I beati anni del castigo

di | Editore: Adelphi
Voto medio di 882
| 85 contributi totali di cui 80 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 15/03/17
"Un’ Arcadia della malattia", ovvero la condizione di adolescenti di diversa provenienza che, in un collegio svizzero, vengono formate, preparate al futuro, come se il futuro fosse qualcosa di già delineato e non invece i giorni e le ore che ...Continua
  • 6 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 25/11/16
SPOILER ALERT
Durante gli anni del liceo avevo due nemici da distruggere. Il primo era l'acne giovanile di cui soffrivo. Il secondo ero io. Non ho bei ricordi dei primi anni di università: i pullman persi al mattino perché uscivo sempre tardi, le bidelle ...Continua
  • 5 mi piace
Ha scritto il 05/10/16
In potenza
"E anche lì, aspettavo di entrare nel mondo. Tristemente, quasi senza impazienza. Il tempo era fuori squadra. Questo non lo potevo raccontare a Frédérique"Jaeggy dipinge acquarelli. Con la sua sintassi concisa racchiude impressioni, frammenti di ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 02/09/16
Gli anni del castigo, gli anni in cui si dovrebbe decidere quale strada prendere, decidere chi essere. Ma il castigo è una punizione, una costrizione o un'opportunità?
Ha scritto il 31/07/16
" a quattrordici anni ero educanda in un collegio dell'Appenzel"un brevissimo romanzo in cui la protagonista narra la vita del collegio, le " amicizie amorose" che colmano i vuoti affettivi lasciati da famiglie benestanti e distanti.Un innamoramento ...Continua
  • 7 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Nov 25, 2016, 01:07
"Durante la distribuzione della posta nel grande e magnanimo refettorio guardiamo le mani della direttrice che consegna le lettere, lentamente, con cautela. Fingeva di sbagliarsi e consegnava la mia busta per ultima. Riconoscevo da lontano i ...Continua
Pag. 78
Ha scritto il Jun 12, 2015, 09:48
A quattordici anni ero educanda in un collegio dell'Appenzell. Luoghi dove Robert Walser aveva fatto molte passeggiate quando stava in manicomio, a Herisau, non lontano dal nostro istituto.
Pag. 1
Ha scritto il Feb 21, 2015, 14:20
«Come si vede, non avevo ancora imparato l’arte di mediare, pensavo ancora che per ottenere qualcosa bisognasse andare diritti allo scopo, mentre sono soltanto le distrazioni, la vaghezza, la distanza che avvicinano al bersaglio, è il bersaglio ...Continua
Ha scritto il Sep 21, 2010, 17:15
Il vento arricciava il lago funesto e i pensieri mentre spazzava le nuvole, le disingegrava con la scure, e lassù si intravedeva il Giudizio Universale, che incolpava di nulla ciascuno di noi.
Pag. 79
Ha scritto il Sep 21, 2010, 17:14
Sapevo che Frédérique non avrebbe scritto. Ma perseveravo nel piacere di andare in fondo alla tristezza, come un dispetto.
Pag. 78

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi