Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I love shopping

Di

Editore: Mondadori

3.8
(2538)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 395 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Catalano

Isbn-10: 8804590742 | Isbn-13: 9788804590743 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , Altri , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Fiction & Literature , Humor , Romance

Ti piace I love shopping?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Becky è una giornalista che dalle colonne di una rivista finanziaria londinese consiglia risparmio e investimenti sicuri. E' carina, piena di inventiva, determinata. E ha un'irrefrenabile passione: lo shopping. Irrefrenabile al punto da diventare una sorta di malattia che la spinge a comprare abiti, accessori, cosmetici, ma anche dolci, biancheria e articoli per la casa. Salvo poi poi aprire con terrore l'estratto conto della carta di credito...
[i]I love shopping[/i] è un romanzo scintillante, ironico e acuto, fatto di situazioni tanto paradossali quanto riconoscibili nella vita di tutti noi: il bestseller assoluto dai cui è nato l'amatissimo personaggio di Becky Bloomwood che, con le sue esilaranti avventure, ha stregato il mondo!
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    1

    http://changeschances.blogspot.it/2014/12/i-love-shopping-sophie-kinsella.html?m=0

    ha scritto il 

  • 2

    Al (mio) ennesimo "Becky Bloomwood chi?" ho deciso che quindici anni di ritardo erano sufficienti e che potevo colmare questa lacuna.
    E così eccomi a leggere "I love shopping", primo romanzo della ser ...continua

    Al (mio) ennesimo "Becky Bloomwood chi?" ho deciso che quindici anni di ritardo erano sufficienti e che potevo colmare questa lacuna.
    E così eccomi a leggere "I love shopping", primo romanzo della serie omonima.
    Che dire?
    Non è scritto male. Lo stile è molto simile a quello di Helen Fielding (il che, per quanto mi riguarda, è tutt'altro che un insulto): scorrevole, facile, immediato, pop.
    Se invece guardiamo al contenuto c'è da mettersi le mani nei capelli.
    Mi aspettavo una storia così, certo; quello che non mi aspettavo era una protagonista completamente deficiente.
    Per tre quarti di libro Rebecca Bloomwood si comporta da scema, da irresponsabile, da bugiarda. La cosa assurda è che le persone che non sanno il suo segreto (sintetizzabile in "un mare di debiti") la adorano, quelli che invece lo sanno sono comprensivi e "morbidi" (lasciamo perdere la coinquilina che addirittura la incoraggia a fare shopping).
    Però ehi, Becky sotto sotto è un genio: all'occorrenza da un qualche luogo oscuro del suo cervello pescherà tutte le conoscenze di economia e finanza che non sapeva di avere (del resto non aveva mai prestato attenzione a una parola sull'argomento) e si suppone che noi lo crediamo quantomeno verosimile.
    Altra cosa fastidiosissima è il reiterato utilizzo del "mi sento dire" o delle sue varianti: nei momenti cruciali la coscienza (pura!!!) della protagonista prende il controllo e le fa dire (o fare) la cosa giusta, mentre lei assiste impotente.
    In una parola: mezzucci.
    La parte che invece si salva è la love story, relegata a qualche paginetta qua e là e a qualcosina di più (be', ci mancherebbe altro) nel finale.
    In virtù di ciò penso che questo libro sia brutto, ma che peggio non potrà andare, e che quindi i successivi romanzi della serie saranno per forza un po' meglio.
    Magari proseguirò, ma diciamo che non c'è fretta. Intanto qui metto 2 stelline.

    ha scritto il 

  • 3

    Shopping

    Mi sono finalmente decisa a leggere questo libro, conoscevo la storia e quindi non avevo aspettative altissime. Mi è piaciuto ma niente di più. La storia è appunto divertente gli equivoci mi hanno fat ...continua

    Mi sono finalmente decisa a leggere questo libro, conoscevo la storia e quindi non avevo aspettative altissime. Mi è piaciuto ma niente di più. La storia è appunto divertente gli equivoci mi hanno fatto talvolta ridere, lo stile di scrittura mi è piaciuto molto ma la protagonista l'ho trovata a tratti insopportabile, surreale e ingenua. Credo che darò ancora un'occasione alla serie anche se forse qualcosa in più mi aspettavo, visto il successo

    ha scritto il 

Ordina per