Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

I nemici della rete

L'italia sta perdendo la corsa al digitale. Tutti i colpevoli, per incapacità o interesse, di un disastro che ci costerà caro

By Alessandro Gilioli,Arturo Di Corinto

(69)

| Paperback | 9788817042758

Like I nemici della rete ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

La rete è la moderna frontiera della libertà e della democrazia. Luogo che apre canali di condivisione e scambio, internet è un diritto irrinunciabile, e la sua tutela l’unità di misura di un Paese civile. Nella corsa al digitale, però, l’Italia è il Continue

La rete è la moderna frontiera della libertà e della democrazia. Luogo che apre canali di condivisione e scambio, internet è un diritto irrinunciabile, e la sua tutela l’unità di misura di un Paese civile. Nella corsa al digitale, però, l’Italia è il fanalino di coda dell’Occidente e il ritardo accumulato rischia di condannare i nostri figli a crescere in un Paese del terzo mondo. Ma qual è il freno che ci tiene inchiodati al passato? A chi giova l’ostinazione all’arretratezza che risulta evidente nei rapporti tra potere e web? In un’inchiesta accurata e coraggiosa Arturo Di Corinto e Alessandro Gilioli svelano il lato oscuro di una catena di ottusità e interessi: leggi che sono al limite della censura, una burocrazia che è un pachiderma mangiasoldi, un’opposizione politica maldestra che nasconde la difesa di lobby intoccabili, fondi destinati all’innovazione che restano congelati nelle casse dello Stato, l’astio di una certa casta di giornalisti che vede tremare una tradizione di privilegi. Ma in un’Italia in affanno, gli autori raccontano anche le storie dei pochi illuminati che hanno visto nel web una risorsa, non soltanto per le proprie tasche, indicando così la strada perché il futuro non resti per noi soltanto un’ipotesi.

10 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un buon libro consigliato a tutti, esperti del campo e non.
    Per capire o almeno intravvedere le ragioni del quadro disastroso della rete, e del suo utilizzo, in Italia.

    Is this helpful?

    Pat said on Feb 2, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Libro interessante, scorrevole alla lettura, che mette in luce molti fatti che, personalmente, non avevo mai approfondito. Uscito a settembre 2010, è anche sufficientemente recente da non costituire una semplice memoria storica. Tutte da cercare e in ...(continue)

    Libro interessante, scorrevole alla lettura, che mette in luce molti fatti che, personalmente, non avevo mai approfondito. Uscito a settembre 2010, è anche sufficientemente recente da non costituire una semplice memoria storica. Tutte da cercare e inserire nei propri feed le varie fonti citate (moltissimi blog di personaggi autorevoli nel nuovo giornalismo).

    Is this helpful?

    Tania Fabrello said on Jun 6, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    una lettura da spiaggia

    Devo confessare che il libro mi era gia' stato sconsigliato da alcuni amici, ma mi sono lasciato tentare dall'introduzione di Stefano Rodota'. Dopo l'eccellente testo di Rodota', ho trovato il libro nulla piu' di una raccolta giornalistica di banalit ...(continue)

    Devo confessare che il libro mi era gia' stato sconsigliato da alcuni amici, ma mi sono lasciato tentare dall'introduzione di Stefano Rodota'. Dopo l'eccellente testo di Rodota', ho trovato il libro nulla piu' di una raccolta giornalistica di banalita' (anche se scorrevole).
    Forse a detrimento del libro e' l'aver appena terminato la lettura - e quindi l'inconscio raffronto - con un libro che tratta l'economia delle reti; stimolante e ricco di spunti e riflessioni quale "Felici e Sfruttati" di Carlo Formenti.

    Is this helpful?

    Perla Conoscenza said on May 20, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    saggio sulla arretratezza culturale del paese, sui retaggi che impastaoiano la nostra società e frenano lo sviluppo dell'innovazione digitale.
    ce n'è per tutti
    politici, industrie, media
    il mondo sta vivendo una nuova rivoluzione industriale (digital ...(continue)

    saggio sulla arretratezza culturale del paese, sui retaggi che impastaoiano la nostra società e frenano lo sviluppo dell'innovazione digitale.
    ce n'è per tutti
    politici, industrie, media
    il mondo sta vivendo una nuova rivoluzione industriale (digitale) mentre noi restiamo ancorati a vecchie regole di vita sociale ed economica.
    ci salviamo come sempre grazie ai notevoli casi singoli

    Is this helpful?

    Qfwfq said on Feb 12, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Da leggere. E basta

    Da leggere.

    Da leggere.

    E ancora da leggere.

    Se siete politici, da leggere ancora una volta.

    Is this helpful?

    Simone Martelli said on Jan 16, 2011 | 2 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (69)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 285 Pages
  • ISBN-10: 8817042757
  • ISBN-13: 9788817042758
  • Publisher: Rizzoli (BUR Futuropassato)
  • Publish date: 2010-01-01
Improve_data of this book

Groups with this in collection