I gioielli indiscreti

di | Editore: BUR
Voto medio di 183
| 30 contributi totali di cui 30 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 10/09/17
Ironia pura
"I gioielli indiscreti" è una satira pungente della società francese durante il regno di Luigi XV. E' scritto in forma di raccontino, un po' sconnesso, in cui il narratore finge di prender spunto da altre opere ed antichi manoscritti, per ...Continua
Ha scritto il 27/12/15
libretto volgarissimo (il che non vuol dire osceno, che sarebbe forse meglio). viene da chiedersi come abbia fatto diderot a scrivere una cosa tanto sciocca e falsamente ribelle. ma in verità uno che pretendeva di fare l'enciclopedia non poteva che ...Continua
Ha scritto il 02/04/15
Una volta, when we were young, i treni ormai avevano già smesso di arrivare in orario da un pezzo, ma, come in epoche più antiche, da romanzi e fumetti non ci si aspettava la totale accuratezza storica e geografica: tanto per dire, se nella ...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 01/10/14
Non ce l'ho fatta. Sarà forse un capolavoro di satira surreale per i tempi , ma non potevo sprecare tempo della mia vita per una cosa così "di settore".
Ha scritto il 18/12/13
SPOILER ALERT
L’ambientazione nella corte del Sultano del Congo in realtà è un espediente utilizzato da Diderot per evidenziare i vizi della corte francese a lui contemporanea. Mangogul è Luigi XV e Mirzosa la sua favorita, Madame Pompadour. I gioielli delle ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi