I nostri antenati

Il visconte dimezzato - Il barone rampante - Il cavaliere inesistente

Voto medio di 2.195
| 190 contributi totali di cui 152 recensioni , 37 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 20/09/17
Il genio di Calvino, quanta maestria, quanta fantasia. Molti significati leggibili tra le righe. Direi una collezione di metafore sulle virtù e le debolezze umane. Tre romanzi bellissimi,
Ha scritto il 25/06/17
http://www.bestiariomagazine.it/reading-challenge/2017/06/22/il-visconte-dimezzato-italo-calvino/
Ha scritto il 22/03/17
Di Cosimo
Appare subito evidente che in Cosimo c’è la volontà ostinata di tener fede ad un proprio codice interiore. E’ proprio per questa ragione che Cosimo sale sugli alberi e abbandona l’abituale stile di vita in cui non si riconosce e che lo ..." Continua...
  • 7 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 16/02/17
AH CALVINO!
La magia e la sapienza di Calvino in tre racconti, uno più bello dell'altro, dove il fascino della fiaba si fonde con l'analisi psicologica dell'uomo moderno e delle sue inclinazioni, portate agli estremi, attraverso dei personaggi esasperati, ma ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 21/11/16
Uno più bello dell'altro, anche se a me ha colpito "Il cavaliere inesistente".

Ha scritto il Apr 20, 2010, 10:37
Si conobbero. Lui conobbe lei e se stesso, perchè in verità non s'era mai saputo. E lei conobbe lui e se stessa, perchè pur essendosi saputa sempre, mai s'era potuta riconoscere così.
Pag. 244
Ha scritto il Feb 20, 2010, 12:13
Sempre però sapendo che per essere con gli altri veramente, la sola via era d'essere separato dagli altri, d'imporre testardamente a sé e agli altri quella sua incomoda singolarità e solitudine in tutte le ore e in tutti i momenti della sua vita, ... Continua...
Pag. 418
  • 1 commento
Ha scritto il Feb 20, 2010, 12:09
Il racconto mi richiamava per sua spontanea interna propulsione a quello che è sempre stato e resta il mio vero tema narrativo: una persona si pone volontariamente una difficile regola e la segue fino alle ultime conseguenze, perché senza di ... Continua...
Pag. 417
  • 1 commento
Ha scritto il Feb 18, 2010, 23:45
-Torrismondo, io sono stanca di tante traversie,- disse Sofronia sollevando il velo. - Questa gente ha l'aria ragionevole e cortese e la città mi pare più bella e meglio fornita di tante... Perché non cerchiamo di venire a un accomodamento?- E ... Continua...
Pag. 407
Ha scritto il Feb 18, 2010, 00:48
- Che vadano, son giovani, che facciano-, diceva Carlomagno, con l'abitudine, propria degli uomini d'azione, a pensare che il movimento sia sempre un bene, ma già con l'amarezza dei vecchi che soffrono il perdersi delle cose d'una volta più di ... Continua...
Pag. 368

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Nov 24, 2015, 11:04
Collocazione: NR 6

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi