E’ nei sogni e nella fantasia il rifugio dei bambini di Dagerman, protagonisti di tanti racconti, perché vedono e sentono troppo, con la loro sensibilità da scorticati vivi e la loro consapevolezza di perdenti, feriti dall’indifferenza. Sogni ... Continua
Ha scritto il 03/02/16
Racconti essenziali, semplici, vorrei dire quasi paradigmatici. Una carrellata di situazioni di ordinario dolore variamente declinato nella Svezia degli anni Quaranta. La brevità del formato racconto nuoce un po' al risultato finale, ...Continua
Ha scritto il 14/09/15
Bello, ma leggere di tutta questa sofferenza è una tortura.
Ha scritto il 21/09/14
Ancora solitudini, ancora disperazioni, ordinate secondo un crescendo: nei primi racconti i protagonisti sono bambini e ragazzi, poi delle coppie adulte, e nell’ultimo c’è un vecchio.Cosa fanno i bambini per cercare di proteggersi dalle ...Continua
  • 14 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 21/09/14
"La neve sul pendio era d'un tenue color sangue. Che la grande cinciallegra del cielo si fosse dissanguata sopra al mondo?"
Poco o nulla distingue i bambini dagli adulti, in questi racconti di Dagerman. I suoi bambini, a nove anni o giù lì, sono già adulti perché hanno conosciuto il tradimento, la morte, la sofferenza (il pianto liberatorio nelle gonne di una prozia ...Continua
  • 4 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 24/02/14
" L’uomo deve avere i nervi molto saldi per potersi sopportare."
Un libro circolare. Non è la scoperta dell’acqua calda che un siffatto testo, costituito da racconti e di cui dobbiamo accettarne come dogma la stesura editoriale senza nulla chiedere della reale cronologia, sia circolare e susciti sensazioni, ...Continua
  • 3 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il May 26, 2014, 18:12
Si limitava a star lì seduto, ora dopo ora, 0 magari anche anno luce dopo anno luce, pervaso da una crescente stanchezza. La stanchezza va molto bene, la stanchezza va sempre bene, in particolare quando ci si esercita nell'arte amara di essere ...Continua
Pag. 152
  • 1 commento
Ha scritto il May 26, 2014, 18:09
Ci sono situazioni in cui non vorremmo vedere implicati coloro che amiamo, perché l'indegnità del loro comportamento ferisce il nostro orgoglio. La loro bassezza diventa in tutto e per tutto la nostra. In tali situazioni è solo con una violenta ...Continua
Pag. 107
  • 1 commento
Ha scritto il May 26, 2014, 18:07
A quel che dicono i bambini non si deve certo dare gran peso, ma i bambini sono pericolosi perché non hanno il buon senso di tenersi per sé la verità.
Pag. 88
  • 1 commento
Ha scritto il May 15, 2014, 18:06
D'improvviso tutti gli alberi degli impiccati stavano in equilibrio sul suo cranio. Una piramide che saliva fino al cielo. Le loro ferite sanguinavano e i loro tormenti cadevano goccia a goccia dal cielo fin dentro le sue cellule più sensibili. Se ...Continua
Pag. 61
  • 1 commento
Ha scritto il May 15, 2014, 18:04
Lì rivisse un'altra volta quell'insppportabile cadere. Precipitava orizzontalmente attraverso spaventose foreste invernali, dove ogni albero tendeva verso di lui rami minacciosi, lacci vuoti, chiome deformi. Cercava di proteggersi con le mani, ...Continua
Pag. 60
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi