Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

I principi della matematica

Di

Editore: Newton & Compton

4.1
(82)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 576 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8881837307 | Isbn-13: 9788881837304 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: E. Carone , M. Destro

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico

Genere: Philosophy , Science & Nature

Ti piace I principi della matematica?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"I principi della matematica" rappresenta uno dei pilastri del pensiero logico-matematico di Bertrand Russell. Scritto quando il grandioso edificio costruito dagli scienziati e dai matematici del Settecento e dell'Ottocento cominciava a mostrare crepe sempre più vistose, sottopone a una profonda revisione critica i fondamenti logici su cui poggiava l'intero complesso delle conoscenze matematiche. I concetti di numero e di spazio trovano qui nuove definizioni che risolvono vecchi problemi, ponendone a loro volta di nuovi.
Ordina per
  • 4

    Non è un libro da leggere ma da studiare. Complesso e basilare per la comprensione della logica matematica. Ma non è una lettura per rilassarsi o per piacere. Lo abbandono ma potrei tornarci sopra presto

    ha scritto il 

  • 4

    Scopo dichiarato del saggio di Russell è dimostrare che la matematica non necessita di concetti primari (indefinibili) che non siano quelli della logica filosofica (implicazioni, relazioni, concetti di tutto e parte etc...). Così, per esempio, il numero cardinale è definito come "la classe delle ...continua

    Scopo dichiarato del saggio di Russell è dimostrare che la matematica non necessita di concetti primari (indefinibili) che non siano quelli della logica filosofica (implicazioni, relazioni, concetti di tutto e parte etc...). Così, per esempio, il numero cardinale è definito come "la classe delle classi simili ad una data classe" (ovvero il 3 etichetta tutte i gruppi di termini che contengono 3 elementi e che quindi sono simili tra loro, potendosi creare tra gli elementi che compongono due gruppi relazioni uno a uno). Dei concetti proposti dall'autore, tutti molto stimolanti, vale la pena citare la trattazione del concetto ordine (relazione asimmetrica e transitiva che genera una serie), fondamentale per il lavoro, la discussione sulla quantità e la grandezza, l'importanza data ai lavori di Wierstrass, Peano e Cantor, la trattazione della continuità (legata a compattezza e connessione dello spazio) senza l'introduzione del concetto di limite, l'analisi del concetto di variabile (e di funzione proposizionale), la battaglia contro il concetto di infinitesimo e quella contro la logica della costruzione soggetto-predicato che fallirebbe nell'interpretazione delle relazioni a più termini (come quella di maggiore e minore, definita appunto da una relazione d'ordine). Molto interessante è anche la trattazione del problema dell'identificazione del tutto come qualcosa di diverso in termini di relazione uno-molti rispetto all'unione delle parti che lo compongono. Tale concetto è legato alla perdita di distinzione tra le relazioni di appartenenza ad una classe e di inclusione in una classe. L'ultima parte, che tratta della geometria e alla dinamica, risente maggiormente del periodo nella quale fu scritta, precedente ai successivi sviluppi della topologia, in un senso, e della fisica moderna, nell'altro. Nonostante ciò il saggio rimane un'ottima palestra.

    ha scritto il 

  • 5

    Couldn't imagine Russel wrote a book like this at his age of 23!

    For those who don't know what mathematics is, DON'T read it, it wouldn't help you understand mathematics, or vice versa!

    For those who can apprehend mathematics, this book help you apprehend more!

    Couldn't imagine Russel wrote a book like this at his age of 23!

    ha scritto il