Morta suicida a soli trentuno anni, Sylvia Plath è assurta a simbolo dellerivendicazioni femministe del Novecento, ma soprattutto è stata una delle vocipiù limpide della letteratura americana contemporanea. A oltre quarant'annidalla sua ... Continua
Ha scritto il 19/06/17
Perché bisogna analizzare e giudicare sempre tutto?!
Non mi dilungo in moine ed apprezzamenti sulla Plath, personaggio che amo visceralmente.Quindi ovvio che sentendola "mia" come le mie stesse dita, potrei solo consigliarla e promuoverla, sempre che ce ne fosse bisogno ...Quello che non sopporto è ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 4 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 13/03/16
Trovo sempre particolarmente intensa la lettura degli scritti di qualcuno che è morto suicida. E questo è valso anche per Sylvia Plath, anzi: forse nel suo caso è stato anche più intenso, proprio per quanto c’è di autobiografico (e quindi, ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 04/07/15
"Sono verticale"
Ma preferirei essere orizzontale. Non sono un albero con la radice nel suolo che succhia minerali e amore materno per poter brillare di foglie ogni marzo, e nemmeno sono la bella di un’aiola che attira la sua parte di Ooh, dipinta di colori ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 05/03/15
"Avrei preferito di gran lunga essere malata nel corpo, che malata nella testa"
Mi sono approcciata a quest'opera dopo aver letto -ed amato- i suoi Diari, qualche anno fa.Non è facile dire qualcosa su questa donna, perciò mi soffermerò sul libro e basta."La campana di vetro" è IL romanzo della Plath ed UN romanzo sulla ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 22/06/14
La migliore fra le traduzioni della Plath
http://appuntiperdomani.blogspot.it/2014/05/hiroshima.html
  • 1 commento
  • Rispondi

Ha scritto il Oct 08, 2009, 21:52
gli avevo detto che credevo nell'inferno, e che certe persone, io per esempio, erano condannate a vivere all'inferno durante la vita, per compensare il fatto di non andarci dopo morte, visto che non credevano nell'aldilà.
Pag. 444
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 08, 2009, 21:48
Chi mi assicurava che un giorno - al college, in Europa, chissà dove, dovunque - la campana di vetro non sarebbe scesa di nuovo, con le sue soffocanti distorsioni?
Pag. 482
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 08, 2009, 21:31
«Faremo come se fosse stato soltanto un brutto sogno.»Un brutto sogno.Per chi è chiuso sotto una campana di vetro, vuoto e bloccato come un bambino nato morto, il brutto sogno è il mondo.Io ricordavo tutto.Forse l'oblio, come una neve gentile, ... Continua...
Pag. 478
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 05, 2009, 22:06
Mi sembrava che la cosa più bella del mondo doveva essere l'ombra, le mille mobili forme e i mille anfratti dell'ombra. C'era ombra nei cassetti delle scrivanie, negli armadi, nelle valigie, ombra sotto le case, gli alberi, le pietre, ombra dietro ... Continua...
Pag. 389
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 05, 2009, 22:01
Poi mi resi conto che nessuna di quelle persone si muoveva.Guardai meglio, cercando di ricavare qualche indizio dalle posizioni irrigidite. Erano uomini e donne e ragazzi e ragazze più o meno della mia età, ma c'era una strana uniformità nei loro ... Continua...
Pag. 383
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi