Febbraio 1927. La Parigi che conta assiste al funerale del banchiere Marcel Péricourt. La figlia Madeleine deve prendere le redini dell'impero finanziario di cui è l'erede, ma il destino decide diversamente: suo figlio Paul, un bimbo di sette anni, c ...Continua
Penelope
Ha scritto il 09/11/18

Tre stelle e mezzo

Betty Flanagan
Ha scritto il 22/10/18
"Ci rivediamo lassu'" rimane un vero capolavoro che in Francia ha spazzolato il Premio Goncourt nel lontano 2013. (punto) Detto questo, il nuovo romanzo dovrebbe rappresentarne il continuus, secondo di un'annunciata trilogia, (pare proprio che i libr...Continua
Angebet
Ha scritto il 17/10/18
Ingredienti: la quiete di una ricca ereditiera nella Parigi anni ’20, un terremoto economico-familiare che la riduce in miseria, i fulmini di una lucida e spietata vendetta contro gli artefici della sua rovina, i bagliori di un futuro incendio mondia...Continua
MargheRita Michelon
Ha scritto il 05/10/18
Acuta e feroce vicenda post Prima guerra mondiale
Dopo "Ci rivediamo lassù", Premio Goncourt 2013, Lemaitre continua la sua acuta descrizione della società francese nel primo dopoguerra. Anche qui trae spunto da vicende storiche per descrivere l'arrivismo spietato dei piccoli borghesi che sgomitano...Continua
Mario Inisi
Ha scritto il 09/09/18
Il romanzo di Pierre Lemaitre mi ha ricordato molto il film La stangata. Una scrittura brillante, mai noiosa che vuole acchiappare l’attenzione con continui colpi di scena. Il tipo di storia si presta perfettamente allo scopo. Il romanzo si apre con...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi