Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 253 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000084839 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Robert M. Price ; Prefazione: Robert Bloch

Genere: Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace I miti di Lovecraft?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Prima della notte dei tempi, prima dell’uomo e dei più antichi pianeti, Essi regnavano nel caos: i Grandi Antichi. Divinità mostruose e blasfeme crearono i mondi dall’oscurità e la vita dal sangue, e quando comparve l’uomo lo asservirono ai loro mostruosi progetti… Questo è il Libro delle storie nere per eccellenza, il Libro di sangue: è la rivelazione di Yog-Sothoth, Azathoth e il messaggero Nyarlathotep. Questo è l’incontro con il terrore dell’eternità.
Robert M. Price, nato nel 1954, ha riunito in questa antologia i racconti dei più celebri colleghi e contemporanei di Lovecraft. Da Clark Ashton Smith a Henry Kuttner, da Robert E. Howard a Richard Searight, testi inediti o poco conosciuti per offrire una carrellata completa sul mondo ribollente dei Cthulhu/Lovecraft Mythos.
All’interno, il racconto “ALT CANC” di Marzio Biancolino.
Ordina per
  • 3

    Roba da collezionisti

    I racconti si mantengono su livelli medio-alti, a eccezione di un paio che proprio non mi sono piaciuti.
    Per chi ama le tetre atmosfere oniriche, in cui si respira quell'atmosfera erudita sugli studi occulti, tipiche delle storie di Lovecraft, in questo volume troverà piacevoli letture. Ovv ...continua

    I racconti si mantengono su livelli medio-alti, a eccezione di un paio che proprio non mi sono piaciuti.
    Per chi ama le tetre atmosfere oniriche, in cui si respira quell'atmosfera erudita sugli studi occulti, tipiche delle storie di Lovecraft, in questo volume troverà piacevoli letture. Ovviamente queste non raggiungono lo spessore del maestro di Providence, quindi se non siete collezionisti incalliti su tutto quanto lo riguarda potete risparmiarvi l'acquisto.
    Altro elemento che mi ha influenzato fortemente nel voto è stata la scelta (imposta da questioni editoriali a detta dei curatori) di escludere parte dei racconti inclusi invece nell'edizione originale. Se l'Urania avesse optato da subito per due volumi ci sarei passato sopra, ma a quanto pare non vedremo mai tradotti in un'edizione organica l'intero "Tales of Lovecraft Mythos".

    Insomma, un testo consigliato per i secchioni puri della Miskatonic University ;-)

    ha scritto il 

  • 4

    Omaggio alla narrativa di Lovecraft firmato da molti dei suoi corrispondenti

    Estratto di un'antologia di maggiore consistenza proposta in chiave ristretta dalla collana Urania Epix.
    Sono tredici i racconti proposti al lettore, tutti firmati da corrispondenti, amici e estimatori della narrativa del solitario di Providence.
    Ne esce fuori un lotto di storie omagg ...continua

    Estratto di un'antologia di maggiore consistenza proposta in chiave ristretta dalla collana Urania Epix.
    Sono tredici i racconti proposti al lettore, tutti firmati da corrispondenti, amici e estimatori della narrativa del solitario di Providence.
    Ne esce fuori un lotto di storie omaggianti lo stile e soprattutto le tematiche di Lovecraft. Sono ricorrenti i riferimenti ai grandi antichi, al Necronomicon e al libro di Eibon.
    La media delle storie è alta con alcuni capolavori che portano le firme di R.E. Howard (bellissimo e ricco di azione il suo "Il fuoco di Assurbanipal"), C.A. Smith (con il visionario "Le sette maledizioni") e H. Kuttner (due le sue storie, il kinghiano "Gli invasori" che pare aver influenzato il racconto "The Mist" inserito nell'antologia "Scheletri" di King e "Le campane dell'orrore", entrambe sinistre come poche).
    Eccezionale, più per le tematiche metafisiche che per la storia in sé, "Il signore dell'illusione" del collaboratore di Lovecraft E.H.Price che per l'occasione propone un vero e proprio sequel de "La Chiave d'Argento". Tra gli altri testi, pur se inferiori ai citati, si distinguono R.W Lowndes con le magie illusioniste del protagonista de "L'Abisso", D.W.Rimel (con un testo sulla musica astrale) e D.A. Wollheim. Deludono i più conosciuti, rispetto al secondo blocco di autori sopracitati, Leiber e Jacobi.
    Nel complesso un testo che non spicca, salvo alcune eccezioni, per trovate originali ma che è comunque un vero e proprio spasso per gli amanti degli scrittori del blocco weird tales.
    Faccio notare che alcuni testi (Howard e Smith) sono presenti anche in altre antologie.
    In definitiva un acquisto consigliato. Presto sul mio blog la recensione completa.

    ha scritto il 

  • 4

    "La casa sul tetto" Robert E. Howard - ***1/2
    "Il fuoco di Assurbanipal" Robert E. Howard - ***
    "Le sette maledizioni" Clark Ashton Smith - *****
    "Gli invasori" Henry Kuttner - ****
    "Le campane dell'orrore" Henry Kuttner - ***1/2
    "Il signore dell'illusione" E. Hof
    ...continua

    "La casa sul tetto" Robert E. Howard - ***1/2
    "Il fuoco di Assurbanipal" Robert E. Howard - ***
    "Le sette maledizioni" Clark Ashton Smith - *****
    "Gli invasori" Henry Kuttner - ****
    "Le campane dell'orrore" Henry Kuttner - ***1/2
    "Il signore dell'illusione" E. Hoffman Price - ***
    "Il custode della conoscenza" Richard F. Searight - *****
    "Il guardiano del libro" Henry Hasse - ****1/2
    "L'abisso" Robert W. Lowndes - **
    "La musica delle stelle" Duane W. Rimel - ***1/2
    "L'acquario" Carl Jacobi - ****
    "L'orrore di Lovecraft" Donald A. Wollheim - ***1/2
    "Per Arkham ad astra" Fritz Leiber - **

    ha scritto il 

  • 3

    I racconti "para Lovecraft" sono belli, ma vanno presi a piccole dosi

    Una bella raccolta, seppur parziale, con alcuni racconti da 8 pieno ("Le campane dell'orrore" di Henry Kuttner e "Il custode della conoscenza" di Richard Searight), ma anche con un paio da 4 al max 5-- ... Strano, ma ho impiegato molti mesi a leggerla, evidentemente la weird fiction va presa a pi ...continua

    Una bella raccolta, seppur parziale, con alcuni racconti da 8 pieno ("Le campane dell'orrore" di Henry Kuttner e "Il custode della conoscenza" di Richard Searight), ma anche con un paio da 4 al max 5-- ... Strano, ma ho impiegato molti mesi a leggerla, evidentemente la weird fiction va presa a piccole dosi.
    Peccato che la collana Epix di Urania sia stata appena chiusa, ma pare che non vi sia destino per il fantasy in casa Mondadori. Del resto, i migliori nomi europeri del settore oggi li pubblicano Editrice Nord e Fanucci ...

    ha scritto il 

  • 4

    Ritrovare ogni tanto le atmosfere create da HPLovecraft è una sensazione molto piacevole. Anche quando tali atmosfere sono il frutto di "omaggi" effettuati da altri scrittori, alcuni di qualità altissima.
    Peccato che il volume non contenga tutti i racconti dell'edizione originale.

    ha scritto il 

  • 3

    Alcuni racconti colpiscono nel segno (specie quelli di Howard, ma anche l'ultimo di Leiber, ad esempio), altri risultano un po' pallosetti. Comunque consigliato per chi ama l'atmosfera del maestro di Providence, pace all'anima (dannata) sua.

    ha scritto il 

  • 4

    Influenza "HPL"

    Le tredici storie raccolte in questo volume sono brevi racconti di autori contemporanei a Lovecraft. La raccolta originale contiene circa il doppio dei racconti ma per motivi editoriali la Mondadori ha deciso di tradurre solo i più significativi lasciando un punto interrogativo sulla possibile pu ...continua

    Le tredici storie raccolte in questo volume sono brevi racconti di autori contemporanei a Lovecraft. La raccolta originale contiene circa il doppio dei racconti ma per motivi editoriali la Mondadori ha deciso di tradurre solo i più significativi lasciando un punto interrogativo sulla possibile pubblicazione in italiano degli altri racconti in un altro volume di Urania Epix.

    R.E.HOWARD
    - La Cosa sul tetto 5\5
    - Il Fuoco di Assurbanipal 5\5

    CLARK ASHTON SMITH
    - Le Sette Maledizioni 3,5\5

    HENRY KUTTNER
    - Gli Invasori 5\5
    - Le Campane degli Orrori 5\5

    E.HOFFMAN PRICE
    - Il Signore dell'Illusione 2,5\5

    R.F.SEARIGHT
    - Il Custode della Conoscenza 3,5\5

    HENRY HASSE
    - Il Guardiano del Libro 3,5\5

    R.W.LOWNDES
    - L'Abisso 4\5

    D.W.RIMEL
    - La Musica delle Stelle 4,5\5

    C.JACOBI
    - L'Acquario 4,5\5

    D.A.WOLLHEIM
    - L'Orrore di Lovecraft 3,5\5

    FRITZ LEIBER
    - Per Arkham ad astra 3\5

    ha scritto il 

  • 1

    Carta sprecata

    Questa vecchia antologia di racconti ispirati alla tematica di Lovecraft più che al terrore induce allo sbadiglio, e se assunta in dosi maggiori di qualche pagina alla volta, garantisce una narcosi inarrestabile.
    Prolisse e noiose, queste storie hanno come unico comune denominatore la figur ...continua

    Questa vecchia antologia di racconti ispirati alla tematica di Lovecraft più che al terrore induce allo sbadiglio, e se assunta in dosi maggiori di qualche pagina alla volta, garantisce una narcosi inarrestabile.
    Prolisse e noiose, queste storie hanno come unico comune denominatore la figura del protagonista, in genere un idiota monomaniaco che malgrado venga avvertito fin da subito che i misteri insondabili che sta cercando di svelare con pervicace determinazione porteranno inevitabilmente alla propria fine fra atroci sofferenze (la peggiore delle quali sicuramente sarà la lettura senza addormentarsi di quest'opera), si getta con gioia nell'impresa, dimostrando così oltre alla propria cretinaggine qualche legame di parentela col compianto Leopold Von Sacher-Masoch.
    Se di valore dobbiamo parlare, l'unico che sono disposto a riconoscere a queste pagine è quello terapeutico nella cura dell'insonnia; e in ogni caso se certe opere cadono nel dimenticatoio, un motivo deve pur esserci!

    ha scritto il 

  • 4

    Piacevole omaggio a H.P. Lovecraft

    Il volume raccoglie parte dei racconti pubblicati su Tales of the Lovecraft Mythos, famosa antologia curata da R.M. Price.
    Si tratta comunque di un documento storico importante, che raccoglie alcune opere scritte dai più celebri amici contemporanei e colleghi di H.P. Lovecraft, all'o ...continua

    Il volume raccoglie parte dei racconti pubblicati su Tales of the Lovecraft Mythos, famosa antologia curata da R.M. Price.
    Si tratta comunque di un documento storico importante, che raccoglie alcune opere scritte dai più celebri amici contemporanei e colleghi di H.P. Lovecraft, all'opera del quale tutti i racconti sono ispirati. Il livello medio è certamente inferiore a quello lovecraftiano, tuttavia ci sono momenti ugualmente belli e appassionati, che rivelano spesso il profondo affetto nutrito nei confronti dello Scrittore di Providence dal circolo di amici e conoscenti, al quale ciascun autore rende il proprio omaggio.

    La cosa sul tetto - R.E. Howard ****
    Il fuoco di Assurbanipal - R.E. Howard ****
    Le sette maledizioni - C.A. Smith **
    Gli invasori - H. Kuttner **
    Le campane dell'orrore - H. Kuttner ***
    Il signore dell'illusione - E. Hoffman Price ***
    Il custode della conoscenza - R.F. Searight ****
    Il guardiano del libro - H. Hasse ***
    L'abisso - R.W. Lowndes ****
    La musica delle stelle - D.W. Rimel ****
    L'acquario - C. Jacobi ****
    L'orrore di Lovecraft - D.A. Wollheim ***
    Per Arkham ad astra - F. Leiber ****

    Ci auguriamo che la redazione di Urania Epix presto pubblichi i racconti restanti in un secondo volume.

    ha scritto il