Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

I grandi romanzi gotici

Il castello di Otranto - Il monaco - L'italiano o il confessionale dei Penitenti Neri - Frankenstein - Melmoth, l'uomo errante - Il Vampiro

By John William Polidori,Matthew Lewis,Charles Robert Maturin,Horace Walpole,Mary Shelley,Ann Radcliffe

(289)

| Hardcover | 9788854117303

Like I grandi romanzi gotici ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lugubri castelli infestati da spettri, sinistre apparizioni notturne, giovani eroine preda di indescrivibili orrori, tenebrosi e fatali persecutori, mostri, licantropi, vampiri... Il romanzo "gotico", dal Castle of Otranto di Walpole (1764) al Melmot Continue

Lugubri castelli infestati da spettri, sinistre apparizioni notturne, giovani eroine preda di indescrivibili orrori, tenebrosi e fatali persecutori, mostri, licantropi, vampiri... Il romanzo "gotico", dal Castle of Otranto di Walpole (1764) al Melmoth di Maturin (1820) - per indicare due libri che, secondo una certa convenzione, segnerebbero gli estremi cronologici del fenomeno - è davvero soltanto questo cupo bric-à-brac di luoghi, personaggi e situazioni? O invece la narrativa gotica, con il suo "sublime del terrore", in reazione al predominio della ragione e del common sense, nasconde angosce e inquietudini che oggi torniamo a sentire sorprendentemente vicine? Attraverso i capolavori dei maestri indiscussi del genere (Horace Walpole, M.G. Lewis, Ann Radcliffe, Mary Shelley, C.R. Maturin, John William Polidori) il lettore è chiamato a esplorare i labirintici sentieri della paura - elemento cardine della Gothic Fiction, e che, come notava D. Punter, "non è semplicemente un tema o un atteggiamento, ma ha anche delle conseguenze in termini di forma, stile e rapporti sociali dei testi" -, a godere, con un brivido di delizia, la caotica, trionfante irruzione del terrore sulla pagina scritta.

46 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    1) Il Castello di Otranto (***)

    Un buon racconto. In realtà l'ho trovato leggermente noioso, ma lo stile di scrittura mi ha tenuto incollato fino all'epilogo. Nel racconto domina il tema religioso: la provvidenza viene nominata spesso e guida i pers ...(continue)

    1) Il Castello di Otranto (***)

    Un buon racconto. In realtà l'ho trovato leggermente noioso, ma lo stile di scrittura mi ha tenuto incollato fino all'epilogo. Nel racconto domina il tema religioso: la provvidenza viene nominata spesso e guida i personaggi nelle loro azioni e nel loro essere, San Nicola appare ai personaggi ecc.; nello stesso tempo vi è un contorno occulto, magico, misterioso, a cui non può essere data spiegazione. Il tutto in un' ambientazione, come lo stile del romanzo gotico richiede,il racconto è ambientato nel medioevo, in un castello dominato da un tiranno in preda a emozioni violente.
    Ci dovrebbe essere anche il terrore, ma sinceramente io non ne ho vista traccia.

    Is this helpful?

    Filippo "Il Corvo" said on May 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    in tutti questi mesi ho letto alcuni dei romanzi al concubino mentre cucinava o lavava i piatti. l'ultimo è stato "il monaco" e ci ha completamente stroncati: suppongo pagassero l'autore a parola, questo spiegherebbe il perché sia scritto tanto male, ...(continue)

    in tutti questi mesi ho letto alcuni dei romanzi al concubino mentre cucinava o lavava i piatti. l'ultimo è stato "il monaco" e ci ha completamente stroncati: suppongo pagassero l'autore a parola, questo spiegherebbe il perché sia scritto tanto male, peccato perché la storia era figa. per il momento interrompiamo qui e passiamo a qualcos'altro :)

    Is this helpful?

    maceleneo said on Dec 23, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Frankenstein

    Una raccolta imperdibile dei grandi romanzi gotici (molto prima dell'arrivo dei vampiri luccicanti della letteratura contemporanea...). Per ora ho letto solo Frankenstein di Mary Shelley, l'ho divorato nel buio della mia camera, prima di dormire, all ...(continue)

    Una raccolta imperdibile dei grandi romanzi gotici (molto prima dell'arrivo dei vampiri luccicanti della letteratura contemporanea...). Per ora ho letto solo Frankenstein di Mary Shelley, l'ho divorato nel buio della mia camera, prima di dormire, alla luce di una pila.

    Is this helpful?

    Muninn Di Montecristo said on Sep 7, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    In progress :-)

    IL CASTELLO DI OTRANTO *** mi è piaciuto abbastanza... Ma a un certo punto mi sono persa....per poi ritrovarmi.. :-) più che gotico..mi sembra grottesco!!

    IL MONACO ***** bellissimo...dalla prima all'ultima pagina l'ho trovato appassionante e strepi ...(continue)

    IL CASTELLO DI OTRANTO *** mi è piaciuto abbastanza... Ma a un certo punto mi sono persa....per poi ritrovarmi.. :-) più che gotico..mi sembra grottesco!!

    IL MONACO ***** bellissimo...dalla prima all'ultima pagina l'ho trovato appassionante e strepitoso... LEWIS è un grande... Spero lo ristampino... È un capolavoro!!

    L'ITALIANO **** bello... ma a volte troppo prolisso... e il paragone con Il monaco è inevitabile essendo nello stesso volume...

    L'UOMO ERRANTE **** bello... ma per niente semplice... infatti l'avevo accantonato per un po'..ora ripreso e finito...

    Is this helpful?

    francesca lucchi said on Mar 10, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (289)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Hardcover 1007 Pages
  • ISBN-10: 8854117307
  • ISBN-13: 9788854117303
  • Publisher: Newton Compton (Grandi Tascabili Economici. I Mammut, 14)
  • Publish date: 2010-03-04
  • Also available as: Paperback , Others , eBook
Improve_data of this book