: essa è la responsabile del male che cagiona. Se mettete un'anima nell'ombra e l'anima pecca, la colpa risale a chi ha fatto l'ombra?"
Pag. 28
Laura Di Pietro
Ha scritto il Aug 29, 2017, 16:28
"L'ignominia ha sete di stima"
Valeriap967
Ha scritto il Apr 04, 2016, 11:30
Morire è nulla. Non vivere è spaventoso.

Teq
Ha scritto il Jan 05, 2018, 08:59

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi