Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I Never Liked You

The New Definitive Edition

By

Publisher: Drawn and Quarterly

4.0
(154)

Language:English | Number of Pages: 200 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Italian , Spanish , French , German

Isbn-10: 1896597149 | Isbn-13: 9781896597140 | Publish date: 

Category: Comics & Graphic Novels , Family, Sex & Relationships , Non-fiction

Do you like I Never Liked You ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
In one of the best graphic novels published in recent years, Chester Brown tells the story of his alienated youth in an almost detached, understated manner, giving the book an eerie, dream-like quality. For the new 2002 definitive softcover edition Brown has designed new layouts for the entire book, using "white" panel backgrounds instead of the black pages of the first edition.
Sorting by
  • 3

    'Sto minimalismo autoreferenziale da ggiovaniwertherdeprovincia ha un po' rotto il cazzo. Brown, se non altro, ha l'ottima attenuante d'esser stato un precursore del genere.

    said on 

  • 5

    Una obra autográfica de Chester Brown. Cuenta su adolescencia, un chico introvertido, con dificultades para expresar sus sentimientos, su relación con varias chicas, entre ellas su madre, también sus compañeros de colegio, y lo cuenta de una manera muy poética.
    Me encanta cuando sólo una viñeta ...continue

    Una obra autográfica de Chester Brown. Cuenta su adolescencia, un chico introvertido, con dificultades para expresar sus sentimientos, su relación con varias chicas, entre ellas su madre, también sus compañeros de colegio, y lo cuenta de una manera muy poética. Me encanta cuando sólo una viñeta ocupa toda una página. Voy a la biblioteca a buscar algo más de Chester Brown...

    said on 

  • 4

    provare dei sentimenti non significa riuscire ad esprimerli.

    Un ragazzo che prova grandi sentimenti ma non riesce a esprimerli, questo secondo me è il succo del libro.
    L'autore, Chester Brown, è stata una scoperta che ho fatto alla fiera del fumetto, Luccacomix.
    Ho letto Io le pago e ne sono rimasta molto colpita.Ieri cercando i regali di Natale ho vist ...continue

    Un ragazzo che prova grandi sentimenti ma non riesce a esprimerli, questo secondo me è il succo del libro. L'autore, Chester Brown, è stata una scoperta che ho fatto alla fiera del fumetto, Luccacomix. Ho letto Io le pago e ne sono rimasta molto colpita.Ieri cercando i regali di Natale ho visto questo libro e l'ho comprato. Volevo fare un passo indietro, questo libro è degli anni 90, e vedere dove era nato lo stile autobiografico e minimalista dello scrittore. Questa breve storia è delicata, diretta, profonda, commovente. Un ragazzo con un'interiorità ricca e profonda che non riesce a esprimere i suoi sentimenti, come molti degli uomini a me più vicini.

    said on 

  • 4

    Sconcerto

    Delicato, puro, intriso dei primi segni di consapevolezza dei sentimenti. Merita la lettura per la rivisitazione della sua prima adolescenza, anche doloroso per l'immediata sensazione di immedesimarsi. Forse troppo puro e pulito.

    said on 

  • 3

    La storia autobiografica del periodo adolescenziale di Chester Brown: un ragazzo con difficoltà ad esprimere i propri sentimenti. Il finale è in linea a tutto lo stato d'animo di Chester. All'ultima pagina ti viene voglia di scrollarlo e dire FA QUALCOSA!

    said on 

  • 2

    scritto bene e disegnato meglio. e allora perché 2 stellette? per la sensazione che lascia.


    raramente ho provato una maggiore antipatia (si va verso l'odio viscerale) per un personaggio fittizio, che poi fittizio non è, visto che questa è l'autobiografia adolescenziale di chester brown. u ...continue

    scritto bene e disegnato meglio. e allora perché 2 stellette? per la sensazione che lascia.

    raramente ho provato una maggiore antipatia (si va verso l'odio viscerale) per un personaggio fittizio, che poi fittizio non è, visto che questa è l'autobiografia adolescenziale di chester brown. un adolescente chiuso a riccio su sé stesso, che - volente o nolente - a causa di questa chiusura non fa che causare dolore a chiunque gli stia intorno.

    non so, forse mi ricorda per alcuni versi il me quindicenne, per questo mi fa tanto incazzare. certo è che è una graphic novel che coinvolge, e se qualcosa ti smuove sentimenti così forti, in linea di massima vuol dire che ha fatto centro.

    eppure restano le 2 stellette. così impari, stupido chester.

    said on