I fuorilegge della montagna

Uomini, cime, imprese

Di

Editore: A. Mondadori (Oscar scrittori moderni)

3.7
(19)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 582 | Formato: Cofanetto

Isbn-10: 8804603402 | Isbn-13: 9788804603405 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: L. Viganò

Genere: Non-narrativa , Sport, Attività all\'aperto & Avventura

Ti piace I fuorilegge della montagna?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Letto a spizzichi e bocconi.
    Adatto solo agli estimatori di Buzzati.
    Ricorrono i tipici motivi del nostro: il fantastico, la giovinezza che passa, la morte, la trascendenza (la realtà non si esaurisce ...continua

    Letto a spizzichi e bocconi.
    Adatto solo agli estimatori di Buzzati.
    Ricorrono i tipici motivi del nostro: il fantastico, la giovinezza che passa, la morte, la trascendenza (la realtà non si esaurisce nel visibile).
    Ho apprezzato molto le parti dedicate all'alpinismo.

    ha scritto il 

  • 3

    Essendo sia appassionato di montagna che di Buzzati, appena visto in libreria questo cofanetto (2 volumi) l'ho acquistato senza esitazioni. Si tratta di una raccolta degli scritti di Buzzati, essenzia ...continua

    Essendo sia appassionato di montagna che di Buzzati, appena visto in libreria questo cofanetto (2 volumi) l'ho acquistato senza esitazioni. Si tratta di una raccolta degli scritti di Buzzati, essenzialmente articoli di giornale, sul tema della montagna, dell'alpinismo e degli sport invernali più quei pochi dei suoi racconti di specifica ambientazione montana.
    La lettura è stata abbastanza deludente: gli articoli di giornale non hanno infatti la qualità e la preziosità dei racconti o dei romanzi di B. Sono forse più interessanti per l'appassionato di montagna che troverà documentata l'evoluzione nel corso dei decenni (si parte dagli anni 30 e si arriva ai primi 70) dell'alpinismo e dello sci.
    Probabilmente una selezione più restrittiva avrebbe giovato al godimento del lettore.

    ha scritto il