Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I figli della schifosa

Una storia partigiana

Di

Editore: Il Vernacoliere

3.8
(9)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 32 | Formato: Tascabile economico

Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace I figli della schifosa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Giulia! Giulia sei viva? Giulia!
    Cosa urli?
    Allora sei viva!
    Sì purtroppo...

    Bene...
    Bene...
    Chissà se è giorno o notte...
    Perché dove devi andare?
    Così, per sapere.
    E' giorno.

    Ma tu non sei bendata?< ...continua

    Giulia! Giulia sei viva? Giulia!
    Cosa urli?
    Allora sei viva!
    Sì purtroppo...

    Bene...
    Bene...
    Chissà se è giorno o notte...
    Perché dove devi andare?
    Così, per sapere.
    E' giorno.

    Ma tu non sei bendata?
    ...Io... No... Ho avuto culo...

    Come sono messa... Dimmi la verità.
    Sei Bella come sempre!
    Certo...
    Giuro, sembri un'attrice americana! Sei solo un po' spettinata...

    Me lo sentivo che avevo qualcosa che non andava...
    Sì, ma anche spettinata sei sempre più bella di quelle troiette fasciste tutte culo e baffi!

    Ma te come stai?
    Anche io sono un po' spettinata... Però ho anche un po' di nausea. Devono essere state le ostriche che abbiamo mangiato in questi giorni di villeggiatura...

    Stai a vedere che è per colpa delle ostriche che oggi sto così di merda...
    Sicuro... Non ci siamo abituate a questi lussi, noi partigiane.

    Vero...
    ...

    Giulia! Sei viva?
    Sì... Sono ancora viva...

    Io a un fascista gli ho staccato l'uccello con un morso!
    Io pure!

    Altro che ostriche!!!
    Se avevo un limone e una fetta di pane mi mangiavo anche le palle di quel maniaco di merda!

    Ah! Ah! Ah! Non mi far ridere che ho le costole rotte!
    Ah! Ah! Ah! E i capelli a cazzo di cane!

    ..groppo in gola..

    ha scritto il