I garbati maneggi delle signorine Devoto

ovvero, Un intrigo a Sestri Ponente

di | Editore: TEA
Voto medio di 59
| 19 contributi totali di cui 15 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nella Via Privata Vassallo, a Sestri Ponente, il tempo passa lentamente, le tradizioni si rispettano e il clamore del mondo arriva attutito. Regine di questo regno, chiunque vi abiti lo sa, sono le signorine Devoto: Santa, Mariannin e Siria, uguali ... Continua
Ha scritto il 25/07/16
“Un piccolo corteo si avvicinava. Le prime erano le sorelle Devoto che avanzavano nel consueto ordine : Sara davanti, impettita, a fendere l'aria come una polena, e dietro Mariannin, che trottava a piccoli passi rapidi, tenendo per mano Siria , la cieca.
Una storia ambientata a Sestri Ponente alla fine degli anni '50 che vede protagoniste le tre anziane sorelle Devoto che preoccupate dall'improvvisa ed anomala sparizione di una loro carissima amica riescono a svelare il mistero che si cela dietro la ..." Continua...
  • 6 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 05/05/16
Un romanzo garbato, con personaggi così ben descritti e tipici che sembra di averli sempre conosciuti. Inizialmente sembra di leggerlo solo per la ambientazione locale, ma in realtà la trama silenziosamente assorbe e coinvolge. Godibile anche per ..." Continua...
Ha scritto il 31/03/16
Senza l’ascolto, l’osservazione, il ricordo delle persone e del loro ambiente non avrei nulla da raccontare.
Un tuffo nella provincia italiana e negli anni ’50 insieme a Renzo Bistolfi.Il titolo I garbati maneggi delle signorine Devoto contiene in sé un richiamo immediato alla commedia televisiva di Govi del ’59, Maneggi per maritare una figlia, e una ..." Continua...
Ha scritto il 11/03/16
Un giallo fresco fresco...
Ha scritto il 09/03/16
i garbati maneggi delle signorine Devoto
E c risiamo! Un'altra sorpresona! Un romanzo godibilissimo e divertente! All'inizio sembra un romanzo in cui semplicemente si racconta di queste signorine d'altri tempi, in cui si descrive il quotidiano di queste ottuagenarie, la cui vita è ..." Continua...

Ha scritto il Jan 16, 2016, 18:11
il signor Luigi giudicava stupido e inutile affannarsi a rincorrere le cose o a fuggire da esse, darsi da fare per modificare il proprio destino che, a suo dire, era già bello e scritto dalla a alla zeta. perciò si lasciava vivere, occupandosi di ... Continua...
Ha scritto il Jan 16, 2016, 18:08
del resto non ce l'avrebbe fatta a vivere senza di loro, ne era certa. il coraggio per continuare lo aveva trovato nella loro voce, nel calore che emanava il loro corpo, nella mano fidata che la guidava per le strade, divenute di colpo spaventose e ... Continua...
Ha scritto il Jan 16, 2016, 17:58
Del resto le loro idee sulla società erano semplici e nette, e si riassumevano nella convinzione che il genere umano si dividesse in due categorie: quella buona, che era rispettabile, cristiana e all'antica e quella poco raccomandabile, che ... Continua...
Ha scritto il Jan 16, 2016, 17:56
Mariannin aveva ottant'anni e sembrava un albero colpito da un fulmine

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi