Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I pascoli del cielo

Di

Editore: Mondadori (Oscar narrativa, 194)

4.0
(704)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 221 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Francese

Isbn-10: 8804450940 | Isbn-13: 9788804450948 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Elio Vittorini

Disponibile anche come: Altri , Rilegato in pelle , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Ti piace I pascoli del cielo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In una vallata californiana detta 'Pascoli del Cielo' per il suo eccezionale splendore abitano uomini che hanno scelto questo luogo per poter vivere in pace accanto alla natura. Ma la serena bellezza della valle contrasta con le vicende drammatiche, il tragico destino che sembra perseguitare tutti i personaggi.
Ordina per
  • 4

    Una bella raccolta di storie, tutte appena sussurrate, che però portano un profondo messaggio. Un po' come immagino faccia il vento nella valle chiamata appunto i pascoli del cielo.

    ha scritto il 

  • 5

    Romanzo a racconti

    Che dire ? Steinbeck è sempre Steinbeck, anche quando si tratta del suo primo libro "importante", come spiegano le note al volume, per cui ci si potrebbe aspettare un'opera non ancora a fuoco o non ancora a livello dei capolavori.
    E invece no, il libro è perfettamente equilibrato, nella sua ...continua

    Che dire ? Steinbeck è sempre Steinbeck, anche quando si tratta del suo primo libro "importante", come spiegano le note al volume, per cui ci si potrebbe aspettare un'opera non ancora a fuoco o non ancora a livello dei capolavori.
    E invece no, il libro è perfettamente equilibrato, nella sua formula di "romanzo a racconti" (formula inventata da me seduta stante), in cui, attorno a un tema centrale, quello della vallata, della casa "maledetta" e delle famiglie che vi si avvicendano, si susseguono una dozzina circa di racconti legati tra loro non da una trama unica che si svolge da inizio a fine libro, ma dagli elementi detti prima e dai rimandi a personaggi già incontrati nei racconti (che poi sono capitoli, anche nella nomenclatura), precedenti.
    A questo punto importa poco se si tratti di romanzo a capitoli o di raccolta di racconti, perchè quello che conta è la bellezza della scrittura, dell'ambientazione, dei personaggi, dei temi affrontati (indimenticabile l'episodio sulla pena di morte, il punto più alto di tutto il libro).
    Un grande Steinbeck.

    ha scritto il 

  • 4

    Una serie di racconti ambientati nella stessa valle (i pascoli del cielo appunto) con rimandi l'uno all'altro e personaggi che da secondari nel primo diventano via via i protagonisti dei successivi dando il senso di un romanzo unico a più voci. Il tutto con la maestria di Steinbeck nel parlare de ...continua

    Una serie di racconti ambientati nella stessa valle (i pascoli del cielo appunto) con rimandi l'uno all'altro e personaggi che da secondari nel primo diventano via via i protagonisti dei successivi dando il senso di un romanzo unico a più voci. Il tutto con la maestria di Steinbeck nel parlare delle piccole cose, nell'esporre i sentimenti e le abitudini nascoste nei gesti minimi. Bello, come può essere bello ogni libro di Steinbeck

    ha scritto il 

  • 4

    Leggere Stainbeck dopo aver visto la California

    O durante. Ma è un must. Perchè gli spazi, le cornici, anche se viste e riviste in qualche film in tv non hanno niente a che vedere con l'originale. E questo libro, sebbene la scrittura sia obsoleta (eh sì a volte anche la scrittura può risultare obsoleta per quanto un'opera sia bella), senza la ...continua

    O durante. Ma è un must. Perchè gli spazi, le cornici, anche se viste e riviste in qualche film in tv non hanno niente a che vedere con l'originale. E questo libro, sebbene la scrittura sia obsoleta (eh sì a volte anche la scrittura può risultare obsoleta per quanto un'opera sia bella), senza la cornice reale da immaginare è un po' meno, un po' monca. Geniale l'idea delle storie che s'intrecciano fra i pascoli del cielo, e senza dubbio perfetta l'idea di sentimento comune che comunicano.... Un bel libro, da leggere con attenzione.

    ha scritto il 

  • 4

    Passò la festa del Rendimento di Grazie …

    Questi libri fanno bene all’umanità.
    «Che stavi leggendo, John?»
    «Ecco, stavo leggendo Virgilio e mi è venuta voglia di provarmi a scrivere un verso … Non si riesce a leggere una cosa bella senza aver voglia di fare una cosa bella anche noi.»

    Grazie Laramelie …

    ha scritto il 

Ordina per