Roma, primavera 1501. Salaì, apprendista pittore, scapestrato e sciupafemmine, scrive a un ignoto destinatario lo sgrammaticato resoconto del suo viaggio nell'Urbe. Il giovane è arrivato da Firenze al seguito del patrigno, un vecchio frustrato e ...Continua
Ha scritto il 30/10/17
Salaì: ignorante, vizioso e geniale giovanotto riccioluto
Come sempre M&S stupiscono. Inventano un corposo e dettagliato carteggio tra Salaì e un famoso personaggio (di cui non rivelerò l'identità) per dimostrare che la storiografia del periodo in questione presenta stranezze degno di un'attenzione ...Continua
Ha scritto il 08/09/17
Come sempre un capolavoro
Monaldi e Sorti non deludono praticamente mai e anche quest'ultimo loro libro è un vero e proprio capolavoro, una finzione letteraria superba, degna di due grandi scrittori, scritta con l'unica voce di un solo personaggio, mediante le sue lettere. ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi