I fuochi di Valyria

Le cronache del ghiaccio e del fuoco - Vol. 11

Voto medio di 2476
| 240 contributi totali di cui 229 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nella sanguinaria epopea della guerra dei Cinque re, Stannis Baratheon è impegnato in un'estenuante marcia nel gelo contro il traditore lord Bolton, mentre un inquietante vuoto di potere circonda il Trono di Spade a causa della prigionia di Cersei ... Continua
Ha scritto il 12/08/17
Forse Martin sta approfittando della serie televisiva per rendere eccessivamente lunga la saga. Sono un po' deluso. Per leggere la storia di un personaggio devi aspettare 300 pg. Quasi non ti ricordi più niente. Non so nemmeno io perché continuo a ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 08/06/17
Sempre più in basso!
  • Rispondi
Ha scritto il 24/02/17
quasi alla fine
Penultimo volume dei 12 finora pubblicati.La saga di GOT la conoscete tutti dai.Qui si arriva che Jon accoglie la Regina Selyse e la sua figlioletta Baratheon sulla Barriera, Daeneris sposa uno schiavista, Arya senza occhi allena i suoi sensi, Tyron ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 22/01/17
Che fatica!!!
Che dire...un capitolo inutile???Errore mio per averlo letto spinta dai mille spoiler della serie tv(la quale ho scoperto in seguito essere completamente diversa,ma vabbè),però mi aspettavo qualcosa di più,qualche nuovo colpo di scena,data la ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 20/07/16
La saga ... Interminabile
Il libro non parte benissimo, ma avendo letto la saga per intero ci si mette poco a tornare nel mondo immaginato da Martin. La storia avanza, i nodi narrativi restano tali, poco o nulla e svelato, però prepara il terreno al prossimo libro. Aver a ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Dec 25, 2014, 13:46
"Chi legge vive mille vite prima di morire" disse Jojen "Chi non legge mai, ne vive solo una. [...]"
Pag. 136
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 25, 2014, 11:34
"Il disprezzo" pensò Tyrion Lannister "è un linguaggio universale."
Pag. 395
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 25, 2014, 11:33
"Nessuno è mai morto per aver piegato il ginocchio" le aveva detto una volta suo padre. "Chi s' inginocchia può risollevarsi, con una lama in pugno. Chi non s' inginocchia resta morto, con le gambe rigide e basta."
Pag. 298
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 25, 2014, 11:30
"L' unico momento in cui un uomo può essere coraggioso è quando ha paura"
Pag. 179
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 25, 2014, 11:28
"Chi legge vive mille vite prima di morire" disse Jojen "Chi non legge mai, ne vive solo una. [...]"
Pag. 174
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi