I fiori blu

Voto medio di 3563
| 455 contributi totali di cui 433 recensioni , 22 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Secondo un apologo cinese, Chuang-tzé sogna di essere una farfalla: ma chi dice che non sia la farfalla a sognare d'essere Chuang-tzé? In questo romanzo, è il Duca d'Auge a sognare d'essere Cidrolin, o è Cidrolin che sogna d'essere il Duca ... Continua
Ha scritto il 13/07/17
L'ho letto quasi senza capirlo, quando mi sono accorto che la trama, seppur affascinante saltellare tra epoche, personaggi, fatti ironici e assurdi, non era poi così fondamentale come lo è lo stile e il linguaggio. Parole pesate al milligrammo, ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 12/07/17
semplicemente uno dei libri più divertenti che siano mai stati scritti. tra gargantua e pantagruel e bouvard et pécuchet.
  • Rispondi
Ha scritto il 31/05/17
due personaggi per un sogno
Un duca e uno sfaccendato, due anime distanti secoli, ma legate dal sogno l'uno dell'altro. Idea affascinante, passaggi fenomenali da un punto di vista linguistico (tanto di cappello a Calvino che lo ha tradotto), ma non mi ha convinta del tutto. ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 01/03/17
Ingredienti: un duca francese a passeggio nel tempo, un barcaiolo immobile nello spazio, il continuo alternarsi dei due tra sogno e realtà, l'incontro finale dei protagonisti per amalgamare e confondere passato e futuro, storia e ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 12/02/17
Sono più di dieci anni che ritardo questo momento
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 12, 2017, 14:58
i normanni bevevan calvados
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 07, 2016, 11:02
Per qualcuna delle difficoltà ho avuto la fortuna di poter consultare l'autore, a voce e per lettera (e l'amicizia che è nata da quel rapporto è stato il frutto più prezioso di questo lavoro).
Pag. 269
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 07, 2016, 10:57
Il diavolo fa le pentole ma non i Copernichi.
Pag. 140
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 30, 2013, 10:01
Che me ne viene? sono appena partiti ed è tanto se mi ricordo di loro. Eppure esistono, meritano d'esistere, non c'è dubbio. Non torneranno più a smarrirsi nel labrinto della mia memoria. E' stato un incidente senza importanza. Ci sono sogni che ... Continua...
Pag. 13
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 27, 2013, 08:25
Picchiò, non la moglie, inquantoché defunta, bensì le figlie, in numero di tre; batté servi, tappeti, qualche ferro ancora caldo, la campagna, moneta, e, alla fin fine, la testa nel muro.
Pag. 4
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi