I quarantanove racconti

Voto medio di 1906
| 168 contributi totali di cui 160 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 4 note , 0 video
Ha scritto il 10/06/17
Una buona lettura: assolutamente consigliata
Nel ’73 furono pubblicati “ I racconti di Nick Adams” ( diciamo all’insaputa di Ernest, già passato al creatore). In quell’estate o nell’estate seguente ( sicuramente non dopo) lo presi in prestito da una misera libreria – due scaffaletti sul mobile ...Continua
  • 11 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 01/03/17
Libro due volte brutto. Una prima volta perchè i racconti sono, in gran parte, non riusciti, incompleti e, in alcuni casi, del tutto insignificanti. Brutto una seconda volta perchè, al di là dei limiti predetti, si capisce benissimo che Ernest Heming ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 05/02/17
La mia recensione de "I quarantanove racconti"" su "Il Colophon. Rivista di letteratura di Antonio Tombolini Editore"
https://ilcolophon.it/i-quarantanove-racconti-3446f9433929#.6c18244vs
Ha scritto il 09/01/17
ci ho messo un sacco di tempo, ma non è colpa dei racconti. è che tra il ventisettesimo e il ventottesimo dei quarantanove è nato GA e il tempo per leggere è, come per magia, scomparso. però vabbé, in mezzo a tutto sto bordello che è diventata la mia ...Continua
  • 3 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 03/01/17
uffa!
Corride ovunque. Due palle.
  • 1 commento

Ha scritto il Nov 03, 2010, 13:42
Se si sta abbastanza a lungo in una stanza la veduta, qualunque sia, acquista un gran valore e diventa importantissima e nessuno la cambierebbe, nemmeno per una diversa angolazione.
  • 1 commento
Ha scritto il Nov 03, 2010, 13:41
Doveva solo fare la cosa giusta. I suoi occhi notavano le cose e il suo corpo, senza pensare, prendeva le misure necessarie. Se ci pensava, era perduto.
  • 1 commento
Ha scritto il Nov 03, 2010, 13:41
Vagamente desiderava una ragazza, ma non voleva dover faticare per averla. Gli sarebbe piaciuto avere una ragazza, ma non voleva dover sprecare troppo tempo per conquistarla. Non voleva impegolarsi negli intrighi e nelle macchinazioni. Non voleva dov ...Continua
  • 1 commento
Ha scritto il Dec 14, 2007, 14:48
CHE TI DICE LA PATRIA?*

"La strada del valico era ben assestata e scorrevole e non ancora polverosa nel primo mattino. Sotto c'erano le colline con querce e castagni, e più in basso e lontano c'era il mare. Dall'altra parte c'erano i monti cope

"La strada del valico era ben assestata e scorrevole e non ancora polverosa nel primo mattino. Sotto c'erano le colline con querce e castagni, e più in basso e lontano c'era il mare. Dall'altra parte c'erano i monti coperti di neve.
[...]
In un paese, a venti chilometri sopra La Spezia, c'era una piccola folla nella piazza, e un giovanotto con una valigia in mano si avvicinò alla macchina e ci chiese di portarlo a La Spezia
[...]
- Quanto vi devo?
- Niente.
- Perché?
- Non so, - dissi.
- Allora grazie, - disse il giovanotto [...]"

*in italiano nel testo ...Continua


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Sep 08, 2016, 09:49
813.52 HEM 309 Donazione D'Alessandro, Fondo Di Tursi
Ha scritto il Apr 19, 2016, 13:51
813.53 HAM 7628 Letteratura Americana
Ha scritto il Apr 19, 2016, 13:45
813.54 HEM 7896 Letteratura Americana
Ha scritto il Nov 26, 2015, 07:52
Collocazione: NR 56 (2 copie)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi