I mari del sud

Voto medio di 1.220
| 72 contributi totali di cui 64 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 1 video
Ha scritto il 04/07/17
L'originale parla, io scriverei, meglio l'originale.
Carvalho si mise in moto. Cercò di guadagnare tempo girando distrattamente intorno al letto. Poi uscì, passò accanto a Charo, intenta ad accendere il fuoco con tutte le copie del giornale «La Vanguardia» che era riuscita a trovare in casa. ..." Continua...
  • 12 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 05/06/17
Questa breve liaison con l'investigatore privato Pepe Carvalho mi ha fatto capire che una relazione tra noi sarebbe impossibile: non abbiamo nessun interesse in comune. Cibo, donne, alcool, cinismo, cinismo e ancora cinismo sono il piatto principale ..." Continua...
Ha scritto il 21/01/17
Il mio primo Montalbán. Magnetico.
Non voglio più smettere.
Ha scritto il 29/05/16
un viaggio nel capitalismo post franchista, un viaggio nella civiltà spagnola
Ha scritto il 23/07/15
Piccola storia ignobile raccontata con maestria
Quasi quattro stelle. Qui l'autore è stato magistrale nel descrivere i personaggi. Pepe Carvalho oltre alla parte indifferente alla vita mostra la sua umanità e non solo verso la sua nuova compagna: un cucciolo di cane. La schiera di ricconi che ..." Continua...
  • 6 mi piace
  • 3 commenti

Ha scritto il Aug 14, 2013, 19:52
Dobbiamo essere buoni con chi lo è con noi. E un contratto non scritto, ma pur sempre un contratto. Fatto sta che di solito viviamo come se non sapessimo che tutto e tutti sono una merda. Più uno è intelligente e meno lo dimentica, più lo tiene ... Continua...
Pag. 130
Ha scritto il Aug 14, 2013, 19:50
Tutt'altro sentimento gli suscitava la Via Layetana con il suo aspetto da primo passo indeciso nella creazione di una Manhattan barcellonese, mai realizzata. Era una strada del periodo tra le due guerre, con il porto a un capo e la Barcellona ... Continua...
Pag. 29
Ha scritto il Aug 14, 2013, 16:02
Questa storia mi è servita per dimostrare a me stessa che nessuno è indispensabile. E qualcosa di peggio: che il posto che occupiamo è sempre un posto usurpato.
Pag. 18
Ha scritto il Aug 14, 2013, 16:01
Uscì sul pianerottolo, dove venne aggredito dai rumori e dagli odori del vecchio palazzo: il tacchettio e le nacchere della scuola di ballo, il pic-pic meticoloso del vecchio scultore, il lezzo di spazzatura sedimentata per trent'anni, mescolato ... Continua...
Pag. 12
Ha scritto il Aug 14, 2013, 15:56
Boccanegra accelerava mentre il mondo si avvicinava pericolosamente al muso dell'auto, come se crescesse nel venirgli incontro.
Pag. 10

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Ha scritto il Jul 23, 2015, 14:33
Piccola storia ignobile
Autore:

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi