I love shopping a Las Vegas

Di

Editore: Mondadori (Omnibus)

3.1
(187)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804659831 | Isbn-13: 9788804659839 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Rosa

Ti piace I love shopping a Las Vegas?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Dopo Hollywood… Las Vegas. Il seguito delle avventure americane di Becky Bloomwood!

Becky Bloomwood, da poco trasferitasi a Los Angeles con Luke e la piccola Minnie, viene raggiunta negli Stati Uniti dall'amica del cuore Suze e da suo marito Tarquin, nonché dai genitori e dalla loro vicina di casa Janice. Quando all'improvviso suo padre scompare nel nulla insieme a Tarquin, Becky decide di intraprendere con gli altri un viaggio avventuroso sulle loro tracce a bordo di un camper che li porterà fino a Las Vegas. Ma dove sono finiti suo padre e Tarquin? Perché se ne sono andati in fretta e furia senza dare spiegazioni a nessuno? L'atmosfera sul camper è molto tesa perché Suze, che sembra essere sempre più legata ad Alicia, la famigerata "Stronza dalle Gambe Lunghe", le ha chiesto di unirsi al gruppo e la madre di Becky, comprensibilmente scossa per l'assenza ingiustificata del marito, decide di coinvolgere anche la temibile consuocera Elinor… Guai in vista! Sullo sfondo di luoghi desertici e paesaggi mozzafiato ha così inizio una vera e propria "missione di soccorso" capitanata dalla nostra indomita protagonista, che si troverà di fronte a non pochi ostacoli ma inventerà mille strampalati stratagemmi per ritrovare suo padre e Tarquin e scoprire cosa si nasconde dietro il loro viaggio misterioso. Con I love shopping a Las Vegas Sophie Kinsella scrive con l'immancabile stile e arguzia un nuovo capitolo della vita di Becky, che si cimenta in un esilarante viaggio on the road nel selvaggio West americano, regalandoci momenti di pura spensieratezza.

Ordina per
  • 0

    Ormai Becky non riserva più sorprese...

    Becky Brandon (nata Bloomwood) mi ha fatto ridere per diverso tempo. Ora sembra non avere più sorprese e gli ultimi due libri mi hanno lasciata con un senso di tristezza addosso. Un po' come quando ri ...continua

    Becky Brandon (nata Bloomwood) mi ha fatto ridere per diverso tempo. Ora sembra non avere più sorprese e gli ultimi due libri mi hanno lasciata con un senso di tristezza addosso. Un po' come quando rimpiangi la fine di un bel film: solo che in questo caso non è un bel libro ad essere terminato ma la vena artistica legata al personaggio.
    La Kinsella ha forse già dato tutto a Becky e magari è arrivato il momento di seguire altre strade.

    ha scritto il 

  • 2

    Le avventure di Becky sono sempre state tra le mie letture "leggere" preferite perchè sono sempre state divertenti, ma senza essere eccessivamente "stupide".
    Purtroppo però con quest'ultimo episodio d ...continua

    Le avventure di Becky sono sempre state tra le mie letture "leggere" preferite perchè sono sempre state divertenti, ma senza essere eccessivamente "stupide".
    Purtroppo però con quest'ultimo episodio della saga si è arrivati al punto in cui forse sarebbe meglio mettere la parola fine, onde evitare il rischio di rovinare per sempre un bel prodotto. Un po' come per le serie TV che dovrebbero essere chiuse per regalarle agli annali d'oro, anche per Becky il capolinea sarebbe dovuto arrivare prima di Hollywood.
    Purtroppo il capitolo Las Vegas è addirittura peggio del precedente, scialbo, senza nè capo nè coda e senza verve ed è un vero peccato perchè vorrei avere un bel ricordo di Becky & Co, ma in questo modo è impossibile.

    ha scritto il 

  • 2

    Triste

    Debolissimo episodio delle avventure di Becky, che ha perso splendore, spensieratezza e allegria presenti nei tomi precedenti.
    Una storia un po' sconclusionata e senza apparente senso, un colpo di sce ...continua

    Debolissimo episodio delle avventure di Becky, che ha perso splendore, spensieratezza e allegria presenti nei tomi precedenti.
    Una storia un po' sconclusionata e senza apparente senso, un colpo di scena finale scontato e una narrazione decisamente noiosa.
    Ma come? Gli altri romanzi della serie si leggono in un lampo e divertono, questo invita ad abbandonare la lettura prima della metà! Che sia ora di far fare una lunga pausa a Rebecca e a tutta la sua simpatica compagnia?
    Peccato. Speriamo in meglio per il prossimo.

    ha scritto il 

  • 3

    Finalmente una Becky diversa da quella a cui siamo abituati, che cresce e che si riscatta sia caratterialmente che moralmente rispetto alle vicissitudini del libro precedente.

    Godibile.

    ha scritto il 

  • 2

    Becky è sempre Becky

    Si, leggi le avventure di Becky con il sorriso sulle labbra dalla prima all'ultima pagina.
    certe volte il sorriso si trasforma in smorfia e le vorresti dire "ma non ti vergogni alla tua età?" oppure " ...continua

    Si, leggi le avventure di Becky con il sorriso sulle labbra dalla prima all'ultima pagina.
    certe volte il sorriso si trasforma in smorfia e le vorresti dire "ma non ti vergogni alla tua età?" oppure "non hai imparato niente negli ultimi romanzi??"
    Sono dell'idea che si farà ancora ridere ma più andiamo avanti più colpi perde.
    Kinesella cara la gallina dalle uova d'oro Becky è finita, devi trovarti una nuova musa ispiratrice.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello

    Lo stile della Kinsella mi piace sempre molto, anche se ormai ha perso glamour; preferivo i libri ambientati nel vero shopping, quello di lusso, quello compulsivo, qui si parla di collane fatte con i ...continua

    Lo stile della Kinsella mi piace sempre molto, anche se ormai ha perso glamour; preferivo i libri ambientati nel vero shopping, quello di lusso, quello compulsivo, qui si parla di collane fatte con i tappi delle bottiglie di birra santo cielo ... ormai Becky è una madre di famiglia e si comporta come tale, niente più frivolezze, la cosa più frivola che c'è nel libro è la figlia.

    ha scritto il 

  • 3

    9° capitolo della serie "I love shopping". Posso dire che: la Kinsella è una garanzia! Si fa leggere sempre con piacere ed è sempre divertente! Per quanto riguarda la storia in sé, come è prevedibile ...continua

    9° capitolo della serie "I love shopping". Posso dire che: la Kinsella è una garanzia! Si fa leggere sempre con piacere ed è sempre divertente! Per quanto riguarda la storia in sé, come è prevedibile dopo 9 libri ha perso un po' di smalto, ma ormai sono affezionata ai personaggi quindi nel complesso è una buona lettura!

    ha scritto il 

  • 2

    Non il suo miglior romanzo...

    La Kinsella mi piace in generale, ha uno stile fluido, le storie hanno una loro coerenza intrinseca e il ritmo è buono. In questo romanzo la coerenza c'è, la storia è inverosimile, ma regge, purtroppo ...continua

    La Kinsella mi piace in generale, ha uno stile fluido, le storie hanno una loro coerenza intrinseca e il ritmo è buono. In questo romanzo la coerenza c'è, la storia è inverosimile, ma regge, purtroppo sembra un po' "moscio". La trama scorre, ma senza particolari picchi di emozioni e suspense. Non lo consiglio, neanche per una lettura leggera: c'è di meglio.

    ha scritto il 

Ordina per