Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

I Pitard

By Georges Simenon

(17)

| Mass Market Paperback

Like I Pitard ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

43 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 3 people find this helpful

    No, non l’ho trovato particolarmente bello..

    Lannec diviene armatore acquista in società Il “Fulmine del cielo” dopo anni passati a navigare.

    Con lui si imbarca la moglie Mathilde, una Pitard, figlia di commercianti con i soldi (nemmeno poi tanti) ...(continue)

    No, non l’ho trovato particolarmente bello..

    Lannec diviene armatore acquista in società Il “Fulmine del cielo” dopo anni passati a navigare.

    Con lui si imbarca la moglie Mathilde, una Pitard, figlia di commercianti con i soldi (nemmeno poi tanti) che come tutte le donne (lo sa bene chi va per mare..) compromette gli equilibri dell’equipaggio.

    Lannec è tenuto in pugno da questa donna alla quale deve la sua fortuna, ma come spesso accade nelle coppie di Simenon quasi mai c’è un amore vero più spesso incontriamo un miscuglio di sentimenti che vanno dall’attrazione, all’interesse, alla cupidigia, all’abitudine.
    Le storie d’amore non sono il suo forte e al contempo sono anche la sua peculiarità.

    Comunque tornando al libro, direi che l’aspetto interessante è il ritmo con cui procede la narrazione, si percepisce davvero la confusione di una traversata col mare in tempesta, la difficoltà dei marinai, del nostromo, del telegrafista e dell’armatore.
    Serrati i dialoghi, frenetici i movimenti i cambi di scena, ma la trama rimane abbastanza vuota e di poco appeal..

    Is this helpful?

    ☺ Ale ☺ said on Jul 8, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Simenon sa scrivere benissimo, nessun dubbio, ma alla fine il libro si riduce a poco e il finale mi ha lasciato alquanto a desiderare. Mi ha impressionato positivamente però la sua bravura nel tratteggiare il tarlo del capitano della nave, roso da du ...(continue)

    Simenon sa scrivere benissimo, nessun dubbio, ma alla fine il libro si riduce a poco e il finale mi ha lasciato alquanto a desiderare. Mi ha impressionato positivamente però la sua bravura nel tratteggiare il tarlo del capitano della nave, roso da dubbi che certo non andrò a svelare. Lettura comunque piacevole e veloce, 3,5

    Is this helpful?

    Lodo83 said on May 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello, sì sì, non come Bebè Donge, ma bello.
    La prima traversata commerciale di un cargo si dipana tra i continui battibecchi tra il capitano e la moglie, che è voluta salire tra l'equipaggio per tenere d'occhio marito e nave, dal momento che la sua ...(continue)

    Bello, sì sì, non come Bebè Donge, ma bello.
    La prima traversata commerciale di un cargo si dipana tra i continui battibecchi tra il capitano e la moglie, che è voluta salire tra l'equipaggio per tenere d'occhio marito e nave, dal momento che la sua famiglia, i ricchi Pitard, hanno contribuito al suo acquisto.
    Traversata fatale. La scena del salvataggio da parte del cargo di un'altra nave alla deriva è meravigliosa, mi sono sentita gli schizzi delle onde in faccia!
    Ma la moglie del capitano Lannec, Mathilde Pitard, dico io, ma è scema? Che personaggi che inventa 'sto scrittore!

    Is this helpful?

    claudia said on Feb 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    mancano le qualità migliori di Simenon,che sono la sapientissima descrizione di ambienti e atmosfere, e la capacità di rendere vivo un personaggio con poche pennellate.
    Sembra scritto senza ispirazione,oppure ispirato da necessità che non sono di ti ...(continue)

    mancano le qualità migliori di Simenon,che sono la sapientissima descrizione di ambienti e atmosfere, e la capacità di rendere vivo un personaggio con poche pennellate.
    Sembra scritto senza ispirazione,oppure ispirato da necessità che non sono di tipo letterario.

    Is this helpful?

    Lingera said on Dec 28, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Non è uno dei miei Simenon preferiti, anche se Simenon è sempre un maestro, e gli elementi di ambiguità, di sottile e crescente tensione, ci sono tutti.

    Certo, l'ambientazione non è quella a cui ci ha più abituati (la Parigi di Montmartre-Place ...(continue)

    Non è uno dei miei Simenon preferiti, anche se Simenon è sempre un maestro, e gli elementi di ambiguità, di sottile e crescente tensione, ci sono tutti.

    Certo, l'ambientazione non è quella a cui ci ha più abituati (la Parigi di Montmartre-Place de Clichy e del Quai des Orfèvres, la sonnolenta provincia francese o la piovosa e piatta provincia fiamminga), ma chi conosce la biografia di Simenon ed ha letto le sue "Memorie intime" non si stupirà molto di questo romanzo che si svolge interamente in mare e che alcuni anche qui hanno definito una sorta di "romanzo conradiano".

    Simenon infatti aveva grande dimestichezza con il mare, assieme alla prima moglie o da solo intraprese lunghi viaggi sulla chiatta "Ginette" e poi su un cutter sui canali navigabili francesi e poi per mare.

    Doveva conoscere molto bene le particolarissime dinamiche che possono scatenarsi all'interno di un ristretto gruppo di persone obbligate a convivere per settimane o per mesi in uno spazio circonscritto come quello di una barca o di una nave e per di più in un mare in tempesta e in una situazione di oggettivo pericolo...

    Is this helpful?

    Gabrilu said on Nov 17, 2013 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Di Simenon avevo letto solo un racconto molti anni fa, con protagonista Maigret. Questo "I Pitard" invece non vede il celebre personaggio in scena, ma non se ne avverte la mancanza. E' un racconto lungo scritto con efficacia micidiale, senza fronzoli ...(continue)

    Di Simenon avevo letto solo un racconto molti anni fa, con protagonista Maigret. Questo "I Pitard" invece non vede il celebre personaggio in scena, ma non se ne avverte la mancanza. E' un racconto lungo scritto con efficacia micidiale, senza fronzoli o compiacimenti, che ti mette davanti alla vicenda in modo diretto, ammirevole.
    La vita di bordo sulla nave del capitano Lannec, i membri dell'equipaggio, l'inquietante moglie del capitano, tutto è tracciato con maestria, vivificato da uno stile che non si smetterebbe mai di lodare. Uno dei migliori libri che potessi scegliere per riavvicinarmi a Simenon.

    Is this helpful?

    Chirone said on Sep 15, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection