I newyorkesi

Voto medio di 936
| 224 contributi totali di cui 206 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
New York! New York! Al riparo dal traffico e dal trambusto cittadino dell'Upper West Side c'è un piccolo quartiere tranquillo vicino a Central Park dove, tra gli altri, abitano alcuni proprietari di cani. Vivere in un posto come questo, con un cane ...Continua
Ha scritto il 30/06/17
Con leggerezza e grazia l'autrice intreccia le vite degli abitanti di una via newyorkese, che si incontrano nei loro andirivieni. I cani sono i protagonisti silenti, i motori che muovono l'azione degli esseri umano che vivono con loro, li portano a ...Continua
Ha scritto il 19/01/17
Storia inconsistente, personaggi piatti e stereotipati, persino le descrizioni della città erano qualcosa di "già letto", "già scritto" (e meglio) altrove. Non che mi aspettassi di leggere Auster, ma speravo in una lettura più brillante, a ...Continua
Ha scritto il 21/07/16
The New Yorkers (2007)
Finale liquidato in due parole dopo che lo si aspetta per tuttto il libro. Città di New York poco presente, se non nominalmente. Alcuni cambi di atteggiamento nei confronti dei cani troppo repentini e quasi ridicoli. Un po' inconsistente.Carini i ...Continua
Ha scritto il 15/07/16
Lo ammetto, sono stata attirata dalle 2 cose che amo di più: dall'idea di poter rivivere nella magica atmosfera di New York, città dalle mille sfaccettature, e dalla trama che prometteva di narrare la relazione fra gli abitanti della Grande Mela e ...Continua
Ha scritto il 26/01/16
bello leggere storie che si srotolano con leggerezza! mentre i giorni trascorrono e nulla sembra accadere la vita ha già scritto dei destini e degli amori di un quartiere di New York.

Ha scritto il Sep 09, 2010, 17:49
Pensiero magico? Si, perchè no? La preghiera dell'ateo.
Pag. 261
Ha scritto il Sep 09, 2010, 17:25
L'unico matrimonio in cui ci si diverte è il proprio
Pag. 251
Ha scritto il Sep 08, 2010, 17:01
Simon era un romantico. Ogni giorno si dedicava a un lavoro che non amava e ogni sera tornava a casa con passo pesante. Bisbigliava timidamente in risposta al mondo chiassoso e affaccendato. Ma nel profondo del cuore nutriva un'intensa, impetuosa ...Continua
Pag. 200
Ha scritto il Sep 05, 2010, 10:30
Il momento migliore, se esiste, per vedere una strada newyorkese in estate è il mattino presto.
Pag. 104
Ha scritto il Sep 05, 2010, 10:29
Era innaturale che un uomo della sua età vivesse da solo
Pag. 80

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Dec 28, 2016, 14:29
Letto per passare un po il tempo, dopo averlo pescato a caso in un mercatino. Il prezzo è la copertina mi hanno attirato dal momento che amo new York. La storia scorre lenta e non succede granché ma le atmosfere mi sono piaciute.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi