Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I giorni del tè e delle rose

Di

Editore: Sonzogno

4.3
(312)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 642 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8845423999 | Isbn-13: 9788845423994 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: De Franco S. , L. Fochi

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , History , Romance

Ti piace I giorni del tè e delle rose?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Londra, 1888. Una città in cui convivono ladri, prostitute e sognatori, in cui i bambini giocano di giorno nelle stesse strade dove di notte Jack lo Squartatore va a caccia. Fiona Finnegan, bella e indomita, è operaia alla Burton Tea Company, la maggiore società di importazione e lavorazione del tè; è povera, ma crede in una vita migliore, lontana dalle luride banchine del porto e vuole aprire un negozio tutto suo assieme a Joe, il suo grande amore di sempre. Quando però lui tradisce la sua fiducia e il padre, la madre e il fratello maggiore muoiono uno dopo l'altro in maniera sospetta, le sue speranze vengono spazzate via, e a lei non resta che andarsene oltre oceano, a New York, a cercare fortuna.
Ordina per
  • 0

    È un romanzo carino, scritto anche discretamente bene, la prima parte della storia mi è piaciuta. Da un certo punto in poi purtroppo la trama si fa decisamente inverosimile per i miei gusti, ne capitano davvero troppe e di tutti i colori...peccato perché le premesse mi avevano fatto pensare ad un ...continua

    È un romanzo carino, scritto anche discretamente bene, la prima parte della storia mi è piaciuta. Da un certo punto in poi purtroppo la trama si fa decisamente inverosimile per i miei gusti, ne capitano davvero troppe e di tutti i colori...peccato perché le premesse mi avevano fatto pensare ad una storia molto godibile.

    ha scritto il 

  • 4

    È un bel romanzo d'amore quello scritto da Jennifer Donnelly. C'è una bella ambientazione Londra/New York di fine '800 a fare da sfondo alle vicende di Fiona Finnegan e Joe Bristow. Come ogni romanzo d'amore che si rispetti, i due protagonisti non hanno vita facile, e dire che affronteranno varie ...continua

    È un bel romanzo d'amore quello scritto da Jennifer Donnelly. C'è una bella ambientazione Londra/New York di fine '800 a fare da sfondo alle vicende di Fiona Finnegan e Joe Bristow. Come ogni romanzo d'amore che si rispetti, i due protagonisti non hanno vita facile, e dire che affronteranno varie peripezie è troppo poco. Forse questo può risultare un po' irreale, perché a volte l'autrice cade in un eccesso di melodramma, però risulta sempre piacevole in una lunga storia come questa. La storia d'amore all'inizio non mi aveva coinvolto perché, come si capisce dalla trama, lui ha sbagliato e io non sono tanto incline al perdono in questi casi. Per molte pagine ho sperato che Fiona incontrasse un uomo capace di farle dimenticare Joe. Ma si capisce che non è così semplice. Alla fine mi sono trovata a fare comunque il tifo per loro, colpa del mio animo romantico e ho anche sofferto con loro. A parte la storia d'amore, c'è anche una bella vicenda dietro. L'autrice ci accompagna nella vita di questi due ragazzi, dalla condizione di povertà in cui si trovavano con le loro famiglie al successo ottenuto dopo anni di dolore e sacrificio. Trovavo curioso il fatto che fosse ambientato all'epoca in cui agiva Jack lo squartatore a Londra, e con un occhio ai suoi omicidi, ma tutto trova una spiegazione e rende ancora più intrigante il romanzo. Se siete poi amanti del tè e delle rose ve lo consiglio assolutamente. Non è un romanzo privo di difetti, ma mi trovo in uno di quei casi in cui i difetti spariscono se la storia mi prende così tanto. Per una volta mi sono sentita di chiudere il mio occhi critico.

    ha scritto il 

  • 5

    Cos'altro dire oltre a tutte le magnifiche recensioni che sono già state scritte? Meraviglioso romanzo che ti tiene incollata alle sue pagine..La continua evoluzione della storia rende veloce la lettura, nonostante la sua lunghezza..La cura dei dettagli che fanno da continuo sfondo a Londra come ...continua

    Cos'altro dire oltre a tutte le magnifiche recensioni che sono già state scritte? Meraviglioso romanzo che ti tiene incollata alle sue pagine..La continua evoluzione della storia rende veloce la lettura, nonostante la sua lunghezza..La cura dei dettagli che fanno da continuo sfondo a Londra come a New York ti convincono e ti proiettano nella collocazione storica. La cura dei personaggi poi!...Mi sono affezionata ai suoi protagonisti, come succede ogni volta che ci si imbatte in una storia coinvolgente. Mi mancheranno, come vecchi amici..Avvincente, impeccabile. Che libro!

    ha scritto il 

  • 5

    I giorni del tè e delle rose

    Mai titolo fu più azzeccato! Romanzo incredibile, i personaggi diventano familiari ed è impossibile non provare affetto per molti di loro. Fiona in particolare è una ragazza/donna incredibile! Consigliatissimo!Storia interessante, piena di colpi di scena, con la giusta suspence e mai noioso!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Le stelle, per me, non possono essere più di tre e mezza.
    Sicuramente è uno di quei libri che si leggono con piacere e nei momenti liberi avevo voglia di continuarlo, però non mi ha convinto del tutto. Soprattutto non riesco a capire come abbia fatto l'autrice a farlo diventare così lungo, dato c ...continua

    Le stelle, per me, non possono essere più di tre e mezza. Sicuramente è uno di quei libri che si leggono con piacere e nei momenti liberi avevo voglia di continuarlo, però non mi ha convinto del tutto. Soprattutto non riesco a capire come abbia fatto l'autrice a farlo diventare così lungo, dato che ogni evento importante viene risolto in poche pagine. La madre di Fiona viene uccisa da Jack lo Squartatore? Ok, un paio di paragrafi e andiamo avanti. Idem per il fratello creduto morto e che alla fine è vivo e vegeto, e potrei fare altri esempi. Mi sembra che, nonostante la mole, le vicende siano trattate in modo piuttosto superficiale. Se partite con il presupposto che non è molto plausibile ed appunto un po' sbrigativa, sicuramente è una lettura ottima per svagarsi.

    ha scritto il 

  • 4

    Mi sento di consigliare questo libro, l'ho letto senza quasi mai fermarmi, perché la storia di Fiona non può non appassionare!
    La vita di una semplice ragazza che perde tutto, che cade nel più profondo degli abissi ma riesce a ricostruire ogni singolo frammento di quella vita andata in pezzi dava ...continua

    Mi sento di consigliare questo libro, l'ho letto senza quasi mai fermarmi, perché la storia di Fiona non può non appassionare! La vita di una semplice ragazza che perde tutto, che cade nel più profondo degli abissi ma riesce a ricostruire ogni singolo frammento di quella vita andata in pezzi davanti ai suoi occhi impotenti. Mi sono sentita dentro quella Londra di fine '800, ai tempi di Jack lo squartatore, e ho colto le due facce di questa città: la povertà, la miseria e la bontà d'animo, contrapposte alla ricchezza, agli sfarzi e all'ipocrisia. Ho amato anche la New York nel pieno del suo sviluppo economico e della sua fioritura, che fa da sfondo alla scalata della nostra protagonista, che da questa città trae l'energia e la linfa vitale per rinascere. E' un romanzo sentimentale, drammatico, che offre diversi punti di riflessione.

    Voto: 7,5

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro veramente meraviglioso sono solo dispiaciuta di aver letto il secondo prima di questo, ma purtroppo non si possono controllare le case editrici che fanno veramente dei casini con le pubblicazioni, comunque rileggero' il secondo e poi via con il terzo. Consigliatissimo.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro che si legge tutto d'un fiato e che ti tiene incollata alla pagine sino alla fine. Una bella storia d'amore e d'amicizia che, tra omicidi misteriosi, tradimenti strappalacrime e profumo di tè, ci porta fino in America. Tra l’altro offre uno spaccato sulla New York di fine Ottocento, mos ...continua

    Un libro che si legge tutto d'un fiato e che ti tiene incollata alla pagine sino alla fine. Una bella storia d'amore e d'amicizia che, tra omicidi misteriosi, tradimenti strappalacrime e profumo di tè, ci porta fino in America. Tra l’altro offre uno spaccato sulla New York di fine Ottocento, mostrandone l’avanguardia e la modernità. Ho amato il personaggio di Nicholas Soames attraverso cui l’autrice manda un messaggio di tolleranza in un’epoca in cui l’omosessualità era considerata una vergogna. Ho scoperto che fa parte di una trilogia. Leggero' sicuramente gli altri due.

    ha scritto il 

Ordina per