I crepuscolari

Da Gozzano a Palazzeschi, da Govoni a Oxilia, da Corazzini a Moretti, i versi dei poeti che, contro le rivoluzioni, gli eroismi e le utopie, cantarono i sogni della vita quotidiana

Voto medio di 52
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 16/11/16
Piove su le tamerici salmastre ed arse.

Piove. È mercoledì. Sono a Cesena.

Adoro una poesia che piove, è mercoledì, a Cesena. È triste Cesena. Io baso le mie conoscenze geografiche e turistiche quasi esclusivamente sul
...Continua
  • 5 mi piace
Ha scritto il 06/09/11
Notevoli. Le poesie di Palazzeschi poi valgono da sole l'intero libro.
Ha scritto il 22/03/10
La poesia crepuscolare é stato un movimento minore nel panorama letterario nazionale, ha connotazioni da sfogo di adoloscente patetico e vittimista, e una semplicità compositiva da poeta alle prime armi.
Eppure, un'antologia come questa é un piac
...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 22/05/08
IL LANGUORE DEL CREPUSCOLO
Qui c'è tutto... il languore che il crepuscolo sa infondere, la dolcezza che il calare estremo del sole sa dare. Qui c'è tutto quel melanconico romanticismo che si stacca dalla corrente vera e propria e trova espressione massima in nomi conosciuti e ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi